Cimitero vivente 2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cimitero vivente 2
Titolo originale Pet Sematary Two
Lingua originale Inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1992
Durata 102 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85:1
Genere orrore
Regia Mary Lambert
Sceneggiatura Richard Outten
Produttore Ralph S. Singleton
Distribuzione (Italia) Paramount Pictures
Fotografia Russell Carpenter
Montaggio Tom Finan
Effetti speciali Tom Chesney
Scott Coulter
Tanya Ridenour
Musiche Mark Governor
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Cimitero vivente 2 (Pet Sematary Two) è un film horror Statunitense del 1992 diretto da Mary Lambert, sequel di Cimitero vivente del 1989, sempre diretto dalla Lambert. È presente nella colonna sonora (come nel prequel Cimitero vivente) un singolo dei Ramones: Poison Heart.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Jeff Matthews, adolescente figlio dell'attrice Renèe Hallow e del veterinario Chase Matthews, rimane traumatizzato dalla brutale morte della madre (avvenuta per un incidente sul set di un film cui stava lavorando). Tale perdita spinge il ragazzo e il padre a trasferirsi a Ludlow, la cittadina del Maine che diede i natali alla donna e che, anni prima, fu teatro degli orribili avvenimenti riguardanti la famiglia Creed. Fin da subito il ragazzo non trova altro che problemi, venendo preso di mira dal bullo Clyde e dalla sua banda, che rubano il suo gattino Tigre e lo picchiano, e instaurando un pessimo rapporto con Marjore Hargrove, la giovane governante assunta dal padre e segretamente innamorata di quest'ultimo. Tuttavia Jeff farà amicizia con Drew Gilbert, suo coetaneo, altrettanto bistrattato dai compagni di scuola e per di più vittima dei soprusi del suo odioso e violento patrigno, lo sceriffo Gus Gilbert, e dell'ingenuità della madre Amanda, troppo innamorata di Gus per accorgersi della sua cattiveria nei confronti del figlio. Una notte Zowie, il cane di Drew, si avvicina all'allevamento di conigli di Gus, che lo uccide senza pensarci due volte. Distrutto dalla morte del suo amato cane, Drew racconta a Jeff la leggenda del cimitero dei Micmac, chiedendo all'amico di accompagnarlo lassù per seppellire l'animale che, di lì a poco, tornerà in vita ma (come avvenne con il gatto Church tempo prima) profondamente cambiato, con ferite che non si rimarginano, funzioni vitali assenti e una ferocia e una cattiveria mai viste prima di allora. Impensierito dalle condizioni di Zowie, Chase lo porta nella sua clinica e spedisce un suo campione di sangue ad un suo collega, che gli risponde dicendogli che il sangue che gli ha inviato ha cellule deteriorate al punto da far pensare al sangue di un animale morto. Tempo dopo Jeff e Drew vengono costretti da Clyde e dai suoi amici a partecipare alla festa di Halloween nel cimitero degli animali, dove Clyde racconta la storia dei Creed e di come Ellie (la figlia superstite della coppia) sia impazzita e abbia ucciso i nonni. La festa viene interrotta da Gus che, infuriato perché Drew ha disubbidito al suo ordine di non andare in giro la notte di Halloween, lo aggredisce picchiandolo e cercando di colpirlo con una grossa croce di legno, ma viene assalito da Zowie, che lo uccide mordendolo alla gola. Sconvolti dalla ferocia del cane e dalla morte dell'uomo, e sentendosi responsabili, i due ragazzi decidono di seppellire il cadavere di Gus nel cimitero indiano. L'uomo quindi ritorna in vita, ma con modi di fare ancora più grezzi, crudeli e sadici: le sue prime azioni, dopo la resurrezione, sono difatti quelle di violentare Amanda e uccidere brutalmente molti dei suoi conigli per puro divertimento. Nel frattempo Chase, confuso dagli inquietanti risultati dell'analisi del sangue di Zowie, viene indirizzato a parlare con un sinistro tassidermista a quanto pare, a conoscenza di molti inquietanti particolari inerenti la famiglia Creed, che il resto della gente della città non conosce o di cui è restìa a parlare. L'uomo gli rivela che il cane non è affatto malato, bensì morto, come il gatto di Louis Creed e come sua moglie Rachel quando i poliziotti la sorpresero dopo aver ucciso il marito, e gli consiglia di lasciare la città il prima possibile. Intanto Zowie scappa dalla clinica veterinaria di Chase sbranando alcuni gattini ai quali il veterinario stava cercando dei padroni, e in seguito aggredisce lo stesso Chase ferendolo ad un braccio. Jeff viene ancora una volta molestato da Clyde, ma viene salvato da Gus, che uccide il bullo maciullandogli la faccia con le ruote della sua moto. Dopo ciò lo sceriffo attacca Drew con un martello, costringendolo, insieme alla madre, a tentare la fuga in auto, dopodiché li uccide entrambi mandandoli a schiantarsi contro un camion, ed infine porta il cadavere di Clyde al cimitero dei Micmac. Quella stessa notte Jeff, ossessionato dal potere malefico del cimitero indiano, decide di usarlo per resuscitare la madre, che viene riesumata da Gus e seppellita nel terreno maledetto. Chase, informato dai custodi del cimitero di Ludlow della profanazione della tomba della moglie, si reca a casa di Gus per ottenere spiegazioni, ma viene nuovamente aggredito da Zowie, riuscendo ad ucciderlo, dopodiché affronta Gus, che lo ferisce con un trapano. Anche se con molta fatica, riesce ad avere ragione del mostro, e ad uccidere anche lui. Nel frattempo Renèe è tornata in vita, ha ucciso Marjore e, abbracciata al figlio, attende il ritorno a casa del marito. Inorridito nel vedere il corpo resuscitato della moglie, l'uomo intima al figlio di allontanarsi da lei, e Renèe chiede a Jeff di lasciarla sola con il padre, perché desiderosa di discutere con lui. All'improvviso irrompe sulla scena il cadavere resuscitato di Clyde, che aggredisce Chase e Jeff, venendo ucciso da quest'ultimo con un cavo elettrico infilato in gola. Ciò causa un incendio che comincia a distruggere la casa. Renèe viene divorata dalle fiamme supplicando il figlio di restare con lui e dicendogli che lo ama, ma il ragazzo, ormai perfettamente conscio che l'orrenda creatura davanti a lui non è sua madre, lascia la casa assieme al padre. Il giorno dopo il ragazzo, suo padre e il loro gattino, lasciano per sempre Ludlow e tutti i suoi orrori, sperando di ricominciare una nuova vita.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pet Sematary II (1992) - Soundtracks