Ebony

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Ebony (disambigua).

Ebony è una rivista mensile statunitense, dedicata alla popolazione afroamericana degli Stati Uniti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fondata dall'editore di colore John Harold Johnson, ha iniziato le sue pubblicazioni nell'autunno del 1945 in concomitanza con una rivista gemella sempre di proprietà della Johnson Publishing, dal nome Jet. Le prime copertine videro personaggi come la nota cantante Lena Horne o l'attrice hollywoodiana Dorothy Dandridge, la prima attrice afroamericana a ricevere una nomination all'Oscar.

Seguendo le orme del più popolare e diffuso Life, Ebony si è sempre occupato di evidenziare storie di successo di persone di origine afroamericana, presentandoli in chiave positiva. Grazie a questa iniziativa editoriale per la prima volta numerose compagnie e industrie del paese iniziarono a mostrare modelle e attori di colore per le loro pubblicità all'interno del magazine di Johnson.

Uno dei co-editori della rivista è Hans Massaquoi, autore del libro autobiografico Destined to Witness, nel quale l'autore racconta la sua esperienza giovanile di ragazzo di colore nella Germania nazista. Il libro è stato un best-seller per diverse settimane ed ha ricevuto importanti celebrazioni dalla rivista tedesca Der Spiegel.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Editoria Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di editoria