Hayley Williams

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hayley Williams
Hayley Williams in concerto con i Paramore nel 2010
Hayley Williams in concerto con i Paramore nel 2010
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Alternative rock[1][2]
Emo-pop[1][3]
Pop punk[1][4]
Periodo di attività 2002 – in attività
Strumento voce, tastiera, piano, chitarra, basso, batteria
Etichetta Fueled by Ramen
Gruppo attuale Paramore
Gruppi precedenti The Factory
Album pubblicati 6
Studio 4
Live 2

Hayley Nichole Williams (Meridian, 27 dicembre 1988) è una cantante e pianista statunitense, membro fondatore del gruppo musicale Paramore[1].

Ha ricevuto quattro nomination ai Grammy Awards, rispettivamente tre con i Paramore e una con il rapper B.o.B. È stata inoltre nominata più volte in categorie come "Sexiest Female" o "Hottest Female", in particolare nei sondaggi annuali della rivista musicale Kerrang!, nei quali ha trionfato per cinque anni di seguito, dal 2008 al 2012.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Infanzia[modifica | modifica sorgente]

Di origini scozzesi, irlandesi e tedesche, Hayley Williams nasce a Meridian, Mississippi, primogenita di una coppia di religione fermamente cristiana[5]. Ha due sorellastre più giovani, Erica e Mckayla[6]. All'età di 13 anni si trasferisce a Franklin, Tennessee, in seguito al divorzio dei genitori[5]. Qui comincia a suonare in una funk band chiamata The Factory, dove conosce il bassista Jeremy Davis. In seguito inizia anche a prendere lezioni di canto da Brett Manning[7]. A Franklin Hayley conosce Zac e Josh Farro, che cercano un cantante, e la invitano a far parte della loro band; nello stesso tempo Hayley presenta loro il suo amico e bassista Jeremy Davis.

Carriera musicale[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Paramore.

Nel 2004 fonda con i fratelli Farro e Davis i Paramore e, inizialmente accordatisi con l'Atlantic Records per un contratto discografico, l'etichetta decide di fargli invece firmare con la Fueled by Ramen, sua sussidiaria[8]. La prima canzone ad essere scritta è Conspiracy, che viene in seguito inserita all'interno dell'album di debutto, All We Know Is Falling, pubblicato quando Hayley ha solo 16 anni[1]. Al disco fanno seguito i successivi album Riot! (2007), Brand New Eyes (2009) e Paramore (2013)[1].

Nel 2007 compare nel video musicale di Kiss Me dei New Found Glory[9].

In un sondaggio del 2007 della rivista Kerrang! arriva seconda dopo Amy Lee degli Evanescence nella categoria "Sexiest vocalist"[10], mentre l'anno successivo arriva, sempre nello stesso sondaggio, al primo posto[1][10], ottenendo lo stesso risultato nel 2009, nel 2010[11], nel 2011[12] e nel 2012[13].

Nel 2009 Hayley scrive e registra la canzone Teenagers, inserita nella colonna sonora del film Jennifer's Body[1], mentre nel 2010 duetta con B.o.B nel brano Airplanes, che ottiene un discreto successo in tutto il mondo[1].

Hayley Williams durante il Warped Tour del 2007

Nel 2012 partecipa alla registrazione di due brani dei mewithoutYou, Fox Dream of the Log Flume e All Circles, contenuti nel loro quinto album in studio, Ten Stories. Agli NME Awards dello stesso anno vince il premio "Hottest Female" (premio già vinto nell'edizione del 2009), stessa categoria in cui viene candidata ai Kerrang! Awards 2012, insieme alla categoria "Best Twitter", in cui vince[14].

Il 10 settembre 2013 viene pubblicato il singolo Stay the Night, realizzato dal disc jockey Zedd in collaborazione con Hayley[15]. Successivamente partecipa anche alla realizzazione della versione acustica del brano, inserita nell'EP di Zedd iTunes Session[16].

