Manhattan (cocktail)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un Manhattan cocktail con i suoi ingredienti servito in una doppia coppetta.
Un bicchiere di Manhattan

Il Manhattan è uno dei più famosi cocktail a base di whisky; si serve come aperitivo. Si narra che l'inventore di questo aperitivo fosse un barman del Manhattan Club di New York (da cui il nome), che lo avrebbe preparato per la prima volta nel 1874.

Le proporzioni di whisky e vermouth variano da un dolce 1:1 ad un secco 4:1, ma secondo alcune fonti la ricetta originaria era 2:1 e veniva utilizzato solo Rye whiskey. Nel tempo si sono modificati sia la ricetta che gli ingredienti, tanto è vero che la versione più diffusa ad oggi utilizza whisky statunitense.

Le qualità di più diffuse sono rye whiskey, whisky canadese e bourbon.

Ingredienti e dosi tipiche[modifica | modifica wikitesto]

Preparazione[modifica | modifica wikitesto]

Il Manhattan si prepara mescolando (senza agitare) gli ingredienti all'interno del mixing glass pieno di ghiaccio per 2/3. (attenzione al fatto che l'angostura ha un sapore molto marcato, potrebbe bastare solo una goccia, secondo i gusti.)

Si serve in una coppetta da cocktail (da "Martini"), guarnito con una ciliegina al maraschino.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Alcolici Portale Alcolici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Alcolici