Roverbella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Roverbella
comune
Roverbella – Stemma
Municipio
Municipio
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Mantova-Stemma.png Mantova
Amministrazione
Sindaco Antonella Annibaletti (lista civica) dal 26/05/2014
Territorio
Coordinate 45°16′00″N 10°46′00″E / 45.266667°N 10.766667°E45.266667; 10.766667 (Roverbella)Coordinate: 45°16′00″N 10°46′00″E / 45.266667°N 10.766667°E45.266667; 10.766667 (Roverbella)
Altitudine 47 m s.l.m.
Superficie 62,99 km²
Abitanti 8 691[2] (31-07-2014)
Densità 137,97 ab./km²
Frazioni Belvedere, Canedole, Castiglione Mantovano, Malavicina, Pellaloco

Località: Borgo Bassa, Cà Mantovane, Castelletto, Fienili, Foroni, Santa Lucia[1]

Comuni confinanti Castelbelforte, Marmirolo, Mozzecane (VR), Nogarole Rocca (VR), Porto Mantovano, San Giorgio di Mantova, Trevenzuolo (VR), Valeggio sul Mincio (VR)
Altre informazioni
Cod. postale 46048
Prefisso 0376
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 020053
Cod. catastale H604
Targa MN
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti roverbellesi
Patrono san Gregorio Magno
Giorno festivo 3 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Roverbella
Roverbella
Posizione del comune di Roverbella nella provincia di Mantova
Posizione del comune di Roverbella nella provincia di Mantova
Sito istituzionale

Roverbella (Roàrbèla in dialetto alto mantovano[3]) è un comune italiano di 8.691 abitanti[4] della provincia di Mantova in Lombardia.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Preservazione dell'ambiente[modifica | modifica wikitesto]

Secondo le classifiche stilate da Legambiente il paese, nel 2010, si è classificato al primo posto per indice di buona gestione dei rifiuti urbani “Comuni Ricicloni” fra tutti i comuni della Regione Lombardia[5].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Origini del nome

Il nome di Roverbella deriva dal latino robus, rovere.[6]





Monumenti e luoghi di interesse[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa
  • Chiesa dell'Annunciazione
  • Palazzo Custoza-Falcinella
  • Villa Benati, nella quale alloggiarono Re Carlo Alberto e Giuseppe Garibaldi nel luglio 1848 per la vicenda dello "storico rifiuto"
  • Villa Foresti
  • Villa Chauvenet[7], nella quale ha alloggiato Napoleone Bonaparte nel 1796.









Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[8]

Persone legate a Roverbella[modifica | modifica wikitesto]

Garibaldi viene ricevuto da Carlo Alberto, a Roverbella - litografia - 1861
  • Ettore Boschini (1928-2004), religioso dei Camilliani
  • Giacomo Gaioni (1905-1988), ciclista
  • Luciana Turina (1946), cantante, attrice e conduttrice televisiva
  • Ismaele Voltolini (1887-1938), tenore lirico drammatico
  • Gino Giovetti (1895-?), attivista social-comunista espatriato in Francia, collaborò con l'immigrazione clandestina e alla lotta contro l'invasione nazista in Francia
  • Giuseppe Rondelli (1810?-1867), abate mitrato di Asola, fu eletto nel 1854 priore di Goito
  • Angelo Gadioli (1892-1938), rettore del seminario di Mantova nel 1924 e canonico della cattedrale nel 1927
  • Massimiliano Custoza (?-1942), conte, medaglia d'oro al valor militare nel 1942
  • Umberto Ferrari (1877-1960), corridore ciclista, campione italiano dilettanti nel 1900 e professionisti nel 1901, pistard, tre volte ai mondiali su pista
  • Enos Passerini (1881-1963), pittore, esponente del quadraturismo veneto, emigrò in Cile, in Canada, a Parigi, ritornò in Italia, prima a Milano poi a Mantova. Decorò le chiese parrocchiali di Roverbella, Malavicina, Pellaloco e Stoppiaro di Poggio Rusco oltre Villa Arvedi di Verona, palazzi a Milano e Montecarotto di Ancona.
Lapide in ricordo dell'incontro di Garibaldi con Carlo Alberto avvenuto il 4 luglio 1848


Il Consiglio è così composto:

Annibaletti Antonella (SINDACO) Vicentini Veronica Lucchini Paolo Longo Silvia Amadori Moreno Ferro Genny Morari Matteo Vincenzi Dario Bissoli Marco Andrione Nicolò Madella Alessandra Lorenzi Benedetta Savazza Emanuele

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Comune di Roverbella - Statuto.
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 luglio 2014.
  3. ^ Pierino Pelati, Acque, terre e borghi del territorio mantovano. Saggio di toponomastica, Asola, 1996.
  4. ^ Dato Istat all'1/1/2009.
  5. ^ Pagina Legambiente Lombardia
  6. ^ Pierino Pelati, Acque, terre e borghi del territorio mantovano. Saggio di toponomastica, Asola, 1996.
  7. ^ Lombardia Beni Culturali.
  8. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Renato Bonaglia, Mantova, paese che vai..., Mantova, 1985. ISBN non esistente.
  • Pierino Pelati, Acque, terre e borghi del territorio mantovano. Saggio di toponomastica, Asola, 1996.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN243877502
Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lombardia