Commodoro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Al centro, il commodoro dell'aria Geoffrey Keynes (Royal Air Force).

Il commodoro è un grado militare usato da varie marine militari del mondo ed in varie epoche. Nella marina olandese esso è riconosciuto ad un capitano di vascello incaricato del comando di più unità navali riunite proveniente dall'antico commandeur ovvero "comandante".

Nella inglese è il grado intermedio tra un capitano ed un rear admiral.

Il grado di commodoro è stato introdotto anche in alcune marine della NATO. Nelle marine militari di Germania, Danimarca, Finlandia, Belgio e Svezia il grado di commodoro è sostituito dal grado di ammiraglio di flottiglia, intermedio tra capitano di vascello e contrammiraglio.

A norma dei contenuti del Regolamento per il servizio a bordo delle navi della Marina militare italiana (S.M.M. 3), l'ufficiale superiore preposto al comando di più unità navali sarà nominato con ordine ministeriale, "capo gruppo", "capo flottiglia" o "capo squadriglia".

Nella Marina Militare Italiana, sempre a norma dei contenuti del S.M.M. 3, il comandante più elevato in grado, o più anziano tra quelli di pari grado, in una riunione di più navi, sia all'ancora che in mare, ha titolo di comandante superiore.

Commodoro negli usi della Marina mercantile[modifica | modifica sorgente]

In alcune compagnie di navigazione americane e britanniche, al comandante più anziano della flotta, viene conferito il titolo, l'appellativo di commodoro. Nei detti ambienti marittimi di cultura anglosassone, è vigente la regola di deontologia marinara secondo la quale, si usa definire ed appellare con il titolo di commodoro, autorevoli comandanti in servizio e/o già in pensione i quali sono, in veste di passeggeri, su una nave al comando di un altro comandante, sia quest'ultimo, più o meno anziano del comandante titolare al comando della nave.

Quanto innanzi per evitare confusione tra il comandante titolare al comando ed il comandante che si trova a bordo in veste di passeggero. Tale regola inoltre, viene rispettata ed applicata per dar luogo all'idoneo grado di riconoscimento ed al giusto grado di riguardo e cortesia nei confronti del comandante ospite.

In Italia, un tempo, specialmente negli ambienti e sulle navi dell'armamento privato, il più anziano dei comandanti veniva ufficiosamente e/o colloquialmente definito commodoro; però, alla presenza di più nobili e ufficiali tradizioni marinare, specialmente sulle navi appartenenti alla Flotta Italiana di Linea, facente capo all'IRI ed alla FINMARE, era d'uso definire il più anziano dei comandanti di una Società di navigazione con il suffisso di Primo Comandante o come, sin dai tempi più remoti, detto, specialmente tra gli addetti ai lavori del mondo marittimo Ligure / Genovese : U' Cumandante di tutti i Cumandanti.

Durante gli anni del ventennio a norma di ufficiali regole emanate dal 1922 al 1943, secondo le quali non potevano essere utilizzate parole provenienti da lingue straniere, in Italia non poteva essere utilizzato il termine commodoro proveniente dal termine francese commandeur . A fronte di ciò e per la culturale e politica tendenza orientata ad istituire nuovamente usi, regole e costumi dell'epoca imperiale romana, in luogo del titolo o grado di commodoro, fu reintrodotto e posto in uso il titolo, il grado di comandante superiore.

Regia Marina[modifica | modifica sorgente]

Nel 1918 il decreto luogotenenziale n. 1193 dell'11 agosto aveva istituito nella Regia Marina un grado intermedio fra quello di capitano di vascello e quello di contrammiraglio, ovvero quello di sottoammiraglio per il Corpo di stato maggiore, e di brigadiere generale per gli altri Corpi.

Con il Foglio d'ordini del 5 settembre 1918 furono istituiti i distintivi di grado per sottoammiragli che per gli ufficiali di vascello comprendeva sulle maniche al di sopra della greca, un tratto di gallone d'oro girato ad occhio, mentre per i brigadieri generali la sola greca. Tali gradi rimasero in vigore sino al 1923 quando vennero aboliti in seguito al regio decreto nº 2395 dell'11 novembre 1923 che riordinava i gradi della forza armata.

Stati Uniti[modifica | modifica sorgente]

Nella U.S. Navy è la funzione e/o qualifica che viene data ad un captain che comanda più di una unità, mentre quello che era il grado e il compito del commodoro è stato sostituito dal grado di Rear admiral lower half che fa parte della categoria degli ammiragli, a differenza del commodoro, che e non era un ufficiale di bandiera ma un capitano di vascello con maggiori responsabilità. Il grado di Commodore era stato usato fino alla fine del XIX secolo e venne ripristinato nel corso della seconda guerra mondiale. Abolito nel secondo dopoguerra tuttavia il termine continuò e continua ad essere usato per i captain designati al comando di uno squadrone di più unità navali. Nel 1982 nella U.S. Navy e nella U.S. Coast Guardvenne istituito il grando di Commodore admiral che ebbe vita brevissima, tanto che venne abolito all'inizio del 1983 e sostituito con il grado di Commodore, che a sua volta venne abolito nel 1985 e sostituito dal grado di Rear admiral lower half.

Gradi[modifica | modifica sorgente]

Grado di Commodoro o suo equivalente nelle varie marine

Comodoro de mare Argentina
Komodor Bulgaria
Commodore Canada
Komodor Croazia
Komodori Finlandia
Chef de Division Francia
Kommodore Germania (1933-1945)
Sottoammiraglio Italia (1918-1923)
Commandeur Olanda
Komandor Polonia
Comodoro Portogallo
Commodore Regno Unito
Comandor Romania
Tuğamiral Turchia
Commodore Stati Uniti

Nella cultura di massa[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

marina Portale Marina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di marina