Ananda Marga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ānanda Mārga
Ānanda Mārga Pracaraka Samgha
Abbreviazione AMPS
Tipo Organizzazione socio-spirituale No-profit
Fondazione 5 gennaio 1955
Fondatore Prabhat Ranjan Sarkar
Scopo Diffusione del Tantra Yoga e servizio sociale
Sede centrale India Calcutta
Altre sedi In quasi tutti i Paesi
Area di azione Mondo
Lingua ufficiale inglese
Motto Átmamokśártham’ Jagaddhitáya Ca ("Auto-liberazione individuale e servizio alla creazione")'
[http://www.anandamarga.org

http://www.anandamarga.it Sito web]

Ānanda[1][2] Mārga[3][4] (sanscrito, m., आनन्द मार्ग, ānanda mārga), conosciuta organizzativamente come Ānanda Mārga Pracaraka Samgha (AMPS), cioè la samgha (organizzazione) per la propagazione della marga (sentiero) di ananda (beatitudine), è un movimento sociale e spirituale[5][6] fondato a Jamalpur, Bihar, India nel 1955 da Prabhat Ranjan Sarkar (1921–1990), anche noto con il nome,[7] spirituale Shrii Shrii Ánandamúrti.[8]

L'Ananda Marga viene descritta come una filosofia pratica per lo sviluppo personale, il servizio sociale e la generale trasformazione della società.[9] Il suo sistema di pratiche spirituali è stato anche spiegato come una sintesi della filosofia Vedica e Tantrica[10]. Attraverso i suoi centri di meditazione[11] e progetti di servizio in diversi paesi del mondo,[12] l'Ananda Marga offre istruzioni sulla meditazione, lo yoga e altre pratiche sull'auto-sviluppo della leadership su base non commerciale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'Acharya Samanvayananda Avadhuta (1922-2005) secondo Avadhuta dell'Ananda Marga. Shrii Shrii Anandamurti lo iniziò personalmente come Kapalika. Nel 1962 diventò Avadhuta.

Il 2 agosto del 1939 (alle 8:30, del giorno di Plenilunio di Shravani[13] Purnima[14]), P.R. Sarkar sulle rive del fiume Bhagirathi (sul Kashi Mitra Gh’at di Kolkata (Calcutta), Bengala occidentale, India) iniziò alla meditazione tantrica (Tantrikii Diiksa) Kalicharan Bandyopadhyay (noto in seguito col nome di Kalikananda Avadhuta). Sebbene l'Ananda Marga non fosse ancora stata creata da P. R. Sarkar, Kalikananda è conosciuto come il primo monaco avadhuta dell'Ananda Marga. Questo episodio, accaduto quando Sarkar aveva diciotto anni, è anche considerato l'inizio degli insegnamenti spirituali del fondatore dell'Ananda Marga. Da quella data, fino alla fondazione dell'organizzazione nel 1955, Sarkar[15] iniziò molti Sadhaka (aspiranti spirituali) nelle antiche discipline spirituali della meditazione tantrica[16].

Il defunto Acarya Shraddhananda Avadhuta (1919-2008). Fu il secondo presidente dell'Ananda Marga.

Cronologia[modifica | modifica wikitesto]

Date Eventi principali
1954 7 novembre: Sarkar riunisce insieme i suoi discepoli per la prima volta e rivolge loro il suo primo saluto spirituale.[17]
1955 5 gennaio: Viene costituita a Jamalpur (Bihar, India) l'organizzazione Ananda Marga.

9 gennaio: Sarkar inaugura ufficialmente l'Ananda Marga Pracharaka Samgha ("Organizzazione per Propagare il Sentiero della Beatitudine") fondata sul duplice ideale di: "liberazione del sé spirituale e Servizio all'umanità.[17] Nella Rampur colony di Jamalpur, si svolge il primo Dharma Maha Cakra (DMC)[18].

Dal 15 al 28 marzo: viene creato a Jamalpur il primo gruppo di acharya. Vengono pubblicati i primi volumi delle opere di Sarkar[19], inclusi Ananda Marga Elementary Philosophy[20] e Problems of The Day[21].

