Villa Poma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Villa Poma
frazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Mantova-Stemma.png Mantova
ComuneBorgo Mantovano Stemma.png Borgo Mantovano
Territorio
Coordinate45°00′N 11°07′E / 45°N 11.116667°E45; 11.116667 (Villa Poma)
Altitudine13 m s.l.m.
Superficie14,29 km²
Abitanti2 023[1] (31-12-2015)
Densità141,57 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale46036 (già 46020)
Prefisso0386
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT020067
Cod. catastaleF804
TargaMN
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)[2]
Cl. climaticazona E, 2 371 GG[3]
Nome abitantivillapomesi
Patronosan Michele
Giorno festivo29 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Villa Poma
Villa Poma
Villa Poma – Mappa
Posizione della frazione di Villa Poma nella provincia di Mantova
Sito istituzionale

Villa Poma (Vìla Poma in dialetto basso mantovano[4]), già Mulo prima dell’annessione italiana, è una frazione geografica di 2 023 abitanti[1] di Borgo Mantovano in provincia di Mantova in Lombardia.

Origini del nome[modifica | modifica wikitesto]

Originariamente il centro era denominato Mulo, dal latino mullus, "bagnato"[5]. Nel 1868 assunse la denominazione attuale a ricordo del medico e patriota Carlo Poma, martire di Belfiore, che spesso vi soggiornò nella villa materna.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 ottobre 2017, in concomitanza con il referendum regionale sull'autonomia, si svolse un referendum per l'unione tra i tre comuni mantovani (Revere, Pieve di Coriano e Villa Poma) a cui si espresse favorevolmente il 56,58% dei votanti[6][7]. In occasione del referendum gli elettori hanno potuto scegliere anche la denominazione del nuovo comune, scegliendo fra le tre proposte di Borgo Mantovano, Borgoltrepo oppure Riva Mantovana[8].

L’unificazione pose fine alla divisione da Revere decretata dai governanti tedeschi dell’allora Regno Lombardo-Veneto il 12 febbraio 1816.[9] Il nuovo comune di Borgo Mantovano è operativo dal 1º gennaio 2018.

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

Vecchio stemma comunale

Lo stemma di Villa Poma si blasonava:

«d'argento, delimitato in alto da una fascia diminuita confinante di rosso, caricata del trigramma IHS di nero e in basso da una fascia diminuita confinante di verde, il campo col busto di Carlo Poma al naturale, posto di profilo, accompagnato ai lati da due rami di alloro ricurvi di verde e sormontato da una stella di cinque raggi d'oro.»

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[10]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2015.
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  4. ^ Pierino Pelati, Acque, terre e borghi del territorio mantovano. Saggio di toponomastica, Asola, 1996.
  5. ^ Pierino Pelati, Acque, terre e borghi del territorio mantovano. Saggio di toponomastica, Asola, 1996.
  6. ^ Francesco Romani e Giorgio Pinotti, Referendum fusione: passa il sì, nascerà Borgo Mantovano, in Gazzetta di Mantova, 24 ottobre 2017.
  7. ^ Il Comune di Borgo Mantovano (MN), su tuttitalia.it. URL consultato il 2 gennaio 2018 (archiviato il 26 dicembre 2017).
  8. ^ Fusione tra tre paesi. Dalla Regione l’ok ad andare alle urne.
  9. ^ Lombardia beni culturali
  10. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Renato Bonaglia, Mantova, paese che vai..., Mantova, 1985. ISBN non esistente.
  • Pierino Pelati, Acque, terre e borghi del territorio mantovano. Saggio di toponomastica, Asola, 1996.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lombardia