Amleto Frignani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Amleto Frignani
AmletoFrignani.jpg
Dati biografici
Nazionalità bandiera Italia
Altezza 174 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Ala
Carriera
Giovanili
Carpi Carpi
Squadre di club1
1949-1950 Carpi Carpi 34 (13)
1950-1951 Reggiana Reggiana 34 (7)
1951-1956 Milan Milan 136 (26)
1956-1957 Udinese Udinese 33 (5)
1957-1962 Genoa Genoa 109 (11)
Nazionale
1952-1957 Italia Italia 14 (6)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Amleto Frignani (Carpi, 1º marzo 1932Fresno, 2 marzo 1997) è stato un calciatore italiano, di ruolo ala sinistra.

È scomparso in California il 2 marzo 1997, il giorno successivo al suo sessantacinquesimo compleanno.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Ha militato nel Milan all'epoca del Gre-No-Li, conquistando lo scudetto nella stagione 1954-1955, successo a cui contribuì attivamente realizzando 7 reti in 27 incontri disputati (fra questi una doppietta nella vittoria esterna contro la Juventus).

Proveniente dalla Reggiana, giunse al Milan nell'estate 1951 e vi restò per cinque stagioni, di cui le prime quattro come titolare fisso, l'ultima alternandosi con l'oriundo argentino Ettore Ricagni.

Nell'estate 1956 venne ceduto all'Udinese, dove restò una stagione, peraltro positiva per i friulani (quarto posto in Serie A). Passò infine al Genoa, dove restò fino alla conclusione della carriera nel 1962, disputando tre campionati di Serie A e, dopo le retrocessione nella stagione 1959-1960, due di Serie B.

In carriera Frignani totalizzò complessivamente 250 presenze e 41 reti in Serie A.

È stato il primo marcatore italiano della storia della Coppa dei Campioni ed in genere delle moderne coppe europee, avendo realizzato al 15' del primo tempo la rete del provvisorio 1-1 nella sfida interna di andata contro il Saarbrucken, primo turno della prima edizione del torneo, disputata il 1º novembre 1955 e terminata con la sconfitta dei rossoneri per 4-3.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Fece parte della Nazionale di cui divenne un punto fermo per alcune stagioni. Nel 1952 ha segnato un gol all'esordio in azzurro contro la Svizzera. Partecipò tra l'altro ai Mondiali del 1954, disputando due incontri contro Belgio (segnando la rete del provvisorio 3-0) e Svizzera. Uscito dal giro azzurro nel 1955, a seguito del buon campionato con l'Udinese venne richiamato in azzurro nel 1957 in occasione del vittorioso incontro a Roma contro l'Irlanda del Nord, che fu anche la sua ultima apparizione in Nazionale.

In totale conta 14 presenze e 6 gol con la Nazionale italiana tra il 1952 e il 1957.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Milan: 1954-1955

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Davide Rota, Dizionario illustrato dei giocatori genoani, De Ferrari, 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]