1956 Sarkar espone nuove usanze e codici sociali che vengono condensate in tre volumi dal titolo Caryacarya[22]. Viene fondato in India l'Ananda Marga College ad Anandanagar, nel Distretto di Purulia.
1957 Sarkar detta il volume "Guida alla Condotta Umana" (Guide to Human Conduct)[23], con indicazioni su nuovi valori umani e regole di vita sociale.
1958 25 gennaio: vengono fondati[24] "Rinascita Universale" (RU, Renaissance Universal, il primo dei 35 rami dell'organizzazione) e l'"Associazione per la Rinascita degli Artisti e degli Scrittori" (RAWA, "Renaissance Artists and Writers Association"[25] al fine di "riportare l'arte al suo profondo significato"). Sarkar pubblica il volume "Trattamenti Yogici e Rimedi Naturali" (Yogic Treatment and Natural Remedies)[26].
1959 Nel suo quinto libro "Idea e Ideologia" (Idea and Ideology)[27] Sarkar espone i tratti fondamentali dell'Ideologia dell'Ananda Marga.

Dal 27 maggio al 5 giugno: Sarkar espone la Progressive Utilization Theory o "Teoria dell'Utilizzazione Progressiva" (PROUT),[28] teoria socioeconomica basata sui principi del Neoumanesimo e sui valori umani cardinali.

1961 Nel volume Ananda Sutram ("Aforismi che conducono ad ananda, beatitudine") Sarkar condensa l'intera filosofia dell'Ananda Marga in 85 Aforismi composti in Sanscrito[29]. Il libro contiene concetti originali di metafisica, epistemologia, etica e macrostoria.[30]
1962 Sarkar crea un ordine di monaci e monache (rinuncianti o acharya)[31] e centri di addestramento ("training centers" o Prashiksana Matha) in varie parti del mondo: Ydrefors (Svezia)[32], Davao (Filippine), Varanasi e Bangalore (India), Ghana (Africa).
1963 Viene fondata la sezione ERAWS ("Educazione Primo soccorso e benessere per le donne", Education Relief and Welfare for the Women). Le attività di servizio come quelle nelle scuole, negli orfanotrofi e nei centri di soccorso dell'Ananda Marga vengono da ora gestite da ERAWS. Ananda Marga registra il suo quartier generale ad Anandanagar, Bengala Occidentale.
1964 Viene istituito il Settore dell'Educazione dell'Ananda Marga (Ananda Marga Board of Education).
1965 Vengono creati il "Dipartimento per il Benessere delle Donne" (Women’s Welfare Department o WWD) e la "Squadra di Soccorso Universale" (Ananda Marga Universal Relief Team o AMURT) che diventerà una ONG internationale con squadre di soccorso attive nelle aree colpite da calamità.[33][34][35]
1967 I primi acarya lasciano il subcontinente indiano per diffondere in diversi Paesi le pratiche e la filosofia spirituale dell'Ananda Marga[36][37].
1969 Viene aperto (a Carbondale (Illinois), USA) il primo "Ufficio del settore di New York" dell'Ananda Marga (sotto la cui giurisdizione cadono il Nord America, l'America Centrale ed i Caraibi)[36][37]. Sarkar visita le Filippine e per la prima volta tiene un DMC (Dharma Maha Chakra") fuori dall'India[38].
1971 Sarkar viene arrestato e imprigionato con false accuse (la verità verrà accertata solo nel 1978 dopo più di 7 anni di prigionia)[39]. Di fronte ad una dichiarata ostilità del governo indiano, Sarkar viene condannato all'Ergastolo[40] (solo dopo circa sette anni, sarà riconosciuto innocente ed otterrà la piena assoluzione).
1973 Creati nel mondo circa 100 centri di yoga e meditazione[36][37].

12 febbraio: mentre si trovava nella prigione centrale Bankipur a Patna, Sarkar sostiene di essere stato avvelenato[41][42].

