Armada de la República Argentina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Armada de la República Argentina
Emblema della Armada Argentina
Emblema della Armada Argentina
Descrizione generale
Attiva 17 maggio 1810 -
Nazione Argentina
Tipo Marina militare
Quartier Generale Buenos Aires
Patrono Virgen de Stella Maris
Battaglie/guerre guerra Argentina-Brasile (1825-1828)
guerra della triplice alleanza
prima guerra mondiale
seconda guerra mondiale
Guerra delle Falkland
Anniversari 17 maggio
Parte di
Ministero della Difesa
Comandanti
Comandante in capo presidente Cristina Fernández
Comandante ammiraglio Jorge Godoy
Comandanti degni di nota ammiraglio Guillermo Brown
ammiraglio Julián Irizar
ammiraglio Isaac Francisco Rojas
ammiraglio Emilio Rodolfo Berisso
ammiraglio Hermes Quijada
Simboli
Bandiera di bompresso Naval Jack of Argentina.svg

[senza fonte]

Voci su unità militari presenti su Wikipedia

La Armada de la República Argentina è la marina militare della Repubblica Argentina. Essa è una forza aeronavale dotata anche di contingenti di fanteria di marina, distribuita lungo la costa dell'Argentina, con importanti basi nel sud come quella di Puerto Belgrano ed Ushuaia.

L'evento bellico più importante che ha visto coinvolta questa marina in tempi recenti è senz'altro la guerra delle Falkland, isole chiamate dagli argentini Malvine, le navi dell' Armada non potero svolgere un ruolo di rilievo, ma i piloti dell'Aviación Naval diedero prova di preparazione e coraggio infliggendo sensibili perdite alla squadra navale britannica.

La Armada si rese partecipe, durante il regime militare argentino del 1976-1983 di gravi crimini contro civili e presunti oppositori; l'ammiraglio Emilio Massera svolse un ruolo decisivo nella politica di annientamento e repressione di ogni opposizione reale o presunta perseguita dalla giunta al potere, mentre alcune strutture della marina, come l'ESMA, divennero centri di detenzione segreta, tortura ed eliminazione.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Tra i suoi comandanti storici si annoverano anche l'ammiraglio Guillermo Brown, eroe della guerra di indipendenza contro gli Spagnoli, l'ammiraglio Julián Irizar, l'ammiraglio Isaac Francisco Rojas, l'ammiraglio Emilio Rodolfo Berisso, l'ammiraglio Hermes Quijada.

Durante l'ultimo secolo l'Argentina ha anche conosciuto molti interessanti sviluppi nel settore militare, che fin dall'inizio del XX secolo ne lanciarono le ambizioni di potenza navale regionale. Tra le unità acquistate degli argentini quattro incrociatori corazzati del tipo Garibaldi agli inizi del XX secolo costruiti in Italia e due nuove corazzate di costruzione statunitense, armate con 12 pezzi da 305 mm: le ARA Moreno e Rivadia, da 27.000 tonnellate. Nei tardi anni venti giunsero in servizio due cacciatorpediniere di costruzione spagnola e quattro sommergibili costruiti a Taranto e per questo chiamati 'Los Tarantinos', derivati dalla classe "Settembrini" della Regia Marina.

Agli inizi degli anni '30 entrarono in servizio gli incrociatori classe "25 de Mayo" (ARA Venticinquo de Mayo e Almirante Brown, ordinati nel '27), realizzati in Italia, navi veloci e moderne, che sostanzialmente erano la versione ridotta dei "Trento" italiani.

Al termine della seconda guerra mondiale gli argentini acquistarono dagli Stati Uniti due incrociatori leggeri della Classe Brooklyn posti in disarmo dalla US Navy e ribattezzati General Belgrano e Nueve de Julio. Gli argentini acquistarono poi dal Regno Unito una portaerei della Classe Colossus ribattezzate ARA Independencia sostituita dopo il disarmo da una portaerei della stessa classe, acquistata dall'Olanda e ribattezzata Veinticinco de Mayo.

Gli argentini ricevettero fino agli anni settanta dagli USA nell'ambito del MDAP altre unità, come alcuni cacciatorpediniere Fletcher, Sumner e Gearing sottoposti ad ammodernamenti FRAM e alcuni sommergibili Balao sottoposti ad ammodernamenti GUPPY.

