Tonino Cervi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Tonino Cervi (Roma, 14 giugno 1929Rapolano Terme, 1º aprile 2002) è stato un regista e produttore cinematografico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

1942: sul set di Don Cesare di Bazan, Gino Cervi scherza con il figlio Tonino in una pausa di lavorazione

Figlio degli attori Gino Cervi e Ninì Gordini, nipote del critico teatrale Antonio Cervi, era il padre di Antonio Levesi Cervi e Valentina Cervi. Alternò il lavoro di regista con quello di produttore cinematografico.

Tra le sue storiche produzioni, spicca il film a episodi Boccaccio '70 diretto dai registi Federico Fellini, Vittorio De Sica, Mario Monicelli, Florestano Vancini e Luchino Visconti.

Inoltre produsse il film Deserto rosso di Michelangelo Antonioni e altri capolavori di grandi maestri del cinema come Francesco Rosi, Bernardo Bertolucci, Mauro Bolognini.

Come regista diresse nei suoi film alcuni tra i più celebri attori italiani come Alberto Sordi, Vittorio Gassman, Paolo Villaggio, Lucia Bosè, Turi Ferro, Christian De Sica, Giuliana De Sio, Giorgio Albertazzi, Ornella Muti, Gabriele Lavia, Laura Antonelli, Laura Betti, Bud Spencer.

È sepolto nel Cimitero Flaminio di Roma con il padre Gino e la madre Ninì. Il suo ultimo film, Il quaderno della spesa, uscì postumo.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gianni Rondolino (a cura di), Dizionario del cinema italiano - i registi. Torino, Bolaffi, 1979 ISBN non esistente
  • Roberto Poppi, Enrico Lancia, Dizionario del cinema italiano. I registi dal 1930 ad oggi, Roma, Gremese, 2002 ISBN 88-8440-171-2

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN69192275 · ISNI: (EN0000 0000 5950 8328 · BNF: (FRcb146727567 (data)