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

È stata legata per più di tre anni con l'ex chitarrista dei Paramore Josh Farro. La coppia si separò verso la fine del 2008. Dal 2009 è fidanzata con il chitarrista dei New Found Glory, Chad Gilbert[5].

La cantante è dichiaratamente credente cristiana[17].

Influenze personali[modifica | modifica sorgente]

Tra le influenze di Hayley ci sono Jimmy Eat World, Robert Smith dei The Cure, Etta James, Elvis Presley, Debbie Harry dei Blondie e Johnny Cash[18].

I suoi gruppi musicali preferiti sono le Shirelles, le Angels, i Ramones e i Blondie[18], ma ha dichiarato di seguire anche band più recenti come mewithoutYou, The Swellers, Slick Shoes, No Doubt, Saves the Day e Tegan and Sara[19]. Ritiene ottimi modelli da seguire per una band artisti come U2, Jimmy Eat World e No Doubt[20].

Hayley Williams in concerto al PNC Pavillion di Cincinnati nel 2010

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Con i Paramore[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Discografia dei Paramore.

Collaborazioni[modifica | modifica sorgente]

Anno Canzone Album di provenienza
2006 Keep Dreaming Upside Down (October Fall feat. Hayley Williams)[22] A Season in Hell
2007 Then Came to Kill (The Chariot feat. Hayley Williams)[23] The Fiancée
The Church Channel (Say Anything feat. Hayley Williams)[24] In Defense of the Genre
Plea (Say Anything feat. Hayley Williams e Kenny Vasoli)[24]
2008 Fallen (Death in the Park feat. Hayley Williams)[25] Death in the Park EP
2009 Tangled Up (New Found Glory feat. Hayley Williams)[26] Not Without a Fight
The Few That Remain (Set Your Goals feat. Hayley Williams)[27] This Will Be the Death of Us
2010 Airplanes (B.o.B feat. Hayley Williams)[1] B.o.B Presents: The Adventures of Bobby Ray
Airplanes (Part II) (B.o.B feat. Hayley Williams & Eminem)
2011 Rainbow Connection (Weezer feat. Hayley Williams) Muppets: The Green Album
2012 Fox Dream of the Log Flume (mewithoutYou feat. Hayley Williams) Ten Stories
All Circles (mewithoutYou feat. Hayley Williams and Daniel Smith)
Babe (Chad Gilbert feat. Hayley Williams) Nashville Sessions
2013 Stay the Night (Zedd feat. Hayley Williams)[15] Clarity (Deluxe Edition)
Stay the Night (Zedd feat. Hayley Williams) [iTunes Session] iTunes Session

Premi e nomination[modifica | modifica sorgente]

Con i Paramore[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Paramore#Premi e nomination.

Tra i vari premi e nomination, in particolare i Paramore hanno ricevuto 3 nomination ai Grammy Awards e hanno vinto 11 premi su 12 nomination ai Teen Choice Awards.

Da solista[modifica | modifica sorgente]

Anno Evento Categoria Esito
2007 Kerrang! Readers' Poll Sexiest Female Nomination
2008 Vinto
MTV Video Music Awards
Latin America
Premio Fashionista Nomination
2009 Vinto
Rock Sound Eye Candy of the Year Vinto
NME Awards Sexiest Female Vinto
Kerrang! Readers' Poll Vinto
2010 Vinto
MTV Video Music Awards Video of the Year
(per Airplanes)
Nomination
Best Male Video Nomination
Best Hip-Hop Video Nomination
Best Collaboration Nomination
Teen Choice Awards Hook Up Song Vinto
2011 People's Choice Awards Favorite Song Nomination
BET Awards Video of the Year Nomination
Best Collaboration Nomination
Grammy Award Best Pop Collaboration
(per Airplanes, Part II)
Nomination
Kerrang! Readers' Poll Sexiest Female Vinto
2012 NME Awards Hottest Female Vinto
Kerrang! Awards Nomination
Tweetter of the Year Vinto
Kerrang! Readers' Poll Sexiest Female Vinto
2013 Kerrang! Awards Hottest Female Nomination
2014 Alternative Press Music Awards Best Singer Nomination

