Nichelle Nichols

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nichelle Nichols
Nichelle Nichols by Gage Skidmore.jpg
Nichelle Nichols al Phoenix Comicon nel 2013
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenerePop
Easy listening
Periodo di attività musicale1967 – in attività
Strumentocanto
EtichettaEpic, aR-Way Productions, GNP Crescendo
Album pubblicati4
Studio4
Opere audiovisive1
Sito ufficiale

Nichelle Nichols, pseudonimo di Grace Dell Nichols (Robbins, 28 dicembre 1932), è un'attrice e cantante statunitense, nota soprattutto per avere interpretato il personaggio del tenente Uhura nella serie tv Star Trek.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nichelle Nichols nella serie TV Star Trek (1967)

Nichelle Nichols si è sempre considerata un'attrice teatrale.[1] Nel 1966 raggiunse tuttavia il successo interpretando il personaggio del tenente Uhura nella serie televisiva di fantascienza Star Trek, una delle prime donne di colore mostrate in un ruolo non subalterno in una serie televisiva importante.[2] In seguito ha ripreso questo ruolo in alcuni degli appuntamenti cinematografici della serie e in particolare nei primi sei film dedicati a Star Trek.

Nel corso della serie televisiva, la Nichols raggiunse un picco di notorietà quando, all'interno dell'episodio Umiliati per forza maggiore, fu protagonista di quello che è comunemente considerato uno dei primi baci interrazziali della storia della televisione americana (scena che venne girata 36 volte).[3] Questo e altri episodi non furono trasmessi dalla britannica BBC, che li riteneva inadatti a un pubblico giovanile.[3]

L'attrice ottenne anche il plauso personale da parte di Martin Luther King, il quale si dichiarò suo fan e la convinse a non abbandonare la serie dopo la prima stagione. Nonostante infatti ella preferisse dedicarsi al teatro e in particolare ai musical.[1][2], King la fece riflettere circa l'importanza, per la collettività americana, di vedere una donna nera in un ruolo attoriale di primo piano a fianco di colleghi bianchi e maschi, e per giunta su una tolda di comando.

Nel 2007 entra nel cast della serie Heroes nel ruolo di Nana Dawson, nonna di Micah. Nel 2009 la Nichols ha presentato il premio per la miglior attrice con Zoe Saldana a Taraji Henson al nono premio annuale BET.[senza fonte]

Nel 2013 le è stata diagnosticata la sindrome di demenza senile e due anni dopo ha avuto un ictus, cosa che l'ha portata a necessitare di cure costanti.[4] Nell'agosto 2020 il figlio dell'attrice 87enne, Kyle Johnson, ha intentato una causa contro Gilbert Bell, tutore e manager della Nichols, accusandolo di "abuso finanziario sugli anziani", dato che, secondo l'accusa, avrebbe approfittato e sfruttato la sua relazione con la Nichols per assumere il controllo dei suoi beni.[4]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nichelle Nichols a Beverly Hills nel 2009

Si è sposata due volte. La prima nel 1951 (all'epoca diciottenne) con il ballerino Foster Johnson, da cui ha avuto un figlio, Kyle, anch'egli attore. Dal 1967 al 1972 è stata poi coniugata con il musicista Duke Mondy.

Secondo William Shatner[5] l'attrice ebbe una relazione con il creatore di Star trek Gene Roddenberry, sia prima, sia durante le riprese della serie televisiva.

Nel 1997 perse il fratello, morto in un suicidio di massa assieme ad altri 39 adepti della setta Heaven's Gate fondata da Marshall Applewhite a Rancho Santa Fe, nei sobborghi di San Diego, California.[6]

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrice[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio
  • 1967 - Down To Earth
  • 1986 - Uhura Sings
  • 1991 - Out Of This World
  • Hauntingly
EP
  • 1974 - Dark Side of the Moon
Singoli
  • 1967 - Know What I Mean/Why Don't You Do Right?
  • 1979 - Beyond Antares/Uhura's Theme
  • 1980 - Christmas Day/Personal Thought From Nichelle (con The Space Cadet Choir)

Videografia[modifica | modifica wikitesto]

  • 1987 - In Concert at Disneyland

Libri[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Da doppiatrice è sostituita da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Esplicative
  1. ^ Nelle scene aggiunte presenti nelle versioni home-video, la voce è di Lorella De Luca
Fonti
  1. ^ a b Maurizio Del Santo, La vera storia di Martin Luther King e Uhura, su Fantascienza.com, 23 gennaio 2010.
  2. ^ a b Nichelle Nichols, 1994, pp. 164-65.
  3. ^ a b (EN) Plato's Stepchildren, su HyperTrek.
  4. ^ a b (EN) Eric Hegedus, ‘Star Trek’ icon Nichelle Nichols embroiled in elder abuse lawsuit, in New York Post, NYP Holdings, Inc., 21 agosto 2020. URL consultato il 23 agosto 2020.
  5. ^ William Shatner, Star Trek. Diario del capitano, Fanucci, 1999.
  6. ^ (EN) Some members of suicide cult castrated, su CNN, Cable News Network, Inc., 28 marzo 1997.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN45029977 · ISNI (EN0000 0000 5865 6804 · Europeana agent/base/147390 · LCCN (ENn87838433 · GND (DE119278413 · WorldCat Identities (ENlccn-n87838433