Olimpiadi degli scacchi del 1990

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Le Olimpiadi degli scacchi del 1990 furono la 29ª edizione della competizione organizzata dalla FIDE. Si tennero a Novi Sad, in Jugoslavia (oggi in Serbia), dal 16 novembre al 4 dicembre. Comprendevano un torneo open[1] e uno femminile.

Le rappresentative di Estonia, Lettonia e Lituania, che avevano da poco dichiarato l'indipendenza, non furono ammesse alla competizione nonostante si fossero iscritte.

Torneo open[modifica | modifica wikitesto]

Il torneo open fu disputato con la formula del sistema svizzero su 14 turni; le squadre partecipanti furono 108, e per la prima volta il paese ospitante ne poté schierare tre. Ogni squadra poteva essere composta da un massimo di sei giocatori (due riserve), e i partecipanti furono in totale 636.

I primi turni del torneo furono equilibrati, in quanto a contendersi le prime posizioni erano varie squadre, tra cui l'Unione Sovietica, la Jugoslavia, l'Inghilterra, gli Stati Uniti, la Cecoslovacchia e la Bulgaria. I sovietici presero un vantaggio decisivo al nono turno, battendo la Cina per 3-1 e Cuba per 3,5-0,5 il giorno dopo, mettendo 1,5 punti tra sé e la seconda posizione, vantaggio che conservarono (aumentandolo) fino alla fine. Cecoslovacchia e Jugoslavia continuarono a essere stabilmente al quarto e al quinto posto, mentre l'Inghilterra conservò il secondo posto fino all'ultimo turno, quando venne raggiunta dagli Stati Uniti (grazie ad una vittoria contro la Bulgaria per 3-1) e superata per bucholz.

Risultati a squadre[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Giocatori Elo[2] Punti
Gold medal.svg URSS URSS GM[3] Vasyl' Ivančuk, GM Boris Gelfand, GM Oleksandr Beljavs'kyj, GM Artur Jusupov, GM Leonid Judasin, GM Evgenij Bareev 2645 39
Silver medal.svg Stati Uniti Stati Uniti GM Yasser Seirawan, GM Boris Gul'ko, GM Larry Christiansen, GM Joel Benjamin, GM John Fedorowicz, GM Nick De Firmian 2599 35,5
Bronze medal.svg Inghilterra Inghilterra GM Nigel Short, GM Jonathan Speelman, GM John Nunn, GM Michael Adams, GM Murray Chandler, GM Julian Hodgson 2604 35,5
4 Cecoslovacchia Cecoslovacchia GM Ľubomír Ftáčnik, GM Jan Smejkal, MI[4] Igor Štohl, MI Pavel Blatný, GM Karel Mokrý, MF[5] Zbyněk Hráček 2530 34,5
5 Jugoslavia Jugoslavia A GM Ljubomir Ljubojević, GM Predrag Nikolić, GM Zdenko Kožul, GM Branko Damljanović, GM Krunoslav Hulak, GM Petar Popović 25746 33
6 Cina Cina MI Xu Jun, MI Ye Jiangchuan, GM Ye Rongguang, MI Liang Jinrong, MI Lin Ta, MI Wang Zili 2521 33
7 Cuba Cuba GM Jesús Nogueiras, GM Amador Rodríguez Céspedes, MI Walter Arencibia, GM Reynaldo Vera González, GM Román Hernández, MI Joaquín Carlos Díaz 2526 33
8 Islanda Islanda GM Helgi Ólafsson, GM Margeir Pétursson, GM Jón Árnason, GM Jóhann Hjartarson, Héðinn Steingrímsson, MF Björgvin Jónsson 2551 32,5
9 bandiera Germania Ovest GM Robert Hübner, GM Vlastimil Hort, GM Eric Lobron, GM Stefan Kindermann, GM matthias Wahls, GM Klaus Bischoff 2549 32,5
10 India India GM Viswanathan Anand, MI Dibyendu Barua, MI Devaki Prasad, MI Krishnamoorthy Murugan, N. Sudhakar Babu, MI Raja Ravisekhar 2488 32,5

Risultati individuali[modifica | modifica wikitesto]

