Quingentole

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Quingentole
comune
Quingentole – Stemma
Quingentole – Veduta
La centrale piazza Italia con la chiesa parrocchiale di San Lorenzo
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Mantova-Stemma.png Mantova
Amministrazione
SindacoAnna Maria Caleffi (lista civica) dal 26-5-2014
Territorio
Coordinate45°02′17.94″N 11°02′36.9″E / 45.038317°N 11.043583°E45.038317; 11.043583 (Quingentole)Coordinate: 45°02′17.94″N 11°02′36.9″E / 45.038317°N 11.043583°E45.038317; 11.043583 (Quingentole)
Altitudine16 m s.l.m.
Superficie14,38 km²
Abitanti1 177[1] (30-4-2018)
Densità81,85 ab./km²
Comuni confinantiBorgo Mantovano, Quistello, Schivenoglia, Serravalle a Po, Sustinente
Altre informazioni
Cod. postale46020
Prefisso0386
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT020046
Cod. catastaleH129
TargaMN
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitantiquingentolesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Quingentole
Quingentole
Quingentole – Mappa
Posizione del comune di Quingentole nella provincia di Mantova
Sito istituzionale

Quingentole (Quingéntuli in dialetto basso mantovano[2]) è un comune italiano di 1 177 abitanti[1] della provincia di Mantova in Lombardia. Dal febbraio 2014, con i comuni di Pieve di Coriano, Revere, San Giovanni del Dosso, San Giacomo delle Segnate, Schivenoglia e Villa Poma, fa parte dell'Unione dei comuni Isola Mantovana.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio comunale è esteso sulla riva destra del fiume Po, poco a valle della confluenza col fiume Secchia.

Origini del nome[modifica | modifica wikitesto]

Vi sono diverse ipotesi sull'origine del nome "Quingentole" [3]:

  • come derivato da "quingenti", cinquecento, identificativo della superficie originale del luogo, così come per i toponimi di Trecenta, Nonantola, Quarantoli,
  • da "quinque", cinque, in riferimento alla distanza in miglia dalla Via Aemilia Altinatis, via che univa Ostiglia a Quarantoli,
  • da "quinque gentes", cinque famiglie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Gli edifici storici principali sono:

  • la Gran Casa del Sole, affacciata sull'ampia piazza, un tempo palazzo dei vescovi di Mantova ed oggi palazzo municipale,
  • la chiesa parrocchiale di San Lorenzo, con due leoni in marmo rosso tardo trecenteschi sul sagrato, dirimpetto al palazzo municipale,
  • l'oratorio della Beata Vergine di Loreto, in località San Lorenzo, un tempo con pianta molto più ampia dell'attuale [4].
Affreschi dei portici.

Aree naturali[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[5]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

A Quingentole sono attivi importanti artisti internazionali, tra i quali Lanfranco e Maurizio Corniani.[6]

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Località e Corti di Quingentole[modifica | modifica wikitesto]

Nomi di località e di corti nel comune di Quingentole: Sabbioncello (sede dell'impianto idrovoro omonimo del Consorzio della Bonifica Burana Leo Scoltenna Panaro), Graffagnana, Collegate, la Fioria, Le Teste, Parerolo, San Lorenzo, Fienili Savoia, Palazzetto, Boaria.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

L'economia della zona è basata prevalentemente sull'agricoltura, sulla zootecnica e sulle produzioni ad esse correlate.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 30 aprile 2018.
  2. ^ Pierino Pelati, Acque, terre e borghi del territorio mantovano. Saggio di toponomastica, Asola, 1996.
  3. ^ Giorgio Alberini, "Quingentole nel Novecento.", Amministrazione comunale di Quingentole, Editoriale Sometti, Mantova, giugno 2001.
  4. ^ Alberto Manicardi (a cura di), San Lorenzo di Quingentole (Mn). Archeologia, storia, antropologia, SAP Società Archeologica S.r.l. Mantova, 2001, ISBN 88-87115-25-7.
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  6. ^ Maurizio Corniani, Corniani Teatro, su cornianiteatro.it.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Renato Bonaglia, Mantova, paese che vai..., Mantova, 1985. ISBN non esistente.
  • Pierino Pelati, Acque, terre e borghi del territorio mantovano. Saggio di toponomastica, Asola, 1996.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN146929870
Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lombardia