Dogado

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Repubblica di Venezia.

Il termine veneto Dogado, corrispondente all'italiano "ducato", viene utilizzato sia per indicare il governo del doge, sia il periodo del suo regno, sia il territorio metropolitano della Repubblica Veneta.

Con quest'ultimo significato, quindi, il Dogado comprendeva la sottile fascia costiera coincidente con l'antico Ducato di Venezia, ovvero le lagune poste tra Loreo e Grado sino alla foce dell'Isonzo. Ovviamente, ne era parte anche la stessa Venezia.

Le restanti parti del territorio della Repubblica erano divise fra lo Stato da Màr e i Domini di Terraferma.

Ad esclusione della capitale, l'amministrazione era suddivisa in dodici e poi undici distretti (detti reggimenti). Tra questi vi era inoltre la podesteria di Cologna (attualmente in provincia di Verona) che fu dichiarata parte del Dogado in seguito alle questioni territoriali sorte tra Vicenza e Verona (1406).

In sostituzione dei più antichi tribuni eletti dal popolo e gastaldi inviati dal Doge, durante la Repubblica ciascun distretto era retto da uno o più rettori patrizi, solitamente con il titolo di podestà.

I reggimenti in particolare erano:

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Da Mosto, Andrea: L'Archivio di Stato di Venezia, Biblioteca d'Arte editrice, Roma, 1937.
  • Mutinelli, Fabio: Lessico Veneto, tipografia Giambattista Andreola, Venezia, 1852.
Venezia Portale Venezia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Venezia