Bloody Mary

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Bloody Mary (disambigua).
Un bicchiere di Bloody Mary

Il Bloody Mary è un cocktail a base di vodka, succo di pomodoro e spezie piccanti od aromi come la salsa Worcestershire, il tabasco, il consommé (o, in alternativa, il dado da cucina), il cren, il sedano, il sale, il pepe nero, il pepe di Caienna e il succo di limone.

Storia del Bloody Mary [1][modifica | modifica wikitesto]

Il Bloody Mary è stato quasi certamente creato da George Jessel attorno al 1939. Lucius Beebe, nella sua colonna scandalistica "This New York" (New York Herald Tribune, 2 dicembre 1939, pagina 9), pubblicò quello che si ritiene sia il primo riferimento a questo drink, assieme alla ricetta originale: "Il nuovo tonico di George Jessel, che sta ricevendo attenzione dagli editorialisti della città, è chiamato Bloody Mary: metà succo di pomodoro, metà vodka."

Il francese Fernand Petiot corrobora la tesi per cui George Jessel inventò il drink e il nome, e che egli (Petiot) aggiunse semplicemente le spezie alla semplice bevanda composta da vodka e succo di pomodoro. Dal New Yorker Magazine del luglio 1964:

"Io ho dato il via al Bloody Mary odierno," ci dice. "George Jessel disse di averlo creato, ma non era altro che vodka e succo di pomodoro quando lo rilevai. Io copro il fondo dello shaker con quattro grosse prese di sale, due di pepe nero, due di pepe di Caienna e uno strato di salsa Worcestershire; Quindi aggiungo una spruzzata di succo di limone e del ghiaccio tritato, verso due once di vodka e due di spesso succo di pomodoro, scuoto, filtro e verso. Noi serviamo da cento a centocinquanta Bloody Marys al giorno, qui nella King Cole Room e negli altri ristoranti e sale per banchetti."

Un gamberetto come guarnizione

Origine del termine[modifica | modifica wikitesto]

L'epiteto "Bloody Mary" viene associato a diversi personaggi femminili, storici o fittizi, soprattutto la regina Maria I d'Inghilterra (si veda Bloody Mary per le altre). Si ritiene che l'ispirazione per il cocktail fu la star Hollywoodiana Mary Pickford, che in precedenza ebbe un cocktail simile, consistente di rum, granatina e maraschino che portava il suo nome.

Nel 1934 il cocktail veniva chiamato "Red Snapper" al St. Regis Hotel, dove all'epoca lavorava Petiot. Fu li che al drink venne aggiunto il tabasco e il nome "Bloody Mary" divenne popolare. Negli anni 1960 divenne popolare servire il cocktail con il sedano per via di un ospite della "Pump Room" dell'Ambassador East Hotel di Chicago.

Il nome probabilmente si riferisce al colore rosso sangue del cocktail.

Il termine richiama, inoltre, nell'immaginario collettivo, la leggenda metropolitana di Bloody Mary (folclore).

Cultura Pop[modifica | modifica wikitesto]

  • Un'intera puntata della terza stagione di Ghost Whisperer, con Jennifer Love Hewitt verte su Bloody Mary, spiegandone la profezia.
  • Nel musical South Pacific, la canzone "Bloody Mary" si riferisce al personaggio di Bloody Mary, una commerciante del luogo.
  • Nel film I Tenenbaum, Richie Tenenbaum beve frequentemente il Bloody Mary.
  • Nella sitcom I Jefferson, la mamma beve regolarmente il Bloody Mary.
  • Nel romanzo Il diario di Bridget Jones, Bridget e le sue amiche hanno un'insana ossessione per il Bloody Mary pomeridiano.
  • In Ugly Betty la signora Meade, dopo aver confessato di aver ucciso l'amante del marito, offre a Betty un Bloody Mary.
  • Nel film Johnny English l'agente Johnny chiede a Pascal Sauvage un Bloody Mary non troppo speziato.
  • Nella canzone "Pre-menstrual Princess Blue" degli Stormtroopers of Death, Irving viene invitato a prendere un Bloody Mary.
  • Nel film Miami supercops - I poliziotti dell'ottava strada l'agente Steve Forrest, interpretato da Bud Spencer, ordina un Bloody Mary chiamandolo erroneamente "Bionda Mary".
  • Nella canzone "Romantico a Milano" dei Baustelle, il romantico protagonista del brano scola quasi centomila Montenegri e Bloody Mary.
  • Nella puntata n.105 della serie tv "L'ispettore Derrick", intitolata "La ragazza in Jeans" (tit. originale "Das Mädchen in Jeans", 1982), l'ispettore Klein beve un "Bloody Mary", suscitando lo sconcerto dell'ispettore capo Derrick.
  • Nell' episodio 4x09 di Gilmore Girls "A Ted Koppel's Big Night Out" ( Una partita difficile ) nel parcheggio di Yale , Emily prepara i Bloody Mary in attesa della partita ...
  • Nella canzone "Fluorescent Adolescent" degli Arctic Monkeys è citato il Bloody Mary, a cui però manca il tabasco.
  • La cantante statunitense Lady Gaga ha composto una canzone dal titolo "Bloody Mary", contenuta nell'album Born This Way, uscito nel 2011.