Miglior prestazione Elo[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Nazione Scacchiera Punti Partite Elo iniziale Prestazione
Gold medal.svg GM[3] Robert Hübner bandiera Germania Ovest 1 7 10 2585 2734
Silver medal.svg GM Murray Chandler Inghilterra Inghilterra 5 9 11 2560 2730
Bronze medal.svg GM Vasyl' Ivančuk URSS URSS 1 7 10 2680 2711

Prima scacchiera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Nazione Punti Partite Percentuale
Gold medal.svg MI Zenón Franco Ocampos Paraguay Paraguay 9 12 75
Raul García Paolicchi Andorra Andorra 10,5 14
Bronze medal.svg MI Hichem Hamdouchi Marocco Marocco 8 11 72,7

Seconda scacchiera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Nazione Punti Partite Percentuale
Gold medal.svg MI Dibyendu Barua India India 8,5 11 77,3
Silver medal.svg Boris Pineda El Salvador El Salvador 7,5 10 75
Bronze medal.svg Lars Bo Hansen Danimarca Danimarca 8 11 72,7

Terza scacchiera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Nazione Punti Partite Percentuale
Gold medal.svg MI Egon Brestian Austria Austria 9,5 12 79,2
Silver medal.svg Enrique Almada Uruguay Uruguay 7 9 77,8
Bronze medal.svg GM Zdenko Kožul Jugoslavia Jugoslavia A 9 12 75
GM Eric Lobron bandiera Germania Ovest 9 12
MI Henry Urday Cáceres Perù Perù 10,5 14

Quarta scacchiera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Nazione Punti Partite Percentuale
Gold medal.svg MI Roberto Martín del Campo Messico Messico 7,5 10 75
Silver medal.svg MF Suat Soylu Turchia Turchia 8,5 12 70,8
Bronze medal.svg GM Evgeni Ermenkov Bulgaria Bulgaria 7 10 70
GM Vlatko Kovačević Jugoslavia Jugoslavia B 7 10

Quinta scacchiera (prima riserva)[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Nazione Punti Partite Percentuale
Gold medal.svg Sate Husari Siria Siria 6 7 85,7
Silver medal.svg GM Murray Chandler Inghilterra Inghilterra 9 11 81,8
Bronze medal.svg MF Deen Hergott Canada Canada 7 9 77,8
GM Leonid Judasin URSS URSS 7 9

Sesta scacchiera (seconda riserva)[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Nazione Punti Partite Percentuale
Gold medal.svg Iolo Jones Galles Galles 6 7 85,7
Silver medal.svg MF Yona Kosashvili Israele Israele 7,5 9 83,3
Bronze medal.svg Federico Manca Italia Italia 8 10 80

Torneo femminile[modifica | modifica wikitesto]

Il torneo femminile vide la partecipazione di 65 squadre (di cui tre jugoslave; il Libano si ritirò dopo tre partite) di al più quattro giocatrici (tre titolari ed una riserva), per un totale di 261 giocatrici partecipanti. Anche questo torneo si disputò con la formula del sistema svizzero, su 14 turni.

La medaglia d'oro fu contesa principalmente tra Ungheria e Unione Sovietica, che si scambiarono i primi due posti fin dal sesto turno, mentre la Cina rimaneva terza per la maggior parte della durata del torneo, mantenendo un punto di vantaggio sulle prime tra le altre squadre, tra le quali ci furono la Jugoslavia e la Bulgaria. A due turni dal termine della competizione, le sovietiche si portarono a 1,5 punti di vantaggio dalle ungheresi, per poi essere raggiunte dopo un pareggio con la Cecoslovacchia (mentre l'Ungheria vinceva 3-0 con l'Argentina); l'ultimo turno vide una vittoria di entrambe per 3-0, assegnando l'oro alle ungheresi per bucholz.

Le tre sorelle Polgár, oltre a guidare l'Ungheria alla vittoria, vinsero l'oro individuale nelle rispettive scacchiere, oltre all'argento e al bronzo per la miglior prestazione Elo.

