Valentina Cervi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Valentina Cervi (Roma, 13 aprile 1974) è un'attrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È figlia del produttore regista cinematografico Tonino Cervi, nonché nipote dell'attore Gino Cervi e dell'attrice Ninì Gordini Cervi.

Il suo debutto assoluto avviene in televisione nel 1986 con Portami la luna, mentre quello sul grande schermo avviene due anni dopo con la commedia di Francesca Archibugi Mignon è partita. Dopo piccole apparizione tra TV e cinema, nel 1996 inizia a farsi notare con la partecipazione al film della regista neozelandese Jane Campion Ritratto di signora, a cui segue l'anno successivo il suo primo ruolo da protagonista in Artemisia - Passione estrema di Agnès Merlet, dove veste i panni dell'artista romana Artemisia Gentileschi. Nel 1999 recita in La via degli angeli di Pupi Avati e Rien sur Robert di Pascal Bonitzer, per cui ottiene due candidature rispettivamente al Nastro d'argento e al Premio César. Nello stesso anno, assieme a Massimo Ghini, è diretta da Francis Ford Coppola in uno spot pubblicitario di Illycaffè che omaggia Federico Fellini e Lo sceicco bianco.[1] Da questo momento inizia a lavorare frequentemente sia in Italia che all'estero.

Nel 2001 impersona Anna Maria Pierangeli nel film per la televisione statunitense James Dean - La storia vera di Mark Rydell, dove recita accanto a James Franco. L'anno dopo è invece protagonista assieme a Violante Placido de L'anima gemella di Sergio Rubini, ruolo per cui ottiene numerosi riconoscimenti. Nel 2005 è accanto a Stefano Accorsi in Provincia meccanica di Stefano Mordini. Interpreta poi Marja Bolkonskaja nella miniserie televisiva del 2007 Guerra e pace, diretta da Robert Dornhelm.

Nel 2008 è nel cast della pellicola di Spike Lee Miracolo a Sant'Anna, e prende parte ad un episodio della serie televisiva Donne assassine. Nel 2011 è tra i protagonisti della serie TV inglese Le inchieste dell'ispettore Zen e di quella italiana Distretto di Polizia; nello stesso anno recita in un cameo in Jane Eyre di Cary Fukunaga, e partecipa alla quinta stagione della serie statunitense True Blood, nel ruolo della vampira Salome Agrippa.[2]

Nel 2018 riceve per la sua attività artistica e cinematografica negli Stati Uniti il Premio America della Fondazione Italia USA.[3]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Coppola, uno spot stile Fellini, in la Repubblica, 2 giugno 1999, p. 48. URL consultato il 18 novembre 2011.
  2. ^ (EN) Michael Ausiello, True Blood Exclusive: Is This Season 5′s Big Bad?, su tvline.com, 15 novembre 2011. URL consultato il 18 novembre 2011.
  3. ^ Tutti i sorrisi di Valentina Cervi, Alberta Ferretti e Bebe Vio al premio America 2018, su formiche.net, 15 ottobre 2018. URL consultato il 16 ottobre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN39598846 · ISNI (EN0000 0001 1948 8470 · SBN IT\ICCU\UBOV\681347 · LCCN (ENno99022356 · GND (DE102537147X · BNF (FRcb14453719h (data)