Alla fine degli anni settanta è stato avviato un nuovo programma di ammodernamento avviato con la costruzione dei cacciatorpediniere di progettazione britannica Type 42 Hercules e Santisima Trinidad, degli Aviso di progettazione francese A-69 e dei sottomarini di progettazione tedesca TR-1700 e U-209. L'ammodernamento è proseguito nel decennio successivo con l'ordine ai cantieri tedeschi delle fregate multiruolo Classe Almirante Brown e delle corvette MEKO 140 Espora.

Basi[modifica | modifica sorgente]

Il cacciatorpediniere ARA Almirante Brown (D-10) guida la formazione durante una esercitazione UNITAS.
Incrociatore ARA Patagonia, 1887.
  • Base navale Puerto Belgrano
  • Base navale Mar del Plata
  • Base navale Ushuaia
  • Base aeronavale Comandante Espora
  • Base aeronavale Almirante Zar
  • Base della fanteria di marina Baterías
  • Distaccamento navale Posadas
  • Arsenale di Azopardo
  • Base aeronavale Punta Indio
  • Distaccamento navale Comodoro Rivadavia
  • Base navale Zárate
  • Estado mayor general de la Armada (Stato maggiore generale della flotta - Buenos Aires)
  • Escuela Naval Militar (Scuola navale Militare)

Flotta[modifica | modifica sorgente]

Navi di superficie[modifica | modifica sorgente]

COFM-COmando de la Flota de Mar. Ha complessivamente 36 navi, di cui 16 di prima linea:

    • ARA Almirante Brown (D-10),
    • ARA La Argentina (D-11),
    • ARA Heroína (D-12),
    • ARA Sarandí (D-13)
  • corvette Classe Espora (MEKO 140):
    • ARA Espora (P-41),
    • ARA Rosales (P-42) ,
    • ARA Spiro (P-43) ,
    • ARA Parker (P-44) ,
    • ARA Robinson (P-45) ,
    • ARA Gómez Roca (P-46) ,
  • Pattugliatori classe 'Murature':
    • ARA Murature (P-20),
    • ARA King (P-21)
  • Motovedette Classe Baradero:
    • ARA Baradero (P-61) ,
    • ARA Barranqueras (P-62) ,
    • ARA Clorinda (P-63) ,
    • ARA Concepción del Uruguay (P-64)
  • ARA Zurubi (P-55)
  • Rompighiaccio ARA Almirante Irizar (Q-5)
  • Navi ausiliarie:
    • ARA Teniente Olivieri (A-2)
    • ARA Comandante General Irigoyen (A-1)
    • ARA Francisco de Gurruchaga (A-3)
    • ARA Suboficial Castillo (A-6)
    • ARA Alférez Sobral (A-9)
    • ARA Ciudad de Zárate (Q-61)
    • ARA Ciudad de Rosario (Q-62)
    • ARA Punta Alta (Q-63)

Navi scuola: ARA Libertad (Q-2)

  • Altre unità:
    • 1 nave soccorso
    • 1 gruppo di sommozzatori tattici (Buzos Tacticos).

Sottomarini[modifica | modifica sorgente]

COFS COmando de Fuerza de Submarinos):

Aviazione navale[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Aviación Naval.

Aviazione navale (Aviación Naval) o COAN Comando de Aviacion Naval

Vi sono 5 basi aeree al momento attuale:

  • Comandante Espora (BACE)
  • Almirante Zar (BAAZ)
  • Punta Indio (BAPI)
  • Stazione navale Ezeiza (ETAE)
  • Stazione navale Almirante Quijada (BARD) a Río Grande, Tierra del Fuego.

Il comando, la BACE, è la prima di queste basi. Là vi sono anche tutti gli aerei imbarcati.

