Enemy Territory: Quake Wars

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Enemy Territory: Quake Wars
Sviluppo Splash Damage, id Software, Nerve Software (Xbox 360)
Z-Axis (PlayStation 3)
Pubblicazione Activision
Data di pubblicazione Windows
28 settembre 2007 Unione Europea Australia
2 ottobre 2007 Nord America
Genere Sparatutto in prima persona
Modalità di gioco Multiplayer
Piattaforma Microsoft Windows, Linux, Xbox 360, PlayStation 3, Mac OS X
Motore grafico id Tech 4, con tecnologia Megatexture
Supporto DVD-DL, Blu-ray Disc

Enemy Territory: Quake Wars è un videogioco del genere sparatutto in prima persona creato da Splash Damage per Activision, basato su Wolfenstein: Enemy Territory (degli stessi autori). Il gioco è stato pubblicato per personal computer (Microsoft Windows, Linux e Mac OS X) il 28 settembre 2007 nel mercato europeo e australiano, mentre in quello statunitense il 2 ottobre. Non si tratta tecnicamente di un vero sequel di W: ET, ma di un gioco completamente nuovo, basato sul motore grafico sviluppato per Doom 3 e usato anche in Quake 4, l'id Tech 4; è stata tuttavia introdotta una nuova tecnologia, detta Megatexture, in grado di gestire spazi aperti molto estesi ma allo stesso tempo dettagliati.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Da W: ET eredita la filosofia del gioco tattico multiplayer a squadre, dove si ha una squadra in attacco ed una in difesa, dove la squadra offensiva per aggiudicarsi la vittoria deve completare gli obbiettivi/missioni del campo di battaglia entro lo scadere del tempo, mentre la squadra difensiva deve impedirlo.

Durante l'esecuzione del gioco il giocatore offensivo deve oltre che uccidere le unità avversarie, deve/può eseguire azioni specifiche, che richiedono diverse classi di specialità per completare un obbiettivo e ottenere il territorio della squadra difensiva (in modo definitivo), una volta ottenuto il controllo si possono applicare costruzioni o elementi di supporto.

Il gioco è caratterizzato da due fazioni:

  • Umani, con la tecnologia di un futuro non molto distante da oggi, il 2060
  • Strogg, cyborg alieni e malvagi

Modalità di gioco:

  • Campagna gioco offline che si suddivide in quattro località (Africa, Nord America, Nord Europa e Pacifico), suddivise in tre mappe ciascuna.
  • Azione immediata Gioco offline contro il computer
  • Modalità addestramento Guida al gioco tramite un'esercitazione pratica guidata
  • System link Gioco offline contro altri giocatori della rete locale ed elementi controllati dal computer
  • Xbox LIVE Gioco online contro altri giocatori

Nonostante il gioco sia multipiattaforma, i produttori hanno affermato che gli utilizzatori della versione per console non potranno affrontare i giocatori delle versioni per personal computer[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ No al gioco cross-platform in ET: Quake War, Hardware Upgrade. URL consultato il 4 aprile 2007.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]