Rage (videogioco)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rage
Ragelogo.png
Logo del gioco
Sviluppo id Software
Pubblicazione Bethesda Softworks
Ideazione Tim Willits, Matt Hooper
Data di pubblicazione Stati Uniti 4 ottobre 2011
Europa 7 ottobre 2011[1]
Genere Sparatutto in prima persona, Simulatore di guida
Tema Post-apocalittico
Modalità di gioco Giocatore singolo, multiplayer
Piattaforma Mac OS X, PlayStation 3, Microsoft Windows, Xbox 360, Linux
Motore grafico id Tech 5
Supporto 3 DVD-ROM, 1 Blu-ray

Rage è uno sparatutto in prima persona e simulatore di guida sviluppato da id Software. Il gioco, che utilizza il nuovo motore grafico chiamato id Tech 5, è stato annunciato il 3 agosto 2007 ed è uscito il 4 ottobre 2011 negli Stati Uniti mentre il 7 ottobre in Europa. È disponibile per personal computer (Microsoft Windows, Mac OS X) ed anche per console (PlayStation 3 e Xbox 360).[2] La versione per Linux non sarà disponibile prima del 2012.[3]

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è ambientato in un futuro post-apocalittico ispirato a film come Interceptor - Il guerriero della strada e videogiochi come Borderlands e la serie di Fallout.[4], dove la Terra è stata devastata dalla collisione con un meteorite di nome 99942 Apophis, schiantatosi sulla Terra nel dicembre 2029.[5] Oltre che a classiche fasi in prima persona, nel gioco è possibile esplorare il territorio tramite autoveicoli e raggiungere i luoghi delle missioni; i veicoli possono essere potenziati acquistando ricambi mediante degli attestati, ottenibili vincendo gare automobilistiche contro altri piloti. Le armi possono avere diversi tipi di munizioni, che sono più o meno efficaci a seconda del tipo di nemico che si sta affrontando. È inoltre possibile, una volta acquisiti gli schemi adatti, costruire oggetti come torrette difensive o power-up vari.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Rage è disponibile anche nella versione "Anarchy Edition", che include il Double Barrel Shotgun, la Crimson Elite Armor, i Fists of Rage e la Rat Rod Buggy.

Contenuti aggiuntivi[modifica | modifica wikitesto]

Per Rage sono stati rilasciati due contenuti aggiuntivi: le missioni nelle fogne della zona devastata e il molto atteso "The scorchers", uscito il 18 dicembre 2012 per ps3, xbox360 e pc. Quest'ultimo è un dlc ufficiale che permette di vivere le disavventure del protagonista con il temibile clan dei bruciati, che mirano a distruggere l'intera zona devastata con il loro misterioso piano. Questo dlc è stato giudicato ricco di contenuti, fra cui una nuova puntata di mutant bash tv, una nuova arma: il nailgun, provvisto di tre munizioni e potenziamenti: i chiodi come proiettili standard, il tondino, come quelli che usano per fare i muri e per ultimo il railgun con potentissime munizioni in grado di uccidere più nemici attraverso muri e piattaforme varie. Nella città di wellspring è stata liberata una nuova location chiamata "jackpots" in cui è possibile giocare al poker online o la roulette. Inoltre è possibile, una volta finita la storia principale del gioco, accedere a una modalità chiamata "extended play", così da poter vagare liberamente per la zona devastata. Durante "the scorchers" incontreremo sarah, avvenente alleata che ci aiuterà nella nostra guerra contro i bruciati, e che alla fine dell'espansione ci porterà nella sala dei trofei, il suo "appartamento" a wellspring provvisto di tutti i piccoli tesori che abbiamo ottenuto durante la nostra avventura.

Pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente Rage doveva essere pubblicato da Electronic Arts,[6] ma in seguito all'acquisizione di id Software da parte di ZeniMax Media è stato pubblicato da Bethesda Softworks.[7]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il titolo ha ricevuto valutazioni positive dalla critica, con un punteggio medio tra le recensioni di 81, 84 e 79 rispettivamente per Xbox 360, PlayStation 3 e Microsoft Windows, secondo quanto riportato dal sito statunitense Metacritic.

Il sito statunitense IGN ha elogiato la grafica del prodotto, valutandola come «una delle migliori di sempre», ma ha criticato la trama e l'alter ego del giocatore. Il punteggio globale è stato di 8.5/10.[8]

Il sito italiano Multiplayer.it ha assegnato a Rage un punteggio di 8,9/10, complimentandosi per il design, per il comparto grafico, per la capacità che il titolo ha di appassionare e per la buona IA dei nemici; ha però criticato la bassa competitività della modalità multigiocatore, il sistema di salvataggio e ha affermato che «L'unico fronte su cui il titolo di id Software può deludere è quello tecnico, non per quanto realmente offre (che non è poco, anzi) ma piuttosto per ciò che gli utenti PC magari si aspettavano da Carmack e soci.»[9]

La sezione italiana del sito Eurogamer ha dato al gioco un punteggio di 8/10, dando come conclusioni questo commento: «Se siete alla ricerca di un titolo estremamente giocabile e immersivo, che vi faccia brillare gli occhi e che sia tecnicamente impeccabile, Rage è ciò che fa per voi. Se invece nella vita aspirate alla perfezione, allora id Software avrebbe potuto introdurre una maggiore varietà nelle missioni, un pizzico di libertà decisionale (e di movimento) in più, e una fisica delle armi e del protagonista maggiormente accurata.».[10]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Durante la 4ª stagione del noto telefilm Breaking Bad, episodi 7 e 8, si può vedere a più riprese Jesse Pinkman giocarci con una pistola ottica. Nel gioco stesso è contenuto un Easter Egg relativo al telefilm: la dentiera di diamanti dello spacciatore Tuco, su un ripiano nella prigione dello Sceriffo Black.

Il gioco è da sempre affetto da problemi di compatibilità con la scheda video HD5830, per questo bug non è mai stata rilasciata una patch ne per il gioco ne tramite driver.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ben Gilbert, QuakeCon: Rage to be released Sept. 13, 2011 in the US, Sept. 16 in Europe, joystiq.com, 13 agosto 2010.
  2. ^ id Reveals Rage For PC, Mac, PS3 and 360
  3. ^ RAGE, il nuovo gioco di id Software, non uscirà su Linux per il 2012
  4. ^ Ocampo, Jason, QuakeCon 2007: Rage First Look in GameSpot, 3 agosto 2007.
  5. ^ Rage Interview in GameSpot.
  6. ^ id Leave Activision For EA, kotaku.com. URL consultato il 15-07-08.
  7. ^ Rage will be published by Bethesda, EA out of the picture, joystiq.com. URL consultato il 15-12-09.
  8. ^ (EN) Charles Onyett, Recensione, IGN, ottobre 2011. URL consultato il 24 novembre 2011.
  9. ^ Tommaso Pugliese, Recensione, Multiplayer.it, 11 ottobre 2011. URL consultato il 24 novembre 2011.
  10. ^ Daniele Cucchiarelli, Recensione, Eurogamer, 4 ottobre 2011. URL consultato il 24 novembre 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]