Fuerza Aeronaval 2 (aerei imbarcati):

  • 2a Escuadrilla Aeronaval de Caza y Ataque (EA32): Dassault-Breguet Super Étendard
  • Escuadrilla Aeronaval Antisubmarina (EA2S): Grumman/IAI S-2T Turbo Tracker e Pilatus PC-6B2/H2 Turbo Porter
  • 1a Escuadrilla aeronaval de Helicópteros (EAH1): Aerospatiale SA-316B Alouette III e Eurocopter AS-555SN Fennec
  • 2a Escuadrilla Aeronaval de Helicópteros (EAH2): Sikorsky S-61 D4 H-3 Sea King e Agusta AS-61 Sea King
  • 3a Escuadrilla Aeronaval de Helicópteros (EAH3): Bell UH-1 Iroquois, trasferita all'Esercito nel 2007

Fuerza Aeronaval 3: ad Almirante Zar, vicino Trelew; si incarica del controllo marittimo e missioni SAR

  • Escuadrilla Aeronaval de Exploración (EA6E) : Lockheed P-3B Orion
  • Escuadrilla Aeronaval de Vigilancia Marítima (EA6V) : Beechcraft B200 Cormorán,
  • 2a Escuadrilla Aeronaval de Sostén Logístico Móvil (EA52): Stazione di Ezeiza (ETAE), aeroporto di Ezeiza, Buenos Aires: F28 Mk.3000C Fellowship

Comando de Instrucción Aeronaval (COIA) : Punta Indi, vicino La Plata, Buenos Aires:

  • Escuela de Aviación Naval (ESAN): Beechraft T-34C-1Turbo Mentor
  • 1a Escuadrilla Aeronaval de Ataque (EA41): Embraer EMB-326GB Xavante
  • Agrupación Aeronaval Aerofotográfica (APFT) (Naval Air photograph Sqd) : Beechcraft B200 Super King Air

In tutto il COAN è ancora una realtà piuttosto grande, potendo contare sui 41 aerei e 30 elicotteri. Tuttavia anche qui i giorni in cui era un servizio di prima categoria sembrano passati; attualmente tutto quello che resta dei suoi reparti da combattimento sono appena 3 Super Etendard, per il resto è un servizio praticamente relegato a compiti di pattugliamento e polizia aerea. I mezzi più recenti sono 6 vecchi P-3 Orion passati dall'USN e non pare vi siano altri programmi importanti all'orizzonte, tanto più che la perdita della portaerei ha ridotto a ben poca cosa l'utilità di un'aviazione di marina del tutto indipendente, tant'è che gli UH-1 che servivano i Marines sono stati trasferiti già all'Esercito nel 2007.

  • 4 Aérospatiale SA 316 Alouette III France Helicopter SA 316B
  • 7 Beechcraft Super King Air United States Transport / Special missions 7
  • 10 Beechcraft T-34C-1 Mentor United States Trainer T-34C-1 10
  • 6 Bell 205 United States Utility helicopter UH-1H
  • 3 Dassault-Breguet Super Étendard France Attack e altri 8 fuori servizio
  • 0 Embraer EMB-326 Brazil Trainer / Attack EMB-326GB 0, ritirati nel 2008
  • 4 Eurocopter AS 555 Fennec
  • 2 Fokker F28 Fellowship
  • 5 Grumman S-2 Turbo Tracker Tracker (S-2G modificati dalla IAI)
  • 6 Lockheed P-3B Orion
  • 1 Pilatus / Fairchild PC-6 Porter
  • 8 Sikorsky S-61 Sea King tra D (2), H (4) e R (2)

Aree navali[modifica | modifica sorgente]

La superficie maríttima e fluviale il cui controllo è affidato alla Armada Argentina è suddiviso in tre aree navali:

Area fluviale[modifica | modifica sorgente]

L'Área Naval Fluvial (ANFL) creata il 16 dicembre 1974 ha come base la Base Naval de Zárate. Nella sua giurisdizione vengono svolte operazioni di vigilanza delle aree fluviali, corsi d'acqua e porti fluviali ed attività di addestramento per gli allievi degli istituti di formazioni della Armada, con l'imbarco degli allievi sulle unità della Escuadrilla de Ríos e condotte attività di addestramento integrato di mezzi navali di superficie e il Batallón de Infantería de Marina N° 3.

