Olimpiadi degli scacchi del 1984

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Le Olimpiadi degli scacchi del 1984 si tennero a Salonicco, in Grecia, dal 18 novembre al 5 dicembre. Comprendevano un torneo open[1] e uno femminile. Contestualmente fu tenuto un congresso della FIDE.

Torneo open[modifica | modifica wikitesto]

Il torneo open vide la partecipazione di 88 squadre, comprese due greche, formate da sei giocatori (quattro titolari e una riserva) per un totale di 521 giocatori, di cui una donna. La competizione fu svolta con il sistema svizzero, di 14 turni.

Ancora una volta il torneo fu vinto facilmente dall'Unione Sovietica, nonostante l'assenza di Karpov e Kasparov (impegnati nella sfida per il campionato del mondo), e una sconfitta per 1,5-2,5 contro gli Stati Uniti al nono turno. Dietro di loro, i maggiori pretendenti al secondo posto furono gli Stati Uniti, l'Inghilterra, la Romania, l'Ungheria (nonostante una sconfitta per 4-0 contro i sovietici). Gli statunitensi, pur arrivando al secondo posto dopo l'ottavo turno, furono superati dagli inglesi al penultimo grazie ad una vittoria di questi ultimi sulla Colombia per 3-1; l'ultimo turno vide il pareggio sia degli Stati Uniti che degli ungheresi (rispettivamente contro la Bulgaria e Cuba), lasciando questi ultimi quarti a solo mezzo punto dal bronzo.

Risultati a squadre[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Giocatori Elo[2] Punti
Gold medal.svg URSS URSS GM[3] Oleksandr Beljavs'kyj, GM Leŭ Paluhaeŭski, GM Rafayel Vahanyan, GM Volodymyr Tukmakov, GM Artur Jusupov, MI[4] Andrej Sokolov 2610 41
Silver medal.svg Inghilterra Inghilterra GM Anthony Miles, GM John Nunn, GM Jonathan Speelman, GM Murray Chandler, GM Jonathan Mestel, MI Nigel Short 2556 37
Bronze medal.svg Stati Uniti Stati Uniti GM Roman Dzindzichashvil, GM Lubomir Kavalek, GM Larry Christiansen, GM Walter Browne, GM Lev Alburt, MI Nick De Firmian 2553 35
4 Ungheria Ungheria GM Lajos Portisch, GM Zoltán Ribli, GM András Adorján, GM Gyula Sax, MI József Pintér, MI Attila Grószpéter 2596 34,5
5 Romania Romania GM Mihai Şubă, GM Florin Gheorghiu, MI Mihail Viorel Ghindă, MI Valentin Stoica, MI Theodor Ghiţescu, MI Dan Bărbulescu 2470 33
6 bandiera Germania Ovest GM Robert Hübner, GM Eric Lobron, MI Stefan Kindermann, GM Hans-Joachim Hecht, MI Peter Ostermeyer, MI Ralf Lau 2516 32,5
7 Francia Francia GM Boris Spasskij, MI Aldo Haïk, MI Bachar Kouatly, MI Jean-Luc Seret, MI Gilles Andruet, MI Thierry Manouck 2485 32,5
8 Jugoslavia Jugoslavia GM Ljubomir Ljubojević, GM Predrag Nikolić, GM Bojan Kurajica, GM Vlatko Kovačević, GM Božidar Ivanović, GM Slavoljub Marjanović 2561 32
9 Bulgaria Bulgaria MI Kiril Georgiev, GM Eugeny Ermenkov, GM Vantzislav Inkiov, GM Petǎr Velikov, GM Nino Kirov, MI Yordan Grigorov 2470 32
10 Paesi Bassi Paesi Bassi GM Jan Timman, GM Gennadi Sosonko, GM John Van der Wiel, GM Hans Ree, MI Paul Van der Sterren, MI Peter Scheeren 2554 32

Risultati individuali[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alle medaglie per scacchiera e per la miglior performance Elo, furono assegnate medaglie anche per il miglior solutore di problemi scacchistici: la medaglia d'oro andò all'inglese John Nunn.