1 aprile: le autorità indiane non avviano alcuna seria indagine sul suo avvelenamento[43] e Sarkar comincia a digiunare ingerendo solo un bicchiere giornaliero di acqua di yoghurt (non smetterà fino alla sua completa assoluzione che avverrà nel 1978)[44].

1975-1977 Viene creata la "Squadra di Soccorso Femminile dell'Ananda Marga" (Ananda Marga Relief Team Ladies) (AMURTEL). Gestita da donne dà vita a programmi di aiuto miranti ad elevare lo standard della salute e dell'educazione di donne e bambini.

26 giugno: Imposizione dello stato d'emergenza. Il governo di Indira Gandhi arresta e mette fuori legge gran parte dei suoi oppositori inclusa l'Ananda Marga. La maggioranza delle sue scuole in India vengono chiuse e numerosi monaci e membri dell'organizzazione sono privati della libertà. Questa situazione, unitamente all'arbitraria detenzione ed al presunto avvelenamento di Sarkar, porta ad una forte campagna di protesta da parte di molti aderenti all'Ananda Marga. Alcuni membri dell'organizzazione, andando contro gli insegnamenti del loro maestro, si danno fuoco per protesta[45][46]. Sull'onda delle proteste contro l'ingiusta detenzione del loro maestro, tre membri dell'organizzazione aggrediscono e feriscono a Londra un impiegato del governo indiano[47].

Viene fondata la sezione "Prevenzione della crudeltà contro animali e piante" (Prevention of Cruelty to Animals and Plants) (PCAP)[48].

1978 4 luglio: con la fine dello stato di emergenza in India, Sarkar viene assolto in appello e riconosciuto innocente[49].
1979 Maggio: Sarkar visita per la prima volta l'Europa (Germania, Francia, Italia[50] Spagna, Olanda, Svezia, Svizzera ed Irlanda)[38].
1980 Sarkar visita Taiwan, la Thailandia, Hong Kong, la Grecia, la Turchia, Israele, la Spagna, la Danimarca, la Germania, l'Islanda[38].

Aprile: a Sarkar non viene concesso il visto per gli USA a causa dei problemi con il governo indiano[51].

Settembre: Sarkar visita la Jamaica ed il Venezuela[38].

1982 Sarkar introduce la filosofia del Neoumanesimo[52] e pubblica diversi volumi sulla filologia[53]. Sarkar inizia a comporre una raccolta di canzoni (che interromperà solo con la sua morte avvenuta nel 1990). La raccolta, chiamata Prabhata Samgiita ("Canzoni per la Nuova Alba") comprende 5.018 brani.
1986 Sarkar inizia a diffondere la Teoria della Microvita[54]. Viene creato il "Centro di Ricerca sulla Microvita" (Microvita Research Institute) con lo scopo di cominciare le ricerche in questo nuovo campo di indagine proposto da Sarkar.
1990 7 settembre: Sarkar fonda l'Ananda Marga Gurukula[55].

21 ottobre: Sarkar muore alle 3:10pm. L'Acarya Shraddhananda Avadhuta viene eletto dal comitato dei purodha (il comitato degli àcárya più anziani) come presidente dell'Ananda Marga Global e come Purodha Pramukha (presidente del comitato dei purodha)[56].

1991 L'organizzazione AMURT (Ananda Marga Universal Relief Team) riceve il riconoscimento come ONG dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

L'Ananda Marga Pracaraka Samgha (AMPS) è un'organizzazione e un movimento socio-spirituale guidato da acharya[57] (monaci e monache e acarya di famiglia) e laici (o margis), praticanti della meditazione dell'Ananda Marga. Il motto dell'Ananda Marga dato dal suo fondatore Prabhat Ranjan Sarkar è "Átmamokśártham’ Jagaddhitáya Ca" in (lingua sanscrita: "liberazione del sé e servizio per il benessere di tutta la creazione"). Il livello più alto degli Acharya dell'AMPS è quello di Purodha. In particolare il Purodha Pramukha è il capo spirituale dell'Ananda Marga. L'"Ufficio Globale" (Global Office) è il principale organo rappresentativo dell'organizzazione ed è guidato dal "Segretario Generale" (General Secretary). Per ragioni amministrative la struttura dell'organizzazione è divisa geograficamente in nove settori, ognuno chiamato col nome di una città importante ubicata in quel settore:

Mappa del mondo con i settori organizzattivi dell'Ananda Marga Nr Settori Geolocalizzazione
AMPS World Sectors.png
1 Delhi Subcontinente indiano
2 Hong Kong nord-orientale
3 Manila Asia sud-orientale
4 Suva Australia, Regione del Pacifico
5 New York America del Nord, America Centrale e Caraibi
6 Georgetown America Meridionale
7 Berlino Europa
8 Cairo Balcani, Asia occidentale, Nordafrica
9 Nairobi Africa subsahariana

Ogni settore (guidato da un "Segretario Settoriale" o Sectorial Secretary) è suddiviso in regioni (guidate da un "Segretario Regionale" o Regional Secretary) che a loro volta sono ulteriormente suddivise dal punto di vista organizzattivo. Dal punto di vista organizzattivo l'AMPS fu suddivisa dal suo fondatore in "Dipartimenti" (Departments) suddivisi in un certo numero di "Sezioni" (Sections) formate da diversi "Rami" o "Branche" (Branches). Per materializzare il lavoro dei diversi Dipartimenti/Sezioni/Branche ci sono 35 "Commissioni" (Boards). Le responsabilità dei diversi livelli della struttura sono generalmente gestiti da lavoratori a tempo pieno o "WT" (Wholetimers).

Attività[modifica | modifica wikitesto]

