Settimio Lucci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Settimio Lucci
Settimio Lucci - Udinese - Serie B 1988-89.jpg
Lucci all'Udinese nella stagione 1988-1989
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178[1] cm
Peso 75[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 2001 - giocatore
Carriera
Giovanili
19??-19?? Lazio
19??-19?? Roma
Squadre di club1
1982-1983 Roma 0 (0)
1983-1984 Avellino 14 (1)
1984-1986 Roma 17 (0)
1986-1988 Empoli 46 (1)
1988-1991 Udinese 106 (2)
1991-1997 Piacenza 198 (1)[2]
1997-1999 Verona 46 (0)
1999-2000 Ternana 21 (0)
2000-2001 Ancona 9 (0)
Nazionale
1984-1988 Italia Italia U-21 8 (0)
Carriera da allenatore
2004-2007 Piacenza Allievi
2007-2008 Pizzighettone Berretti
2008-2009 Pizzighettone
2009-2011 Parma Allievi naz.
2011-2012 Fiorenzuola
2014-2016 600px bisection vertical White HEX-78D3F7.svg Vigor Carpaneto
2018 Pro Piacenza Coll. tecnico
2018 Pro Piacenza Giovanili
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 12 dicembre 2018

Settimio Lucci (Marino, 21 settembre 1965) è un dirigente sportivo, allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a tirare i primi calci nella Vivace Grottaferrata[3] prima e nella LVPA Frascati poi, prima di passare al settore giovanile della Lazio e successivamente a quello della Roma. Nell'ottobre del 1983 va in prestito all'Avellino, con cui esordisce in Serie A e mette a segno un gol in 14 partite; nella stagione successiva rientra alla casa madre per giocare due stagioni da comprimario (17 presenze) agli ordini di Sven-Göran Eriksson, chiuso nel suo ruolo di libero da Ubaldo Righetti[4]. Sfiora lo scudetto nella stagione 1985-1986, ma vince la Coppa Italia giocando entrambe le partite di finale da titolare[5].

Trovato poco spazio, si trasferirà ad Empoli nell'ottobre del 1986: con i toscani (che ne riscatteranno l'intero cartellino un anno dopo[6]) trova spazio come titolare disputando due stagioni di Serie A e conquistando il posto nella Nazionale Under 21[7]. Nell'estate del 1988 il passaggio all'Udinese, dove giocherà tre stagioni da titolare conquistando, nel 1989, la promozione nella massima serie seguita da un'immediata retrocessione.

Lucci alla Roma nei primi anni 1980

Nel mercato autunnale del 1991 viene acquistato dal Piacenza, neopromosso in Serie B[8]. Contribuisce alla salvezza degli emiliani nel campionato cadetto, e nella stagione successiva è il libero titolare nella squadra che conquista la prima promozione in Serie A. Rimane al Piacenza fino al 1997, ereditando nel 1995 la fascia di capitano da Antonio De Vitis[9]; in biancorosso disputa 198 partite di campionato e realizza un'unica rete, nell'ultima giornata del campionato di Serie A 1996-1997 su rigore contro il Perugia[10].

Dopo la salvezza conquistata allo spareggio contro il Cagliari, si trasferisce all'Hellas Verona[11], allenato da Luigi Cagni che lo aveva avuto nel Piacenza. Vi rimane per due stagioni, conquistando la promozione nella massima serie al termine del campionato di Serie B 1998-1999. Chiude la carriera con una stagione nella Ternana e una nell'Ancona, entrambe in Serie B.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha collezionato 8 presenze in Nazionale Under 21 a partire dal 1987[12].

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

A fine carriera ha intrapreso la strada di allenatore, lavorando alle giovanili del Piacenza prima di assumere l'incarico di tecnico del Pizzighettone nel 2008[13], ove già era tecnico della Berretti[14]. In seguito ai risultati negativi della squadra, si dimette nel febbraio del 2009[15]. Dal 2009 al 2011 allena la formazione Allievi del Parma[16].

Il 4 giugno 2011 diventa il nuovo allenatore del Fiorenzuola, in sostituzione di William Viali[17]. La parentesi al Fiorenzuola è negativa e la squadra chiude il campionato al penultimo posto retrocedendo in Eccellenza, così al termine della stagione Lucci viene sostituito da Alberto Mantelli[18].

Nel settembre 2014 subentra a Massimo Cornelli alla guida della Vigor Carpaneto, squadra piacentina militante in Promozione[19], con la quale vince il campionato e ottiene la promozione in Eccellenza[20]. Viene esonerato nel gennaio 2016, a seguito di una striscia di risultati negativi[21].

Il 15 aprile 2018 diventa collaboratore tecnico di Stefano Maccoppi al Pro Piacenza.[22]. Nella stagione successiva resta come responsabile del settore giovanile, carica da cui si dimette il 12 dicembre 2018 a causa della crisi che interessa il secondo club piacentino[23].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Roma: 1982-1983
Roma: 1985-1986
Udinese 1989-1990, Piacenza: 1992-1993, 1994-1995
Verona: 1998-1999

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]
Vigor Carpaneto: 2014-2015 (girone A emiliano-romagnolo)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 4 (1987-1988), Panini, 28 maggio 2012, p. 33.
  2. ^ 199 (1) se si comprende lo spareggio salvezza contro il Cagliari
  3. ^ La nostra storia Vivacegrottaferrata.it
  4. ^ Statistiche e profilo su Enciclopediagiallorossa.com Archiviato il 2 aprile 2015 in Internet Archive.
  5. ^ Coppa Italia 1985-1986 Almanaccogiallorosso.it
  6. ^ Una poltrona per tre, La Repubblica, 21 giugno 1987, pag.23
  7. ^ Ora Schuster è più lontano, La Repubblica, 6 giugno 1987, pag.27
  8. ^ Rosa 1991-1992 Storiapiacenza1919.it
  9. ^ Rosa 1995-1996 Storiapiacenza1919.it
  10. ^ Piacenza-Perugia 2-1 - Stagione 1996-1997 Storiapiacenza1919.it
  11. ^ Acquisti e cessioni 1997-1998 Storiapiacenza1919.it
  12. ^ I nazionali Storiapiacenza1919.it
  13. ^ 29 maggio 2008, il comunicato dell'A.S. Pizzighettone Archiviato il 5 giugno 2008 in Internet Archive. Pizzighettonecalcio.it
  14. ^ Tutte le giovanili del Pice Archiviato il 13 novembre 2008 in Internet Archive. Pizzighettonecalcio.it
  15. ^ UFFICIALE: Pizzighettone, si dimette Lucci Tuttomercatoweb.com
  16. ^ Lucci e Annoni nuovi tecnici, La Gazzetta di Parma, 20 luglio 2009
  17. ^ Calcio dilettanti, ecco le due piacentine impegnate in serie D Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive. Piacenzasera.it
  18. ^ Eccellenza - Fiorenzuola, ufficiale l'arrivo di Mantelli Sportpiacenza.it [collegamento interrotto]
  19. ^ Calcio - Incredibile a Carpaneto: via Cornelli, c'è Lucci Sportpiacenza.it
  20. ^ Favola Carpaneto a Brescello (2-3): è Eccellenza Sportpiacenza.it
  21. ^ Carpaneto: esonerato Lucci. Arriva Andrea Ciceri Sportpiacenza.it
  22. ^ UFFICIALE: Pro Piacenza, esonerato Pea. Squadra a Maccoppi tuttomercatoweb.com
  23. ^ Pro Piacenza - Si dimette Settimio Lucci, responsabile del settore giovanile Sportpiacenza.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]