Anderson Bruford Wakeman Howe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anderson Bruford Wakeman Howe
Paese d'origine Inghilterra Inghilterra
Genere Rock progressivo
Periodo di attività 19891993
Album pubblicati 3
Studio 2
Live 1
Raccolte 0

Anderson Bruford Wakeman Howe (talvolta indicato con l'acronimo ABWH) fu un gruppo di rock progressivo inglese nato, alla fine degli anni ottanta, dal tentativo di Jon Anderson di rifondare il gruppo degli Yes con la formazione del periodo classico (1971-1974). La scelta di un nuovo nome si rese necessaria perché in quel periodo gli Yes, dopo essersi sciolti all'inizio degli anni ottanta, erano stati riformati da Chris Squire e Alan White, ai quali si erano uniti Trevor Rabin e Tony Kaye. Questa formazione (nota ai fan col nomignolo di Yeswest perché aveva base in California) aveva ottenuto un grande successo con l'album 90125, che però aveva costituito un drastico cambiamento dello stile del gruppo in direzione pop e commerciale. Deciso a tornare al progressive sinfonico dei tempi andati, Anderson (cantante degli Yes su tutti gli album eccetto Drama e Fly from Here) chiamò con sé Steve Howe (che era stato chitarrista degli Yes dal 1969 al 1980), Bill Bruford (batterista degli Yes dal 1969 al 1972) e Rick Wakeman (tastierista degli Yes dal 1971 al 1973 e dal 1977 al 1978). Al basso, in sostituzione di Chris Squire impegnato negli Yeswest, fu chiamato Tony Levin, che Bruford aveva conosciuto nei King Crimson (Levin e Bruford erano entrambi nella formazione dei King Crimson dei primi anni ottanta).

Gli ABWH incisero un album omonimo nel 1989, che ebbe un discreto successo e fu accolto con entusiasmo dai fan degli Yes di lunga data. Il videoclip Brother of Mine, pur eccedendo di molto la durata tipica dei video musicali (circa 10 minuti), fu trasmesso con una certa frequenza su MTV.

Il tour che seguì, intitolato An Evening of Yes Music Plus, comprendeva numerosi brani classici degli Yes, seppure reinterpretati in modo in parte aggiornato, soprattutto a causa del nuovo stile di Bill Bruford, passato nel frattempo all'uso innovativo della batteria elettronica. Dal tour fu ricavato un doppio CD live, An Evening of Yes Music Plus, pubblicato nel 1993.

L'uso del nome Yes in An Evening of Yes Music Plus non mancò di suscitare qualche controversia legale con gli Yeswest. Il nome Yes, per inciso, viene talvolta citato come proprietà di Chris Squire, mentre secondo altre fonti all'epoca era proprietà condivisa di Howe, White e Squire. Nella scelta del nome per ABWH, Anderson aveva anche considerato The Affirmative, ma l'idea parve troppo pretestuosa agli altri membri del gruppo (in seguito l'etichetta discografica Connoisseur pubblicò una raccolta di brani solisti di membri degli Yes scegliendo proprio il titolo Affirmative: The Yes Solo Family Album). Un'altra proposta, non meno curiosa, fu il nome No.

Alla fine, ABWH e Yeswest trovarono una soluzione ai loro conflitti e realizzarono insieme, col nome Yes, un album intitolato significativamente Union, composto in parte da brani ABWH e in parte da brani di Rabin, Squire, White e Kaye.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Nota: molte fonti, non sorprendentemente, menzionano questi due album come parte integrante della discografia degli Yes. Esiste inoltre un bootleg intitolato We Make Believe a nome degli Yes ma suonato da ABWH del 1990 contenente il demo ufficiale per l'album mai pubblicato "Dialogue".

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Rock progressivo Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock progressivo