L'Ananda Marga gestisce centri di yoga e meditazione, scuole, case per bambini, centri per la distribuzione di cibo, programmi di soccorso, ospedali, progetti di sviluppo comunitario integrato, e altri servizi gestiti dalle diverse branche. Alcuni progetti si occupano di aiutare le comunità locali nell'autogenstione e all'utilizzo delle proprie risorse. Diversi Board utilizzati dall'AMPS per sviluppare queste attività nei diversi livelli della società, si sono sviluppati fino a divenire vere e proprie organizzazioni internazionali dedite alla svolgimento di specifici servizi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Inizialmente un attributo qualitativo di Brahma, è divenuto, specialmente nel Vedānta, la coscienza libera da tutti i legami nel samādhi. Si trova usualmente in associazione con sat e cit, in modo combinato Satchidānanda, Essere, Coscienza, Beatitudine... (traduz. dall'originale in lingua inglese) John Bowker, "Ānanda." The Concise Oxford Dictionary of World Religions, Encyclopedia.com, 14 aprile 2012.
  2. ^ Monier Williams Sanskrit-English Dictionary al termine ānanda: "m. gioia, delizia, felicità (also pl.) AV. VS. &c" (traduz. dall'originale in lingua inglese)
  3. ^ Nell'Induismo e nel Buddhismo, la via o il percorso verso l'illuminazione. (traduz. dall'originale in lingua inglese) John Bowker, "Mārga." The Concise Oxford Dictionary of World Religions, Encyclopedia.com, 14 aprile 2012.
  4. ^ Termine mārga sul dizionario on-line Monier-William Sanskrit-English: "via giusta, percorso appropriato MBh. Hariv. (cf. āmārga" o "una via, modo metodo, consuetudine, uso Up. Yājñ. MBh. &c" (traduz. dall'originale in lingua inglese)
  5. ^ Hermans 2001, op. cit., p. 47.
  6. ^ Chryssides 1999, op. cit., p. 370.
  7. ^ In accordo con molte tradizioni spirituali occidentali ed orientali, maestri e discepoli assumono spesso un nome spirituale oltre a quello ricevuto dai genitori.
  8. ^ Ánandamúrti, come veniva chiamato dai suoi primi discepoli, è una parola sanscrita che significa "beatitudine personificata".
  9. ^ Ahtrens 1982-1997, op. cit., p. 6.
  10. ^ Ishwaran 1999, op. cit., p. 9.
  11. ^ Per una breve lista dei centri di meditazione dell'AMPS vedi: Breve lista di centri dell'Ananda Marga nel mondo
  12. ^ Per una breve lista dei principali centri AMPS e progetti di servizio vedi:Ananda Marga service
  13. ^ Shravan è il quinto mese dell'anno indiano, che comincia nel tardo luglio e finisce nella terza settimana di agosto. È il mese dei festival e si commemora la precedenza del sacro rispetto a tutti gli altria aspetti della vita. È il mese più sacro dell'anno e include la celebrazione del Nag Panchami nel quinto giorno della prima metà.
  14. ^ Shravani Purnima è la luna piena nel sacro mese di Shravan. Nel Shraavana Poornima è celebrato il Raksha Bandhan, il festival dei fratelli e delle sorelle.
  15. ^ Dal 1941 fino ai primi anni '50, Sarkar lavorò come ragioniere all'Ufficio centrale delle ferrovie indiane Jamalpur, Bihar, India.
  16. ^ Shrii Shrii Anandamurti spiegò nei suoi libri il significato di Tantra: "Cos'è il Tantra? Il processo mediante il quale la divinità latente viene trasformata in Divinità Suprema è conosciuto come Tantra sadhana... Il significato del termine tantra è "liberazione dal legame (il legame dell'ottusità o della staticità)". La lettera ta è il "seme" acustico dell'ottusità. E il verbo radice trae con il suffisso di da diventa tra, che significa "ciò che libera". Così, quella pratica spirituale capace di liberare l'aspirante spirituale dall'ottusità o dall'animalità della forza statica e di espandere il "sé" spirituale dell'aspirante è detta Tantra sadhana. Quindi non può esserci nessuna pratica spirituale senza Tantra (Shrii Shrii Anandamurti 1994, op. cit., traduz. dall'originale in lingua inglese). Il Tantra in sé non è né una religione né un "ismo". Il Tantra è la scienza spirituale fondamentale. Quindi, ovunque vi sia una pratica spirituale, sarà sicuro che essa sia basata sul culto tantrico. Ove non vi sia alcuna pratica spirituale, dove le persone pregano Dio al fine di ottenere il soddisfacimento di limitati desideri mondani, dove l'unico slogan delle persone sia 'dacci questo e dacci quello', soltanto là il Tantra è sconsigliato. Così, soltanto coloro che non comprendono il Tantra, o che dopo averlo compreso non vogliono intraprendere alcuna pratica spirituale, si oppongono al Tantra." (Shrii Shrii Anandamurti 1959, op. cit., traduz. dall'originale in lingua inglese).