Preparazione[modifica | modifica wikitesto]

Guarnizioni multiple

Il Bloody Mary, e l'analcolico Virgin Mary, sono serviti spesso di mattina, (così come il Mimosa e lo Screwdriver), anche se sono molto popolari anche per l'aperitivo serale.

Mentre non sono necessari virtuosismi particolari per creare un cocktail a base di vodka e succo di pomodoro, alcune versioni più elaborate sono divenute marchi di fabbrica dei barman che le hanno create. Una decorazione comune è l'aggiunta di un gambo di sedano, se il cocktail è servito in un tumbler alto, spesso adagiato sul ghiaccio.

Ricetta IBA [2][modifica | modifica wikitesto]

Può essere shakerato vigorosamente o mescolato lentamente, il risultato sarà lo stesso. La tecnica consigliata per poter effettuare poca diluizione ma molto raffreddamento e miscelazione nel cocktail è la tecnica di throwing[3]. Decorazione con un stecchino di sedano; preparare anche degli spiedini con qualche oliva, della giardiniera, qualche carota, funghi, o altra verdura; o anche carne (salame, gamberetti, etc.) e formaggio (vd. immagini). A volte può essere guarnito anche con asparagi sottaceto.

Variazioni[modifica | modifica wikitesto]

Variazioni alcoliche e analcoliche[modifica | modifica wikitesto]

Virgin Mary, Bloody Shame, o Bloody Virgin
analcolico; il secondo termine è il più diffuso in Australia.
Ruddy Mary
Gin al posto della vodka
Red Hammer
Nel nord est degli Stati Uniti durante gli anni cinquanta la vodka era scarsa, e veniva usato il gin invece della vodka, ed il cocktail veniva chiamato Bloody Mary ; quando la vodka tornò reperibile in queste regioni, il Bloody Mary con la tradizionale base di vodka prese il nome di Red Hammer, ma solo per qualche tempo.
Michelada
birra messicana a rimpiazzo della vodka, solitamente aromatizzato con una paio di gocce di salsa Worchester e di Tabasco
Bloody Geisha
Sake al posto della vodka
Bloody Maria
Tequila al posto della vodka
Brown Mary or Whiskey Mary
Whiskey al posto della vodka
Bloody Bishop
Sherry al posto della vodka
Red Eye, Calgary Red Eye, or Saskatchewan Red Eye
birra invece della vodka, solitamente nella proporzione di 50/50 con il succo di pomodoro.

Variazioni nel mixer[modifica | modifica wikitesto]

Bloody Bull
Brodo di carne e succo di pomodoro. Il drink nacque al ristorante Brennan's a New Orleans ed è servito al Commander's Palace come negli altri ristoranti affiliati alla famiglia Brennan.
Bull Shot
Brodo di carne al posto del succo di pomodoro. Può contenere sale, pepe o succo di limone, Tabasco e salsa Worcestershire.
Caesar, Bloody Caesar, o Clammy Mary
Il Clamato sostituisce il succo di pomodoro, ed è molto più popolare in Canada rispetto al cocktail tradizionale.
Bloody Eight or Eight Ball
Il succo di pomodoro viene sostituito dal V8, o da una mistura in parti uguali.

Variazioni nel formato del drink[modifica | modifica wikitesto]

Frozen Bloody Mary
posizionato in un miscelatore con ghiaccio.
Flaming Bloody Mary
Una piccola quantità di rum 151 viene fatta galleggiare in alto e incendiata. Ideale per momenti freddi.
Flaming, Frozen Bloody Mary
L'unione dei due cocktail precedenti.
Upside Down Bloody Mary
Chi deve bere il cocktail appoggia la sua testa al bancone dandogli le spalle. Il cocktail gli viene versato in bocca e lo mescola la stessa persona che lo beve, in bocca. È un metodo utilizzato per riprendersi da una sbornia.
Bloody Mary Jane
Marijuana con succo di pomodoro e un po' di vodka, da lasciare stare in frigo per circa due ore. Tale composto viene utilizzato al posto del semplice succo di pomodoro in un bloody mary.

Varianti particolari[modifica | modifica wikitesto]

Bloodless Mary
Senza succo di pomodoro

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bloody Mary
  2. ^ Ricetta originale IBA: http://www.iba-world.com/index.php?option=com_content&id=216&tmpl=component&task=preview&Itemid=532
  3. ^ Tecnica classica di miscelazione "throwing"

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

alcolici Portale Alcolici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di alcolici