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f g h i j (EN) Andrew Leahey, Hayley Williams in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 18 giugno 2013.
  2. ^ (EN) Lauren Sexton, Ten Things About... Paramore, Digital Spy, 22 gennaio 2013. URL consultato il 17 settembre 2013.
  3. ^ (EN) Paramore, MTV UK. URL consultato il 17 settembre 2013.
  4. ^ (EN) Paramore: Southern Pop-Punks Tackle 'Real Life Problems', Npr.org, 7 aprile 2013. URL consultato il 17 settembre 2013.
  5. ^ a b c 15 Questions for Paramore's Hayley Williams, Spin, 6 ottobre 2009. URL consultato il 15 aprile 2013.
  6. ^ Hayley Williams, It's #nationalsistersday!, Twitter, 4 agosto 2013. URL consultato il 4 agosto 2013.
  7. ^ Paramore, MTV.it. URL consultato il 19 giugno 2012.
  8. ^ Interview with JEFF HANSON (part 2), artist manager and head of Silent Majority Group label, Hitquarters.com, 20 settembre 2010. URL consultato il 15 aprile 2013.
  9. ^  New Found Glory "Kiss Me" music video. YouTube. URL consultato in data 20 giugno 2011.
  10. ^ a b Ten Hottest Women in Rock Music, Media.gunaxin.com, 4 maggio 2009. URL consultato il 25 maggio 2012.
  11. ^ Kerrang! Readers' Poll 2010, Kerrang!, 17 dicembre 2010. URL consultato il 25 maggio 2012.
  12. ^ (EN) Readers' Poll 2011! (abstract) in Kerrang!, nº 1395, dicembre 2011, p. 58. URL consultato il 28 febbraio 2013.
  13. ^ (EN) Readers' Poll 2012! (abstract) in Kerrang!, nº 1446, dicembre 2012. URL consultato il 28 febbraio 2013.
  14. ^ The Kerrang! Awards 2012 - all the winners, Musicweek.com, 8 giugno 2012. URL consultato il 9 dicembre 2012.
  15. ^ a b Zedd ft. Hayley Williams - Stay the Night (Anteprima), Electroitalia.it, 4 settembre 2013. URL consultato il 5 settembre 2013.
  16. ^ Zedd releases “Stay The Night” acoustic video, featuring Hayley Williams of Paramore, Alternative Press, 8 gennaio 2014. URL consultato l'8 gennaio 2014.
  17. ^ A very thoughtful and strong response from Hayley Williams of Paramore, Buzznet.com, 11 luglio 2007. URL consultato il 15 aprile 2013.
  18. ^ a b Growing Up on a Musical Diet of Presley and Blondie, The New York Times, 12 aprile 2013. URL consultato il 7 settembre 2013.
  19. ^ Hayley's Profile, Paramore.net. URL consultato il 3 maggio 2012.
  20. ^ Paramore in prog rock shock?, Citylife.co.uk, 5 settembre 2007. URL consultato il 10 marzo 2012.
  21. ^ Guitar Hero: World Tour Featurette With Hayley Williams, Xbox360achievements.org, 27 gennaio 2011. URL consultato il 1º marzo 2013.
  22. ^ October Fall – A Season in Hell, AbsolutePunk.net. URL consultato il 19 maggio 2010.
  23. ^ The Chariot - The Fiancée, AbsolutePunk.net. URL consultato il 19 maggio 2010.
  24. ^ a b Say Anything To Post New Song, AbsolutePunk.net. URL consultato il 19 maggio 2010.
  25. ^ Death In the Park – Download Death In the Park, iTunes.apple.com. URL consultato il 19 maggio 2010.
  26. ^ New Found Glory - Not Without a Fight, AbsolutePunk.net. URL consultato il 19 maggio 2010.
  27. ^ Set Your Goals - This Will Be The Death Of Us - Album Review - AbsolutePunk.net, AbsolutePunk.net. URL consultato il 18 giugno 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 80222089 LCCN: no/2010/094616