  17. ^ a b Dharmavedananda, Ácárya, 1999, p. 13 to 23.
  18. ^ Cerimonia nella quale i discepoli praticano la meditazione in presenza del Maestro che tiene un importante discorso spirituale ed esegue un particolare Mudra chiamato Varabaja Mudra.
  19. ^ Sarkar firmava col nome di Prabhat Ranjan Sarkar quando trattava di sociologia, economia, filologia e di vari altri temi incluse le favole per bambini, con il nome di Shrii Shrii Ánandamúrti quando trattava di tematiche spirituali.
  20. ^ In questo primo libro Shrii Shrii Anandamurti spiegò la filosofia di base dell'Ánanda Márga Shrii Shrii Anandamurti 1955, op. cit.
  21. ^ Sarkar 1957-1968, op. cit.
  22. ^ Carya significa "Cosa fare" e acarya significa "Cosa non fare" Shrii Shrii Anandamurti 1956-1995, op. cit.
  23. ^ Shrii Shrii Anandamurti 1957-1981, op. cit.
  24. ^ a Trimuhan, nel distretto di Bhagalpur, Bihar, India.
  25. ^ RAWA fu fondata nel corso del Dharma Maha Chakra (DMC) tenutosi presso l'abitazione di Aniruddha Prasad, discepolo di Sarkar.
  26. ^ Sarkar 1957-1983, op. cit.
  27. ^ Sarkar 1957-2001, op. cit., si tratta di una collezione di discorsi dedicati ai tirocinanti Tattvika ("coloro che conoscono i tattvas o principi) avanzati
  28. ^ Home of PROUT, Prout.org. URL consultato il 12 giugno 2012.
  29. ^ Shrii Shrii Anandamurti 1961, op. cit.
  30. ^ Per una completa spiegazione di tutti gli aforismi vedi Ānanda Mitra 1981, op. cit.
  31. ^ Gli ácáryas sono fulltimers e lavorano a tempo pieno per la missione. Tra questi i senior, conosciuti col nome di avadhuta (per i maschi) e avadhutika (per le femmine), portano una divisa color zafferano, mentre i più giovani, chiamati brahmachariis (maschi) e brahmacariniis (femmine), si distinguono per la parte inferiore della divisa che è invece bianca.
  32. ^ The College of Neohumanist Studies (CNS-Sweden)
  33. ^ Ananda Marga Disaster Relief, AMURT. URL consultato il 12 giugno 2012.
  34. ^ Amurt ORG, Amurt.org. URL consultato il 12 giugno 2012.
  35. ^ AMURT Italia - Volontariato Internazionale - Adozioni a distanza, donazioni, sostegno e volontariato, Amurt.it. URL consultato il 12 giugno 2012.
  36. ^ a b c Ng 1995, op. cit.
  37. ^ a b c Miller 1999, op. cit.
  38. ^ a b c d Vijayananda 1994 p. 80, op. cit.
  39. ^ The International Commission of Jurists (Geneva) and The International League for the Rights of Man (New York), Report on the Ananda Marga leader Prabhat Ranjan Sarkar (Baba) in Patna, India, 9 agosto 1976. URL consultato il 26 marzo 2012.
  40. ^ Miller 1992, op. cit.
  41. ^ Religion: Violent Bliss, Time Magazine, 14 maggio 1973. URL consultato il 26 marzo 2012.
  42. ^ Ghista 2011, op. cit.
  43. ^ L'avvelenamento crea gravi di problemi di salute al leader, intaccando temporaneamente anche la sua vista.
  44. ^ 40 Years Since Sarkar Was Jailed, Poisoned, Prout Global, gennaio 2011. URL consultato il 26 marzo 2012.
  45. ^ Herschel 2005, op. cit., p. 251
  46. ^ Barker 1989, op. cit., p. 168 (e 54-5)
  47. ^ Nel 1978 verranno poi condannati a 12 anni di carcere (Vedi Birmingham Evening Mail, Sabato 4 novembre 1978).
  48. ^ Prevention of Cruelty to Animals and Plants (PCAP).
  49. ^ Vedi Times of India, 5 luglio 1978.
  50. ^ In Italia atterra all'aeroporto di Milano ma per problemi di visto non gli viene consentito l'accesso nel Paese.
  51. ^ MacDougall 1983, op. cit.
  52. ^ Su questo soggetto vedi Sarkar 1982, op. cit., Sarkar 1987, op. cit., Ānanda Mitra 1986, op. cit. e Prasiidananda 1990, op. cit.
  53. ^ Molti dei suoi discorsi su vari temi includenti filosofia, cosmologia, storia, antropologia, bio-psicologia, agricoltura, naturopatia, educazione, socioeconomia e diversi lavori letterari non sono ancora stati tradotti o pubblicati
  54. ^ entità piccolissime che secondo Sarkar sono alla base di ogni esistenza.
  55. ^ Un network di scuole di ogni ordine e grado ed istituzioni accademiche impegnati nell'educazione neoumanista
  56. ^ L'Acarya Shraddhananda mantenne la carica di Presidente dell'organizzazione fino all'anno della sua morte avvenuta nel 2008.
  57. ^ Termine sanscrito che indica "colui che insegna attravverso l'esempio".

