Olimpiadi degli scacchi del 1969

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Olimpiadi degli scacchi del 1969
Competizione Olimpiadi degli scacchi
Sport Chess.svg scacchi
Edizione
Organizzatore FIDE
Date dall'8 settembre 1969
al 23 settembre 1969
Luogo Polonia Polonia
Lublino
Partecipanti 15 squadre per un totale di 43 giocatrici
Nazioni 15
Formula un torneo femminile a due fasi con gironi all'italiana
Direttore Polonia Mieczysław Niewiadomski
Risultati
Gold medal blank.svgOro URSS URSS
(4º titolo)
Silver medal blank.svgArgento Ungheria Ungheria
Bronze medal blank.svgBronzo bandiera Cecoslovacchia
Quarto Jugoslavia Jugoslavia
Statistiche
Incontri disputati 210
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Olimpiadi degli scacchi femminili del 1966 Olimpiadi degli scacchi del 1972 Right arrow.svg

Le Olimpiadi degli scacchi del 1969 furono la quarta ed ultima edizione esclusivamente femminile della competizione. Si svolsero a Lublino, in Polonia, dall'8 al 23 settembre.

Torneo[modifica | modifica wikitesto]

Le nazioni partecipanti furono 15, con 43 giocatrici: ogni squadra poteva essere composta da un massimo di tre elementi, una delle quali fungeva di riserva. Il torneo si svolse come un unico girone all'italiana.

Il torneo fu vinto nettamente dall'Unione Sovietica, che vinse i match contro tutte le altre nazionali, escluso quello con l'Ungheria al nono turno. Le sovietiche si aggiudicarono anche tutte le medaglie d'oro individuali.

Pos. Squadra Giocatrici Punti
Gold medal.svg URSS URSS MIF[1] Nona Gaprindashvili, MIF Alla Kushnir, MIF Nana Alexandria 26
Silver medal.svg Ungheria Ungheria MIF Mária Ivánka, Zsuzsa Veröci, Károlyné Honfi 20,5
Bronze medal.svg bandiera Cecoslovacchia Štěpánka Vokřálová, MIF Květa Eretová, Jana Malypetrova 19
4 Jugoslavia Jugoslavia MIF Tereza Štadler, MIF Henrijeta Konarkowska-Sokolov, MIF Katarina Jovanović-Blagojevic 18,5
5 Bulgaria Bulgaria MIF Venka Asenova, Evelina Trojanska, Antonina Geogrieva 17,5
6 Germania Est Germania Est MIF Waltraud Nowarra, MIF Edith Keller-Hermann, Gabriele Just 17
7 bandiera Polonia MIF Krystyna Radzikowska, MIF Miroslawa Litmanowicz, Anna Jurczyńska 16,5
8 Romania Romania MIF Elisabeta Polihroniade, MIF Gertrude Baumstark, Suzana Makai 16,5
9 Paesi Bassi Paesi Bassi Ingrid Tuk, Hendrika Timmer, MIF Fenny Heemskerk 13
10 Inghilterra Inghilterra Dinah Dobson, Rowena Bruce 12,5
11 bandiera Germania Ovest MIF Ursula Wasnetzky, Hannelore Jörger, Irmgard Kärner 10
12 Danimarca Danimarca Merete Haahr, MIF Ingrid Larsen, Johanne Nielsen 10
13 Austria Austria Ingeborg Kattinger, Maria Ager, Wilhelmine Samt 6
14 Belgio Belgio Caroline Vanderbeken, Loeffler Louise-Jeanne 4,5
15 Irlanda Irlanda Mary Brannagan, Aileen Noonan, Elizabeth O'Shaughnessy 2,5

Risultati individuali[modifica | modifica wikitesto]

Prima scacchiera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatrice Nazione Punti Partite Percentuale
Gold medal.svg MIF[1] Nona Gaprindashvili URSS URSS 9,5 10 95
Silver medal.svg Štěpánka Vokřálová bandiera Cecoslovacchia 6,5 9 72,2
Bronze medal.svg MIF Mária Ivánka Ungheria Ungheria 8 12 66,7

Seconda scacchiera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatrice Nazione Punti Partite Percentuale
Gold medal.svg MIF Alla Kushnir URSS URSS 8,5 9 94,4
Silver medal.svg Zsuzsa Verőci Ungheria Ungheria 10 12 83,3
Bronze medal.svg MIF Henrijeta Konarkowska-Sokolov Jugoslavia Jugoslavia 6,5 9 72,2
MIF Květa Eretová bandiera Cecoslovacchia 6,5 9

Terza scacchiera (riserva)[modifica | modifica wikitesto]

Giocatrice Nazione Punti Partite Percentuale
Gold medal.svg Nana Alexandria URSS URSS 8 9 88,9
Silver medal.svg Suzana Makai Romania Romania 6,5 8 81,3
Bronze medal.svg Antonina Georgieva Bulgaria Bulgaria 6,5 10 65

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Scacchi Portale Scacchi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scacchi