NME Awards

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gli NME Awards sono premi per la musica conferiti annualmente dalla rivista musicale NME. La prima cerimonia di premiazione si tenne nel 1953, poco dopo la fondazione della rivista.

Cronologia[modifica | modifica sorgente]

NME Premier Awards 2000[modifica | modifica sorgente]

Host: Steve Lamacq e Mary Anne Hobbs[1].

La cerimonia si svolse al Mermaid Theatre di Londra il 1º febbraio 2000.

NME Awards 2001[modifica | modifica sorgente]

Host: Peter Kay

NME Carling Awards 2002[modifica | modifica sorgente]

Host: Zane Lowe

NME Carling Awards 2003[modifica | modifica sorgente]

Host :Bill Bailey

NME Awards 2004[modifica | modifica sorgente]

Host: Vernon Kay

Shockwaves NME Awards 2005[modifica | modifica sorgente]

Host: Simon Pegg and Nick Frost.

Shockwaves NME Awards 2006[modifica | modifica sorgente]

Host: Russell Brand

Shockwaves NME Awards 2007[modifica | modifica sorgente]

Host: Lauren Laverne[5]

Shockwaves NME Awards 2008[modifica | modifica sorgente]

La cerimonia si svolse all'indigO2, di fianco alla O2 Arena di Londra, il 28 febbraio 2008.

Host: Matt Horne & James Cordon

Tra le voci che hanno preceduto la cerimonia, c'era la presunta performance di Ray Davies dei The Kinks insieme alla band inglese Babyshambles, che avrebbero dovuto esibirsi in "You Really Got Me", ma la performance è stata cancellata.[7]

La cerimonia è stata aperta con una performance dei Klaxons; nel corso della serata si sono esibiti anche Dizzee Rascal, i Gallows insieme a Lethal Bizzle, The Cribs con Johnny Marr e Kate Nash. I Lightspeed Champion hanno suonato il loro singolo "Galaxy of the Lost".

La cerimonia di premiazione è stata seguita dal concerto NME Big Gig nell'adiacente O2 Arena, dove si sono esibiti The Cribs con Johnny Marr, i Klaxons, i Bloc Party, i Kaiser Chiefs e i Manic Street Preachers, che hanno suonato insieme a Tom Clarke dei The Enemy e Cerys Matthews.

Il 27 febbraio 2008 è stato regalato insieme a NME un set speciale contenente un cd con 14 tracce registrato durante il concerto e intitolato "NME Awards 2008".

NME Awards USA[modifica | modifica sorgente]

Host: Jim Jeffries & Har Mar Superstar

La cerimonia si svolse all'El Rey Theatre il 23 aprile 2008.

Shockwaves NME Awards 2009[modifica | modifica sorgente]

Host: Mark Watson

La cerimonia si è svolta alla Brixton Academy il 25 febbraio 2009.

Shockwaves NME Awards 2010[modifica | modifica sorgente]

Host: Jarvis Cocker

La cerimonia si è svolta alla Brixton Academy il 24 febbraio 2010.

Shockwaves NME Awards 2011[modifica | modifica sorgente]

Host: Angelos Epithemiou

La cerimonia si è svolta alla Brixton Academy il 23 febbraio 2011.

NME Awards 2012[modifica | modifica sorgente]

Host: Jack Whitehall

La cerimonia si è svolta alla Brixton Academy il 29 febbraio 2012.

Fatti rilevanti[modifica | modifica sorgente]

1995

  • Oasis: prima band dell'epoca moderna a vincere tre premi.

1996

2002

  • The Strokes: seconda band dell'epoca moderna a vincere tre premi (Best New Act, Best Album, and Band of the Year).

2004

  • Oasis: prima band a vincere il premio "Best DVD", appena istituito.

2006

  • Arctic Monkeys: prima band a vincere sia il premio "Best New Band" sia il premio "Best British Band" nello stesso anno; terza band dell'epoca moderna a vincere tre premi (Best New Band, Best British Band, Best Track).
  • Kaiser Chiefs: nominati in ben sei categorie (Best British Band, Best Live Band, Best Track, Best Video, Best Music DVD, and Best Album). Vinsero solo il premio Best Album, ma il cantante Ricky Wilson vinse il premio "Best Dressed".

2007

  • Razorlight: hanno ricevuto una nomination come peggior album per il loro secondo lavoro Razorlight, a cui lo stesso NME aveva dato un giudizio di 8/10. È stato quindi l'album con la votazione più alta ad ottenere una nomination come peggior album.

2009

  • Oasis nominati in sette categorie, un record.
  • Villain of the Year: (6º anno consecutivo) assegnato a George W. Bush.

2010

  • Lady Gaga ha paradossalmente vinto il premio come artista meglio vestita e quello come artista peggio vestita.

Critiche[modifica | modifica sorgente]

Anche se gli NME Awards sono stati creati in origine come una "alternativa" ai Brit awards, hanno ricevuto critiche per essere diventati sempre più commerciali. Dopo la cerimonia del 2002, un articolo su telegraph.co.uk riportava che i vincitori degli NME Awards "erano quasi intercambiabili" con i vincitori dei Brit Awards, e criticava l'allora editore Ben Knowles per quello che era stato visto come un attacco ipocrita alla natura commerciale dei Brit Awards.[8]

Le nomination del 2008 sono state criticate sul The Guardian per una completa assenza di diversità e per la mancata presenza femminile.[9]

Note[modifica | modifica sorgente]

  • New Musical Express, 4 marzo 2006
  1. ^ BBC News | ENTERTAINMENT | Blur's award hat-trick
  2. ^ http://www.independent.co.uk/arts-entertainment/music/news/pop-awards-honour-the-clash-coldplay-and-oasis-597557.html
  3. ^ NME Awards: The Winners
  4. ^ a b BBC News - Manchester
  5. ^ SHOCKWAVES NME AWARDS 2007: THE WINNERS - Press Releases - IPC Media - The UK's leading consumer magazine publisher
  6. ^ Manic Street Preachers named 2008 Godlike Geniuses | News | NME.COM
  7. ^ Breck Road Lovers: Peter + Ray? No way!
  8. ^ Where's the aggro?
  9. ^ Where are the women?

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]