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • John Bowker, "Ānanda." The Concise Oxford Dictionary of World Religions, Encyclopedia.com, 14 aprile 2012.
  • Franklin Ng, The Asian American Encyclopedia, Marshall Cavendish, 1995, p. 669, ISBN 1-85435-677-1.
  • C.A.M. Hermans, G. Immink e A. Van Der Lans, Social Constructionism and Theology, BRILL, 2001, p. 47, ISBN 90-04-12318-0.
  • Eileen Barker, New Religious Movements: A Practical Introduction, HMSO, 1989-1992, ISBN 1-58391-824-8.
  • Herschel A. Prins, Offenders, Deviants Or Patients?, Psychology Press, 2005, p. 251, ISBN 1-58391-824-8.
  • Ghista Garda, P.R. Sarkar: Beacon of Hope for Suffering Humanity, AuthorHouse, 20 gennaio 2011.
  • George D. Chryssides, Exploring New Religions, Continuum International Publishing Group, 1999, p. 370, ISBN 0-8264-5959-5.
  • Curtis Daniel MacDougall, Superstition and the Press, Prometheus Books, 1983, p. 446, ISBN 0-87975-211-4.
  • Wolfgang Ahtrens, Die Weisheit der Tantralehre, Mainz, Dharma Verlag, 1982-1997, ISBN 3-921769-04-3.
  • Karigoudar Ishwaran, Ascetic Culture: Renunciation and Worldly Engagement, Brill Publishers, 1999, p. 9, ISBN 90-04-11412-2.
  • Shrii Shrii (Ac. Vijayananda Avt. Editor) Anandamurti, Discourses on Tantra, vol. 2, Kolkata, AMPS-Ananda Printers, 1994.
  • Shrii Shrii Anandamurti, Tantra and its Effect on Society, Bhagalpur, Ananda Marga Pubs, 1959.
  • Ác. Dharmavedananda, Travel with the Mystic Master, Singapore, Ananda Marga Publications, 1999, ISBN 981-04-0864-1.
  • Ác. Vijayananda, Anandamurti As I Knew Him, Calcutta, Ananda Marga Publications, 1994, ISBN 81-7252-072-7.
  • Shrii Shrii Anandamurti, Ánanda Márga Elementary Philosophy, Jamalpur, Ananda Marga Pubs, 1955.
  • Sarkar, Prabhat Rainjan, Problems of the Day, Jamalpur, Ananda Marga Pubs, 1957-1968, ISBN 81-7252-019-0.
  • Shrii Shrii Anandamurti, Ananada Marga Caryacarya,, Ananda Marga Publications, 1956-1995.
  • Shrii Shrii Anandamurti, A Guide to Human Conduct, Jamalpur, Ananda Marga Pubs, 1957-(1981), ISBN 81-7252-103-0.
  • Prabhat Rainjan Sarkar, Yogic Treatments and Natural Remedies, Jamalpur/Calcutta, Ananda Marga Publications, 1957 first ed. in Bengali, 1983 first ed. in English, ISBN 81-7252-178-2.
  • Prabhat Rainjan (Ac. Pranavnanda Avt. Editor) Sarkar, Idea and Ideology, Kolkata, Ananda Marga Publications, 1961-2001, ISBN 81-7252-205-3.
  • Shrii Shrii Anandamurti, Ánanda Sútram, Jamalpur, Ananda Marga Pubs, 1961, ISBN 81-7252-027-1.
  • Avt. Ānanda Mitra Āc., The Spiritual Philosophy of Shrii Shrii Anandamurti: a Commentary on Ananda Sutram, Denver, Ananda Marga Publications, 1981, ISBN 81-7252-154-5.
  • Timothy Miller, The 60's Communes: Hippies and Beyond, Syracuse University Press, 1999, p. 108, ISBN 0-8156-0601-X.

Letture ulteriori[modifica | modifica wikitesto]

  • Avadhūtika Ānanda Mitra Ācāryā, Neo-humanist Education: Education for a New World, Ananda Marga Publications, 1986.
  • Acarya Prasiidananda Avadhuta, Neo-Humanist Ecology, Ananda Marga Publications, 1990, ISBN 971-8623-12-4.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]