Roberto Ferreiro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Roberto Ferreiro
Roberto Ferreiro.jpg
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 176 cm
Peso 71 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 1971 - giocatore
1998 - allenatore
Carriera
Squadre di club1
1958-1967Independiente221 (0)
1968-1970River Plate75 (0)
1971Millonarios10 (2)
Nazionale
1962-1966 Argentina Argentina 20 (0)
Carriera da allenatore
1973-1975Independiente
1975-1976Belgrano
1976Atlanta
1977Unión (SF)
1978Deportivo Armenio
1979Quilmes
1980Atl. Tucumán
1981-1982Nueva Chicago
1983-1984CD Morón
1985Independiente
1986Lanús
1987-1989Villa Dálmine
1989-1990Nueva Chicago
1991Deportivo Armenio
1992Sarmiento (J)
1992-1993Club Sportivo Italiano
1993-1994Deportivo Laferrere
1994-1995Chacarita Juniors
1995-1996CD Morón
1997-1998Arsenal Sarandí
Palmarès
Transparent.png Campeonato Sudamericano
Bronzo Bolivia 1963
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Roberto Oscar Ferreiro (Buenos Aires, 25 aprile 193520 aprile 2017[1]) è stato un allenatore di calcio e calciatore argentino, di ruolo difensore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Esordì nella Primera Division con l'Independiente giocandovi dal 1958 al 1967 e vincendo tre campionati (1960, 1963 e 1967) e due coppe Libertadores (1964 e 1965). Nel 1968 passò al River Plate giocandovi tre stagioni al termine delle quali si trasferì ai colombiani del Millionarios dove chiuse la carriera nel 1971.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Con la Nazionale di calcio dell'Argentina partecipò al Mondiale di Inghilterra 1966 giocando tutte e quattro le partite. In totale con la maglia albiceleste giocò 20 partite senza gol.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Debutta da allenatore sulla panchina dei campioni del Sudamerica in carica dell'Independiente, vincendo l'Intercontinentale 1973 contro la Juventus in gara unica 1-0, due Libertadores consecutive (1973 e 1974) e la Coppa Interamericana 1974. Negli anni seguenti allena diverse formazioni in patria, tra cui Quilmes, Lanús e Arsenal Sarandí. Negli anni ottanta vince in due occasioni il campionato di terza divisione argentina, prima con la Nueva Chicago (1981) poi sulla panchina della Villa Dálmine (1988-1989).

Dal 2000 al 2002 è nominato ds del club Rafaela.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Independiente: 1960, 1963, 1967

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Independiente: 1964, 1965

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Nueva Chicago: 1981
Villa Dálmine: 1988-1989

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Independiente: 1973, 1974
Independiente: 1973
Independiente: 1974

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]