Miglior prestazione Elo[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Nazione Scacchiera Punti Partite Elo iniziale Prestazione
Gold medal.svg GM[3] John Nunn Inghilterra Inghilterra 2 10 11 2575 2868
Silver medal.svg GM Rafayel Vahanyan URSS URSS 3 8,5 10 2625 2809
Bronze medal.svg GM Oleksander Beljavs'kyj URSS URSS 1 8 10 2600 2798

Prima scacchiera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Nazione Punti Partite Percentuale
Gold medal.svg Craig Van Tilbury Isole Vergini americane Isole Vergini americane 9,5 11 86,4
Silver medal.svg MF[5] Geoffrey Borg Malta Malta 9 11 81,8
Bronze medal.svg GM Oleksandr Beljavs'kyj URSS URSS 8 10 80

Seconda scacchiera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Nazione Punti Partite Percentuale
Gold medal.svg GM John Nunn Inghilterra Inghilterra 10 11 90,9
Silver medal.svg John Grantley Cooper Galles Galles 9 11 81,8
Bronze medal.svg John Raphael Trinidad e Tobago Trinidad e Tobago 9,5 12 79,2

Terza scacchiera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Nazione Punti Partite Percentuale
Gold medal.svg GM Rafayel Vahanyan URSS URSS 8,5 10 85
Silver medal.svg John Delaney Irlanda Irlanda 8 11 72,7
Bronze medal.svg MI[4] Iván Morovic Fernández Cile Cile 9 13 69,2

Quarta scacchiera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Nazione Punti Partite Percentuale
Gold medal.svg Pricha Sinprayoon Thailandia Thailandia 8 10 80
Silver medal.svg John Powell Giamaica Giamaica 7 9 77,8
Bronze medal.svg Frank Loheac-Ammoun Libano Libano 8,5 11 77,3

Quinta scacchiera (prima riserva)[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Nazione Punti Partite Percentuale
Gold medal.svg Dewperkash Gajadin Suriname Suriname 7 9 77,8
GM Jonathan Mestel Inghilterra Inghilterra 7 9
MI Javier Ochoa de Echagüen Spagna Spagna 7 9
GM József Pintér Ungheria Ungheria 7 9

Sesta scacchiera (seconda riserva)[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Nazione Punti Partite Percentuale
Gold medal.svg Gorden Comben Guernsey-Jersey[6] 7,5 10 75
Marios Schinis Cipro Cipro 7,5 10
Bronze medal.svg MI Nick De Firmian Stati Uniti Stati Uniti 7,5 10 75

Sebbene i tre giocatori avessero raggiunto lo stesso punteggo, allo statunitense De Firmian venne assegnato il bronzo in quanto una delle sue vittorie era stata a forfait.

Torneo femminile[modifica | modifica wikitesto]

Al torneo femminile parteciparono 51 squadre (due delle quali greche), composte da un massimo di quattro giocatrici (di cui una riserva), per un totale di 202 partecipanti. Il torneo si svolse con la formula del sistema svizzero, sulla lunghezza dei 14 turni.

La lotta per il primo posto vide impegnate la Bulgaria e l'Unione Sovietica; la prima rimase in testa fino al sesto turno, ma fu in seguito superata dalle sovietiche, che mantennero la prima posizione, aumentando il distacco sulle altre sino ad avere 4,5 punti di vantaggio a due turni dalla fine. Le bulgare rimasero comunque in seconda posizione per quasi tutto il resto del torneo, con poco vantaggio sulle altre; la Romania ottenne il bronzo dopo aver superato la Germania Ovest e la Cina grazie anche ad una vittoria su Cuba per 3-0 al dodicesimo turno.

