Amos Mariani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Amos Mariani
Amos Mariani.jpg
Amos Mariani con la maglia della Fiorentina
Dati biografici
Nazionalità bandiera Italia
Altezza 175 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Carriera
Giovanili
Montecatini Montecatini
Squadre di club1
1947-1949 Empoli Empoli 22 (1)
1949-1950 Juventus Juventus 1 (0)
1950-1951 Atalanta Atalanta 26 (3)
1951-1952 Udinese Udinese 36 (1)
1952-1955 Fiorentina Fiorentina 85 (15)
1955-1958 Milan Milan 82 (14)
1958-1959 Padova Padova 31 (9)
1959-1961 Lazio Lazio 44 (2)
1961-1963 Napoli Napoli 29 (6)
Nazionale
1952-1959 Italia Italia 4 (2)
Carriera da allenatore
1968-1969 Sorso Sorso [1]
1970-1971 Pro Vasto Pro Vasto [2]
1972-1973 Montebelluna Montebelluna [3]
1975 Torres Torres
1977-1978 Ethnikos Pireo Ethnikos Pireo
1979-1980 Montecatini Montecatini
1982-1983 Lucchese Lucchese [4]
19??-19?? Alghero Alghero
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Amos Mariani (Montecatini Terme, 30 marzo 1931Montecatini Terme, 20 febbraio 2007[5]) è stato un allenatore di calcio e calciatore italiano, di ruolo attaccante.

Morì nel 2007, a 75 anni.[5][6]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Veloce ed abile nel cross[7], crebbe nel Montecatini per esordire in seguito, appena diciassettenne, in Serie B con la maglia dell'Empoli, nel 1948; l'anno successivo fu acquistato dalla Juventus, che lo fece esordire in Serie A il 16 ottobre 1949, a Bergamo contro l'Atalanta; fu proprio ai nerazzurri che il club torinese cedette Mariani al termine del vittorioso campionato 1949-50.

Passò poi all'Udinese e nell'estate del 1952 fu convocato in Nazionale dal commissario tecnico Meazza in occasione della spedizione Olimpica di Helsinki; fece il suo esordio nella gara vinta per 8-0 dagli azzurri contro gli Stati Uniti, il 16 luglio, segnando un gol. Visse poi l'apice della sua carriera nelle file di Fiorentina e Milan; con i rossoneri vinse lo scudetto al termine della stagione 1956-57.

Successivamente vestì le maglie di Padova, Lazio e Napoli, con cui vinse una Coppa Italia nel 1961-62 e di cui divenne capitano nella stagione 1962-1963[8].

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Il 6 maggio 1959, a Wembley, segnò il secondo e ultimo gol in Nazionale all'Inghilterra.[5]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Juventus: 1949-1950
Milan: 1956-1957
Napoli: 1961-1962

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Serie D: i quadri del Girone F, da Corriere dello Sport, 219 (IL), 21 settembre 1968, p. 10
  2. ^ Almanacco illustrato del calcio 1971, edizioni Panini, pag. 296
  3. ^ Almanacco illustrato del calcio 1973, edizioni Panini, pag. 312
  4. ^ Almanacco illustrato del calcio 1984, edizioni Panini, pag. 301
  5. ^ a b c È morto Amos Marinai: segnò un gol a Wembley con la maglia azzurra, FIGC, 20 febbraio 2007. URL consultato il 5 maggio 2009.
  6. ^ Morto Amos Mariani 2 scudetti (Juve e Milan), Corriere della Sera, 21 febbraio 2007. URL consultato il 5 maggio 2009.
  7. ^ Gazzetta dello Sport, 2 novembre 1957, pagina 3
  8. ^ Enciclopedia Panini del calcio italiano, Franco Cosimo Panini Editore, pagina 157

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]