Apostadero Naval Buenos Aires - ADBA, Base Naval Zárate - BNZA[modifica | modifica sorgente]

Escuadrilla Naval de Ríos - EDRI
  • Pattugliatori classe Murature:
    • ARA Murature (P-20),
    • ARA King (P-21)
  • Motovedette
    • ARA Río Santiago (P-66)
    • ARA Zurubi (P-55)
  • Navi ausiliarie
    • ARA Ciudad de Zárate (Q-61)
    • ARA Ciudad de Rosario (Q-62)
Servicio de Hidrografía Naval
  • Nave idrografica ARA Cormorán (Q-15)

Área Naval Atlántica[modifica | modifica sorgente]

L'Área Naval Atlántica (ANAT), con sede nella Base Naval de Mar del Plata ha la sua competenza sul Mar Argentino, con una superficie marittima equivalente al territorio nazionale. La zona costiera si estende da Cabo de San Antonio nella Provincia de Buenos Aires fino a Comodoro Rivadavia, nella Provincia di Chubut. Alle dipendenze dell'Área Naval Atlántica sono la División de Patrullado Marítimo e la Agrupación de Buzos Tácticos di base a Mar del Plata, il Destacamento Naval Comodoro Rivadavia e l'Apostadero Puerto Madryn.

División de Patrullado Marítimo - DVPM
  • Aviso ARA Suboficial Castillo (A-6)
  • Aviso ARA Alférez Sobral (A-9)
Agrupación Naval Hidrográfica APHI
  • Nave idrografica ARA Puerto Deseado (Q-20)
  • Nave idrografica ARA Comodoro Rivadavia (Q-11)

Gradi[modifica | modifica sorgente]

Ufficiali[modifica | modifica sorgente]

Grado Armada Argentina Equivalente Royal Navy Equivalente US Navy Equivalente Marina Militare
AlmiranteAra.PNG Almirante Admiral / Vice-Admiral Admiral / Vice Admiral Ammiraglio
Ammiraglio di squadra con incarichi speciali
VicealmiranteAra.PNG Vicealmirante Rear Admiral Rear Admiral (Upper Half) Ammiraglio di squadra
Ammiraglio di divisione
ContralmiranteAra.PNG Contralmirante Commodore Rear Admiral (Lower Half) Contrammiraglio
ComodoroMarinaAra.PNG Comodoro de marina (No equivalente) (No equivalente) (No equivalente)
CapitánNavíoARA.PNG Capitán de navío Captain Captain Capitano di vascello
CapitánFragataARA.PNG Capitán de fragata Commander Commander Capitano di fregata
CapitánCorbetaARA.PNG Capitán de corbeta Lieutenant-Commander Lieutenant Commander Capitano di corvetta
TenienteNavíoARA.PNG Teniente de navío Lieutenant Lieutenant Tenente di vascello
TenienteFragataARA.PNG Teniente de fragata Sub-Lieutenant Lieutenant (Junior Grade) Sottotenente di vascello
TenienteCorbetaARA.PNG Teniente de corbeta Acting Sub-Lieutenant Ensign Guardiamarina
5541ç+.PNG Guardiamarina Midshipman Warrant Officer 4 Aspirante guardiamarina

Il grado di comodoro de marina è solamente onorario e viene conferito ai Capitán de navío con molta anzianità nel grado o che hanno conseguito la promozione a Contralmirante, ma che non hanno potuto per mancanza di posti vacanti.[1]


Sottufficiali e comuni[modifica | modifica sorgente]

Grado Armada Argentina Equivalente Marina Militare
(approssimato)
Equivalente Royal Navy
(approssimato)
Equivalente US Navy
(approssimato)
SuboficialMay.PNG Suboficial mayor primo maresciallo luogotenente
primo maresciallo
capo di prima classe
Warrant Officer Class One Master Chief Petty Officer
Command Master Chief Petty Officer
SuboficialPrin.PNG Suboficial principal capo di seconda classe Warrant Officer Class Two Senior Chief Petty Officer
Suboficial1º.PNG Suboficial primero capo di terza classe Chief Petty Officer Chief Petty Officer
Suboficial2º.PNG Suboficial segundo secondo capo scelto
secondo capo
Petty Officer Petty Officer 1st Class
CaboPrinc.PNG Cabo principal sergente Leading Seaman/Rate/Hand Petty Officer 2nd Class
Cabo1º.PNG Cabo primero sottocapo di prima classe scelto
sottocapo di prima classe
sottocapo di seconda classe
sottocapo di terza classe
Able Seaman 1st Class Petty Officer 3rd Class
Cabo2º.PNG Cabo segundo sottocapo Able Seaman 2nd Class Seaman
Marino1º.PNG Marinero primero comune di prima classe Ordinary Rate Seaman Apprentice
Marino2º.PNG Marinero segundo comune di seconda classe (No equivalente) Seaman Recruit

Note[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]