Alexander (cocktail)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'Alexander è un cocktail a base di cognac, con crema di cacao e crema di latte. È stato creato a Londra nel 1922 da Henry Mc Elhone al "Ciro's Club", in onore di una sposa famosa.

Nome[modifica | modifica wikitesto]

Pare che il primo nome di questo cocktail fosse Panamà: al posto del cognac si usava il gin. L’Alexander è un cocktail storico, sin dall'inizio nelle file dei cocktail internazionali[1]. La miscela, profumata, è rimasta quasi inalterata. Oltre al gin si è preferita la crema di cacao scura al posto di quella chiara, anche se in realtà per l'effetto scenico è meglio usare la crema di cacao bianca.

Due sono le ipotesi sulla sua origine:

  • Alexander ricorderebbe Alessandro Magno, il grande condottiero dell'antica Grecia;
  • la seconda leggenda è riferita al maresciallo Alexander, che divenne conte di Tunisi dopo la vittoria a El Alamein sulle truppe dell'Asse, nel 1943.

Ricetta originale[modifica | modifica wikitesto]

Agitare bene in uno shaker con ghiaccio, versare e servire in una doppia coppetta a cocktail. Si guarnisce, infine, con una grattugiata di noce moscata.

Ricetta IBA[modifica | modifica wikitesto]

Agitare bene in uno shaker con ghiaccio, versare e servire in una doppia coppetta da cocktail. Si guarnisce con una grattugiata (o spolverata) di noce moscata.

Variante: Brandy Alexander[modifica | modifica wikitesto]

Agitare tutti gli ingredienti (eccetto la noce moscata) con ghiaccio in uno shaker. Spolverare di noce moscata sopra e servire in un bicchiere da cocktail.

Gradazione: 20° alc.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Storico delle ricette dal 1961 al 2014 dell'Alexander e curiosità sul nome

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

alcolici Portale Alcolici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di alcolici