Giuseppe Scurto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giuseppe Scurto
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 190 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex Difensore)
Squadra Palermo Palermo (Allievi nazionali)
Ritirato 2013 - giocatore
Carriera
Giovanili
2002
2002-2004
Sampdoria Sampdoria
Roma Roma
Squadre di club1
2004-2005 Roma Roma 9 (0)
2005-2007 Chievo Chievo 24 (1)
2007-2009 Treviso Treviso 68 (2)
2009-2011 Triestina Triestina 41 (1)[1]
2012-2013 Juve Stabia Juve Stabia 0 (0)
Nazionale
2000-2001
2002
2002-2003
2005-2006
2006
Italia Italia U-16-15
Italia Italia U-18
Italia Italia U-19
Italia Italia U-20
Italia Italia U-21
9 (0)
2 (0)
4 (0)
4 (0)
2 (0)
Carriera da allenatore
2013 Juve Stabia Juve Stabia Allievi naz.
2013- Palermo Palermo Allievi naz.
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-19
Oro Liechtenstein 2003
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giuseppe Scurto (Alcamo, 5 gennaio 1984) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore, tecnico degli Allievi nazionali del Palermo.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Alto e slanciato, grande personalità e buona tecnica nel far ripartire l'azione, è un difensore centrale completo.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili della Sampdoria, nel 2002 passa alla Roma, giocando nella formazione Primavera che si aggiudicherà il campionato nazionale sotto la guida di Alberto De Rossi. Viene aggregato alla prima squadra di Fabio Capello sin dalla stagione 2001-2002, in cui gli viene assegnata la casacca numero 29, prendendo parte solo alle amichevoli pre-campionato.

L'esordio ufficiale avviene nella stagione 2004-2005, in cui la squadra ha avuto quattro allenatori: sotto la guida di Luigi Delneri esordisce prima in Champions League a Leverkusen e successivamente in Serie A, il 7 novembre 2004 in Milan-Roma (1-1). Nella sua prima stagione da professionista con la maglia giallorossa ha collezionato 16 presenze complessive.

Nella stagione 2005-2006 è passato in compartecipazione al ChievoVerona dove ha giocato con più continuità – 19 presenze e un gol contro la Sampdoria – ottenendo il quarto posto a seguito di Calciopoli; ciò gli consente di giocare i preliminari di Champions League contro il Levski Sofia. Rinnovata la compartecipazione, resta a Verona anche la stagione 2006-2007.

Dopo aver passato due stagioni a Verona il giocatore è passato al Treviso dove ha giocato la stagione 2007-2008 in Serie B, collezionando 34 presenze. Al termine della stagione la compartecipazione tra Treviso e ChievoVerona è stata risolta a favore della prima.

Dopo essersi svincolato dal Treviso, nel luglio 2009 si trasferisce alla Triestina. Durante il campionato 2009-2010 è uno dei primi a essere squalificato dalla nuova regola contro le bestemmie in campo,[3] immediatamente revocata grazie alla consulenza tecnica prestata da una persona sordo-muta.[4] Il 12 giugno 2011 ha annunciato di aver rescisso il contratto con il club alabardato.[5]

Il 26 marzo 2012 si aggrega in prova al Livorno.[6] A luglio 2012 passa alla Juve Stabia.[7]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

È nel giro della Nazionale fin dall'Under-15, e ha all'attivo 32 convocazioni e 20 presenze con le varie Nazionali di categoria giovanile.

Ha conquistato l'oro nell'Europeo di categoria con l'Under-19 nel 2003 in Liechtenstein.[8]

Con l'Under-21 di Claudio Gentile ha disputato l'Europeo del 2006, uscendo al primo turno.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

La prima esperienza da allenatore è alla Juve Stabia, la quale, visto il suo ritiro anticipato dal calcio giocato per problemi fisici, gli affida la guida degli Allievi Nazionali.

Il 2 luglio 2013 diventa l'allenatore degli Allievi Nazionali del Palermo,[9][10] venendo confermato anche per la stagione seguente.[11]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe europee Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2002-2003 Italia Roma A - - CI - - UCL - - - - - -
2003-2004 A - - CI - - UCL - - - - - -
2004-2005 A 9 0 CI 5 0 UCL 2 0 - - - 16 0
Totale Roma 9 0 5 0 2 0 - - 16 0
2005-2006 Italia Chievo Verona A 19 1 CI 1 0 - - - - 20 1
2006-2007 A 5 0 CI 1 0 UCL+UEL 2 + 1 0 + 0 - - 9 0
Totale Chievo 24 1 2 0 2 + 1 0 + 0 - - 29 1
2007-2008 Italia Treviso B 34 1 CI 2 0 - - - - 36 1
2008-2009 B 34 1 CI 1 0 - - - - 35 1
Totale Treviso 68 2 3 0 71 2
2009-2010 Italia Triestina B 33 1 CI 2 0 - - - - 35 1
2010-2011 B 10 0 CI 1 0 - - - - 11 0
Totale Triestina 43 1 3 0 46 1
2012-2013 Italia Juve Stabia B 0 0 CI 0 0 - - - - 0 0
Totale carriera 144 4 13 0 5 0 162 4

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Roma: 2004-2005

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Liechtenstein 2003

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 43 (1) se si contano i play-out di Serie B 2009-2010
  2. ^ Scheda tecnica di Giuseppe Scurto, campionatoprimavera.com, 07-05-2009.
  3. ^ Scurto a tuttob.com, assurda e ridicola la squalifica, Tuttomercatoweb.com, 03-03-2010.
  4. ^ Ecco chi ha "scagionato" Scurto, Tuttomercatoweb.com, 05-03-2010.
  5. ^ Triestina, Scurto annuncia: "Ho rescisso il contratto", Tuttomercatoweb.com, 12-06-2010.
  6. ^ Livorno:In prova Scurto, calciomercato.com, 27-03-2012.
  7. ^ Ingaggiato il difensore Giuseppe Scurto Ssjuvestabia.it
  8. ^ Gli azzurrini trionfano in Liechtenstein, it.uefa.com, 18-07-2003.
  9. ^ I tecnici del settore giovanile Palermocalcio.it
  10. ^ Palermo, gli Allievi Nazionali saranno guidati da Giuseppe Scurto Tuttojuvestabia.it
  11. ^ Settore giovanile. Ecco i tecnici per la stagione 2014-2015 Palermocalcio.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]