Risultati a squadre[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Giocatrici Elo[6] Punti
Gold medal.svg Ungheria Ungheria GMF[7] Zsuzsa Polgár, GMF Judit Polgár, GMF Zsófia Polgár, GMF Ildikó Mádl 2492 35
Silver medal.svg URSS URSS GMF Majja Čiburdanidze, GM[3] Nona Gaprindashvili, GMF Alisa Galljamova, GMF Ketevan Arachamija 2438 35
Bronze medal.svg Cina Cina GMF Xie Jun, MIF[8] Peng Zhaoqin, Qin Kanying, Wang Lei 2302 29
4 Bulgaria Bulgaria GMF Margarita Vojska, MIF Vera Pejčeva, MIF Pavlina Angelova, MIF Rumjana Gočeva 2258 26
5 Jugoslavia Jugoslavia A GMF Alisa Marić, MIF Vesna Bašagić, MIF Suzana Maksimović, MFF[9] Jordanka Mičić 2312 25
6 Stati Uniti Stati Uniti GMF Elena Achmylovskaja, GMF Anna Achšarumova, MIF Esther Epstein, Alexandra Root 2357 24,5
7 Inghilterra Inghilterra GMF Susan Arkell, GMF Jana Bellin, MIF Sheila Jackson, MIF Cathy Forbes 2235 24
8 Grecia Grecia GMF Marina Makropoulou, MIF Anna-Maria Botsari, MIF Eva Kondou, Maria Petraki 2242 24
9 Romania Romania GMF Margareta Mureşan, MIF Cristina Foişor, MIF Gabriela Olăraşu, Elena-Luminita Radu 2275 24
10 Jugoslavia Jugoslavia B MIF Marija Petrović, MIF Nataša Bojković, MIF Gordana Marković, MIF Zorika Nikolin 2260 23,5

Risultati individuali[modifica | modifica wikitesto]

Miglior prestazione Elo[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Nazione Scacchiera Punti Partite Elo iniziale Prestazione
Gold medal.svg GMF[7] Ketevan Arachamija URSS URSS 4 12 12 2380 [10]
Silver medal.svg GMF Zsófia Polgár Ungheria Ungheria 3 11,5 13 2425 2599
Bronze medal.svg GMF Zsuzsa Polgár Ungheria Ungheria 1 11,5 14 2510 2539

Prima scacchiera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatrice Nazione Punti Partite Percentuale
Gold medal.svg GMF Zsuzsa Polgár Ungheria Ungheria 11,5 14 82,1
Silver medal.svg MIF Claudia Amura Argentina Argentina 8 10 80
Bronze medal.svg GMF Xie Jun Cina Cina 11 14 78,6

Seconda scacchiera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatrice Nazione Punti Partite Percentuale
Gold medal.svg GMF Judit Polgár Ungheria Ungheria 10 13 76,9
Silver medal.svg GM Nona Gaprindashvili URSS URSS 7,5 10 75
Viktoria Johansson Svezia Svezia 9 12

Terza scacchiera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatrice Nazione Punti Partite Percentuale
Gold medal.svg GMF Zsófia Polgár Ungheria Ungheria 11,5 13 88,5
Silver medal.svg GMF Alisa Galljamova URSS URSS 9,5 11 86,4
Bronze medal.svg Alison Coull Scozia Scozia 9 12 75

Quarta scacchiera (riserva)[modifica | modifica wikitesto]

Giocatrice Nazione Punti Partite Percentuale
Gold medal.svg GMF Ketevan Arachamija URSS URSS 12 12 100
Silver medal.svg Christine Bennett Giamaica Giamaica 6 7 85,7
Bronze medal.svg Esmat Guindy Danimarca Danimarca 7,5 10 75

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Parteciparono ad entrambi i tornei:

Parteciparono al solo torneo open:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Comunemente chiamato maschile, era in realtà aperto a giocatori di entrambi i sessi.
  2. ^ Media dei quattro giocatori con elo più alto.
  3. ^ a b c Grande maestro
  4. ^ Maestro Internazionale
  5. ^ Maestro FIDE
  6. ^ Media del punteggio delle tre giocatrici con Elo più alto.
  7. ^ a b Grande Maestro Femminile
  8. ^ Maestro Internazionale Femminile
  9. ^ Maestro FIDE Femminile
  10. ^ Avendo vinto tutte le partite, non ha una prestazione Elo definita
  11. ^ Squadra unificata.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Scacchi Portale Scacchi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scacchi