Risultati a squadre[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Giocatrici Elo[7] Punti
Gold medal.svg URSS URSS GMF[8] Majja Čiburdanidze, GMF Irina Levitina, GM[3] Nona Gaprindashvili, GMF Lidia Semenova 2335 32
Silver medal.svg Bulgaria Bulgaria MFF[9] Margarita Vojska, MIF[10] Rumjana Gočeva, MIF Pavlina Čilingirova, MIF Stefka Savova 2105 27,5
Bronze medal.svg Romania Romania GMF Margareta Mureşan, GMF Elisabeta Polihroniade, GMF Daniela Nuţu, Gabriela Olăraşu 2180 27
4 bandiera Germania Ovest GMF Barbara Hund, MIF Gisela Fischdick, MIF Stepanka Vokralova, MIF Petra Feustel 2232 26
5 Cina Cina GMF Liu Shilan, MIF Wu Mingqian, MIF An Yangfeng, Zhao Lan 2098 26
6 Ungheria Ungheria GMF Zsuzsa Veröci, GMF Mária Ivánka, MIF Ildikó Mádl, MIF Rita Kas 2218 25
7 Polonia Polonia GMF Hanna Ereńska-Radzewska, MIF Agnieszka Brustman, MIF Małgorzata Wiese, MIF Grażyna Szmacińska, 2227 24,5
8 Inghilterra Inghilterra GMF Jana Miles, MIF Sheila Jackson, MIF Clare Whitehead, Susan Walker 2137 24,5
9 Jugoslavia Jugoslavia GMF Milunka Lazarević, MIF Marija Petrović, MIF Suzana Maksimović, MIF Gordana Marković 2162 24
10 Spagna Spagna MIF Nieves García, María Luisa Cuevas Rodríguez, MIF Pepita Ferrer Lucas, Teresa Canela 2055 24

Risultati individuali[modifica | modifica wikitesto]

Miglior prestazione Elo[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Nazione Scacchiera Punti Partite Elo iniziale Prestazione
Gold medal.svg GMF[8] Lidia Semenova URSS URSS 4 9,5 10 2225 2505
Silver medal.svg GMF Pia Cramling Svezia Svezia 1 10,5 13 2405 2336
Bronze medal.svg GM[3] Nona Gaprindashvili URSS URSS 3 8,5 10 2335 2329

Prima scacchiera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatrice Nazione Punti Partite Percentuale
Gold medal.svg GMF Pia Cramling Svezia Svezia 10,5 13 80,8
Silver medal.svg MIF Virginia Justo Argentina Argentina 8,5 11 77,3
Bronze medal.svg GMF Tatjana Lemačko Svizzera Svizzera 9,5 13 73,1
GMF Zsuzsa Veröci Ungheria Ungheria 9,5 13

Seconda scacchiera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatrice Nazione Punti Partite Percentuale
Gold medal.svg Céline Roos Canada Canada 9,5 13 73,1
Silver medal.svg GMF Elisabeta Polihroniade Romania Romania 9 13 69,2
Bronze medal.svg Tine Berg Danimarca Danimarca 7,5 11 68,2

Terza scacchiera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatrice Nazione Punti Partite Percentuale
Gold medal.svg MIF Jussara Chaves Brasile Brasile 9 10 90
Silver medal.svg GM Nona Gaprindashvili URSS URSS 8,5 10 85
Bronze medal.svg Vivian Smith Nuova Zelanda Nuova Zelanda 7 9 77,8

Quarta scacchiera (riserva)[modifica | modifica wikitesto]

Giocatrice Nazione Punti Partite Percentuale
Gold medal.svg GMF Lidia Semenova URSS URSS 9,5 10 95
Silver medal.svg MIF Rachel Crotto Stati Uniti Stati Uniti 9 11 81,8
Bronze medal.svg Monique Ruck-Petit Francia Francia 5,5 7 78,6

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Parteciparono ad entrambi i tornei:

Parteciparono al solo torneo open:

Il Guatemala partecipò al solo torneo femminile.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Comunemente chiamato maschile, era in realtà aperto a giocatori di entrambi i sessi.
  2. ^ Media dei quattro giocatori con elo più alto.
  3. ^ a b c d Grande maestro
  4. ^ a b Maestro Internazionale
  5. ^ Maestro FIDE
  6. ^ a b Squadra unificata.
  7. ^ Media del punteggio delle tre giocatrici con Elo più alto.
  8. ^ a b Grande Maestro Femminile
  9. ^ Maestro FIDE Femminile
  10. ^ Maestro Internazionale Femminile

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Scacchi Portale Scacchi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scacchi