Vivere (film 2019)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vivere
Vivere wiki.png
Micaela Ramazzotti in una scena del film
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno2019
Durata103
Rapporto2,35:1
Generedrammatico
RegiaFrancesca Archibugi
SoggettoFrancesca Archibugi
SceneggiaturaFrancesca Archibugi, Francesco Piccolo e Paolo Virzì
ProduttoreMarco Belardi
Casa di produzioneLotus Production
Distribuzione in italiano01 Distribution
FotografiaKika Ungaro
MontaggioEsmeralda Calabria
ScenografiaAlessandro Vannucci
CostumiValentina Taviani
Interpreti e personaggi

Vivere è un film italiano del 2019 diretto da Francesca Archibugi.

La pellicola è stata presentata fuori concorso alla 76ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia[1].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia Attorre, composta da Susi, Luca e Lucilla, è residente in una casa a schiera nella periferia di Roma. Susi insegna danza a donne in sovrappeso, Luca è un giornalista free-lance e Lucilla è una bambina di sei anni affetta da asma.

Nella famiglia sono presenti alcuni squilibri che spesso sfociano in litigi, dovuti anche al fatto che Susi non riesce a fronteggiare la malattia della figlia e a conciliare i suoi vari impegni quotidiani. Entra nella famiglia Mary Ann, ragazza alla pari, una studentessa irlandese amante dell'arte. Pierpaolo, il figlio che Luca ha avuto con un'altra donna, Azzurra, aiuta economicamente la famiglia al fine di garantire le giuste cure a Lucilla. Marinoni, il medico che prende in cura la bambina è attratto da Susi, la quale inizialmente cede alle sue attenzioni. Mary Ann inizia una relazione con Luca e rimane quindi incinta. Lo dice a Susi, che sembra non accorgersi del tradimento del marito, e la convince ad abortire. Spettatore delle vicissitudini della famiglia Attorre è il vicino Perind (abbreviazione di perito industriale).

Susi tenta di scusarsi con Perind per i disagi provocati dalla loro vita complicata, ma l'uomo le risponde Vi vedo vivere... io vi invidio.

Sceneggiatura[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola è un adattamento cinematografico del racconto Viaggio in Italia, scritto dalla stessa regista [2].

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer del film è stato distribuito il 6 agosto 2019.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è uscito nelle sale italiane il 26 settembre 2019 [3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ FRANCESCA ARCHIBUGI, REGISTA DI VIVERE: “LA MENZOGNA È UN PILASTRO NAZIONALE”, su movieplayer.it. URL consultato il 16 maggio 2020.
  2. ^ “Vivere”: il romanzo in pellicola di Francesca Archibugi, su zon.it. URL consultato il 16 maggio 2020.
  3. ^ Vivere, su mymovies.it. URL consultato il 19 maggio 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema