Monete euro croate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Mappa dell'Eurozona

     Zona euro

     UE appartenenti all'AEC II

     UE appartenenti all'AEC II con deroga

     UE non appartenenti all'AEC II

     Non UE che usano bilateralmente l'euro

     Non UE che usano unilateralmente l'euro

Voce principale: Monete in euro.

Le monete euro croate sono entrate in circolazione il 1º gennaio 2023, rendendo la Croazia il ventesimo stato membro della zona euro[1][2]; frutto di un percorso decennale per adottare la moneta unica europea che lo Stato aveva intrapreso nel 2013 con l'adesione all'Unione europea[3]. Le monete euro croate sono coniate dalla zecca croata nell'officina governativa di Sveta Nedelja a partire dal 18 luglio 2022[4][5][6][7] e pochi giorni prima il rapporto di cambio era stato irrevocabilmente fissato a 7,53450 kune per 1 euro[8].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il governo croato, nell'ottobre 2017, ha presentato un piano per aderire alla moneta unica europea che prevedeva l'ingresso della Croazia nel sistema degli Accordi europei di cambio (ERM-II) entro il 2020, come presupposto della piena adozione dell'euro in un secondo momento.[9] Il primo ministro Andrej Plenković dichiarò che "La Croazia, come membro più giovane dell'UE, ha due obiettivi politici cruciali: l'ingresso nella zona Schengen e l'adozione della moneta unica", nonostante la controversia che divideva l'opinione pubblica croata sul tema dell'euro, con sondaggi altamente contrastanti[10]. Benché prima del 2023 l'euro non fosse la valuta ufficiale dello Stato, essa veniva comunque utilizzata da anni nella quotidianità parallelamente alla kuna.[11][12]

Nell'Accordo di adesione all'UE del 2013 il Paese si era impegnato ad aderire anche all'euro. Con la strategia presentata dal premier, il governo voleva iniziare un ampio dibattito pubblico sui vantaggi e gli eventuali punti deboli dell'adozione dell'euro.

Il 4 luglio 2019 il ministro delle finanze Zdravko Marić e il governatore della Banca nazionale croata Boris Vujčić hanno inviato una lettera[13] al vicepresidente della Commissione europea Valdis Dombrovskis e al presidente della Banca centrale europea Mario Draghi per presentare la candidatura della Croazia ad aderire al meccanismo di cambio ERM II[14][15][16]. L'8 luglio successivo l'Eurogruppo ha dichiarato di avviare una procedura di controllo e accompagnamento della Croazia alla realizzazione delle misure proposte per essere pronta ad aderire al meccanismo di cambio ERM-II, in maniera analoga a quanto fatto l'anno precedente per la Bulgaria[17]. Il vicepresidente della Commissione europea Valdis Dombrovskis l'11 maggio 2020 ha dichiarato che la Croazia e la Bulgaria avrebbero potuto aderire al meccanismo di cambio ERM II a partire dal luglio successivo[18].

A seguito della richiesta delle autorità croate presentata il 4 luglio, il 10 luglio 2020 l'Eurogruppo e la Banca centrale europea hanno incluso la Croazia e la kuna croata nella seconda fase degli Accordi europei di cambio, fissando al contempo il tasso centrale di cambio a 7,53450 kune per 1 euro[19], poi confermato irrevocabilmente nel luglio 2022[8].

Il 10 settembre 2021, la Croazia ha firmato un memorandum d'intesa con la commissione europea e gli stati della zona euro con il quale venivano definiti i passi necessari che le avrebbero consentito di coniare le proprie monete in euro una volta ottenuto il via libera ufficiale[20][21]. Il 13 maggio 2022, il Parlamento croato ha approvato la legge per l'adozione dell'euro come valuta a corso legale[22][23]; il Governo croato aveva previsto di introdurre l'euro il 1º gennaio 2023[24]. Tale previsione veniva confermata dalla valutazione positiva della Commissione europea circa il raggiungimento dei criteri di convergenza pubblicata il 1º giugno 2022[25] e successivamente condivisa anche dall'Eurogruppo il 16 giugno successivo[26]. Il 24 giugno 2022 anche il Consiglio europeo ha approvato l'adozione dell'euro da parte della Croazia dal 1º gennaio 2023, in linea con la proposta della Commissione[27]. Il 5 luglio il Parlamento europeo ha approvato, con 539 voti a favore, 48 astensioni e 45 voti contrari, la relazione dell'eurodeputato Siegfried Mureșan che esprimeva parere favorevole all'adozione dell'euro da parte dello stato ex-jugoslavo a partire dal 1º gennaio dell'anno successivo[28]. Il 12 luglio 2022, una volta trascorso il periodo minimo di due anni di permanenza della kuna croata nel meccanismo di cambio AEC-II[29], il Consiglio dei ministri dell'economia e delle finanze ha definitivamente stabilito l'adozione dell'euro a partire dal 1º gennaio 2023[8].

La coniazione delle monete è iniziata il 18 luglio 2022 nell'officina governativa di Sveta Nedelja della zecca croata[4][5][6][7]; dal 5 settembre 2022 i prezzi dovevano essere esposti sia in kune che in euro[30][31], infatti, le banconote in euro[32] erano già disponibili nel mese di settembre. Le monete in euro, invece, sono divenute fruibili dagli istituti di credito nel corso del mese di ottobre 2022, mentre i cittadini potevano acquistarle dal 1º dicembre 2022[4][33].

I pagamenti potevano essere effettuati con entrambe le valute fino al 14 gennaio 2023 ed in seguito soltanto con la moneta unica europea. Per quanto concerne le kune circolanti, le monete potranno essere cambiate fino al 2025, mentre non è stato sancito alcun termine di convertibilità delle banconote[4][33][34].

Consenso pubblico[modifica | modifica wikitesto]

Dalle rilevazioni dell'Eurobarometro,[35] nelle quali veniva posta la domanda "Parlando in generale, lei è personalmente più a favore o contro l'idea dell'introduzione dell'euro nel proprio paese?" risulta:[36]

Anno Mese Decisamente a favore Abbastanza a favore Abbastanza contro Decisamente contro Non sa/non risponde Totale a favore Totale contro
2014 aprile 12% 43% 29% 13% 3% 55% 42%
2015 aprile 12% 41% 27% 16% 4% 53% 43%

Sempre alle rilevazioni Eurobarometero, alla domanda "Lei pensa che l'introduzione dell'euro avrà conseguenze positive o negative per la Croazia?" gli intervistati hanno risposto:[37]

Anno Mese Conseguenze positive Conseguenze negative Non sa/non risponde
2014 aprile 38% 53% 9%
2015 aprile 40% 53% 7%

Criteri di convergenza[modifica | modifica wikitesto]

Requisiti economici[modifica | modifica wikitesto]

L'evoluzione storica dei parametri di Maastricht, il cui rispetto è condizione necessaria all'adozione dell'euro, è riassunta nella tabella seguente[38]:

Indicatori economici di convergenza Croazia Croazia
anno di riferimento[39] Inflazione[40] Procedura di deficit eccessivo Deficit pubblico/PIL[41] Debito pubblico/PIL Membro del AEC II Tasso di cambio
rispetto all'euro
Tasso d'interesse
a lungo termine[42]
max 1,7%[43] non aperta max 3 % max 60 % min 2 anni max. ±15 % max 6,2%[44]
2013[45] 1,1% aperta 5,3 % 82,2 %[46] No < 2 % 4,8 %
2015[45] -0,4% aperta 3,2% 86,7% No < 2 % 3,7%
2016 -0,6% aperta -0,9% 80,6% No 1,1% 3,5%
2017 1,3% aperta 0,8% 78,0% No 0,9% 2,8%
2018 1,3% non aperta 0,7% 73,7% No 0,4% 2,6%
2019[47] 0,9% non aperta -7,1% 88,6% No -1,0% 0,9%
Legenda:
  •      Criterio soddisfatto

  •      Criterio non soddisfatto

La rapida diminuzione del disavanzo nel 2016 (circa lo 0,9%), nonché le previsioni economiche del 2017, hanno indotto la chiusura della procedura correttiva per il deficit eccessivo secondo il patto di stabilità e crescita il 6 giugno 2017[48].

La Croazia era tra i paesi più eurizzati fra tutti quelli che non avevano ancora adottato la moneta unica europea. Nel 2015 gli scambi commerciali con il resto dell'Unione europea ammontavano a circa il 30% del PIL, inoltre, il 60% dei prestiti e delle azioni quotate erano già espressi in euro[49].

Raggiungimento dei criteri[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º giugno 2022, la Commissione europea aveva confermato nel suo rapporto sulla convergenza che la Croazia soddisfaceva tutti i criteri per l'adesione e aveva proposto al Consiglio che il paese adottasse l'euro il 1º gennaio 2023[25].

Faccia nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel luglio 2021 sono stati pubblicati gli esiti di un sondaggio relativo ai soggetti da introdurre nelle facce nazionali delle monete[50][51]. La Banca nazionale croata ha di conseguenza stabilito[52] che su tutte le monete debba comparire lo stemma della Croazia, caratterizzato da un motivo a scacchiera; sulla moneta da 2 euro è rappresentata una carta del paese, su quella da 1 euro una martora[53], chiamata in croato kuna come il nome della moneta nazionale, le monete da 50, 20 e 10 centesimi riportano un ritratto di Nikola Tesla, mentre quelle da 5, 2 e 1 centesimi raffigurano l'alfabeto glagolitico.

Come preannunciato, su tutte le monete compare la scacchiera croata; la carta geografica della Croazia[54][55][51][52][53] delineata sulla moneta da 2 euro è stata realizzata da Ivan Šivak, la faccia della moneta da 1 euro che raffigura una martora è stata disegnata da Jagor Šunde con David Čemeljić e Fran Zekan, il verso delle monete da 50, 20 e 10 centesimi con il ritratto di Nikola Tesla è opera di Ivan Domagoj Račić, infine Maja Škripelj ha ideato il motivo delle monete da 5, 2 e 1 centesimo che raffigura la sigla "HR" in lettere glagolitiche[56]. Sul bordo della moneta da 2 euro è inciso un verso dell'inno alla libertà tratto dalla favola pastorale Dubravka dello scrittore dalmata del XVII secolo Giovanni Gondola che recita: O LIJEPA O DRAGA O SLATKA SLOBODO (traducibile in "O bella, o cara, o dolce libertà")[57][55].

All'inizio di agosto 2021 è stato aperto un bando per il disegno definitivo delle monete da sottoporre per l'approvazione della Commissione europea e del Consiglio dell'Unione europea[52][51]. I disegni vincitori del concorso – ciascun vincitore ha ricevuto un premio di 70 000 kune[58] – sono stati comunicati dalla Banca centrale croata il 4 febbraio 2022[56]. In seguito alla presentazione, tuttavia, si è aperta una controversia sul disegno della martora della moneta da 1 euro realizzato da Stjepan Pranjković, che risulterebbe un plagio di una fotografia di Iain Leach, fotografo scozzese i cui scatti sono soggetti a copyright[59]. La Banca centrale croata ha conseguentemente avviato una verifica, mentre il 7 febbraio successivo l'autore del disegno ha formalmente annunciato il ritiro della sua proposta[60][61]. Nei giorni seguenti la Banca nazionale croata ha pertanto avviato un nuovo concorso per ridisegnare la moneta da 1 euro[62][63], conclusosi con la comunicazione della scelta definitiva il 4 maggio 2022[64][65][57].

Oltre alla precedente questione, la scelta di raffigurare Nikola Tesla sulle monete euro croate ha suscitato polemiche[66][67] da parte della Serbia per via della nazionalità contesa[68][69]. L'intera procedura di selezione dei disegni è stata peraltro criticata dalla Società croata dei designer (HDD), che ha accusato di incompetenza la commissione artistica della giuria e per il fatto che la scelta della martora rimanderebbe allo Stato indipendente di Croazia, esistito durante la seconda guerra mondiale, governato dagli ustascia e alleato delle Potenze dell'Asse[70].

€ 0,01 € 0,02 € 0,05
La sigla "HR" in lettere glagolitiche, sullo sfondo un motivo a scacchiera tratto dallo stemma della Croazia
€ 0,10 € 0,20 € 0,50
Il ritratto di Nikola Tesla, sullo sfondo un motivo a scacchiera tratto dallo stemma della Croazia
€ 1,00 € 2,00 Bordo 2 euro
Una martora, chiamata kuna in croato, sullo sfondo un motivo a scacchiera tratto dallo stemma della Croazia Una carta geografica del paese, sullo sfondo un motivo a scacchiera tratto dallo stemma della Croazia Il verso "O LIJEPA O DRAGA O SLATKA SLOBODO" ("O bella, o cara, o dolce libertà" in croato) dell'inno alla libertà tratto dalla favola pastorale Dubravka di Giovanni Gondola

Zecca[modifica | modifica wikitesto]

Le monete sono coniate dalla:

Anno Zecca Segno della zecca
2022 Hrvatska kovnica novca (zecca croata) Nessuno

Quantità monete coniate[modifica | modifica wikitesto]

Divisionali

FDC

Divisionali

FS

€ 0,01 € 0,02 € 0,05 € 0,10 € 0,20 € 0,50 € 1,00 € 2,00
Circolanti
2023 30.000
/ = non emessa, ? = finora sconosciuto, * = emessa solo nelle divisionali ufficiali

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Croazia, da domani 1 gennaio entra in area euro e Schengen, in Adnkronos, 31 dicembre 2022. URL consultato il 1º gennaio 2023.
  2. ^ La Croazia adotta l'Euro: dal 1º gennaio il Paese farà parte dell'Eurozona, in Euronews, 30 dicembre 2022. URL consultato il 1º gennaio 2023.
  3. ^ Il governatore della Banca nazionale croata Boris Vujčić, nel giugno del 2013, aveva dichiarato che il paese sarebbe entrato nell'euro entro 4 o 5 anni (cfr. Il governatore della Banca nazionale croata è convintissimo: "La Croazia trarrebbe soltanto vantaggi dall'ingresso nell'Eurozona", intanto da lunedì il paese entrerà a far parte dell'Unione Europea, Sokratis, 29 giugno 2013).
  4. ^ a b c d È iniziato il conio delle monete di euro croate, in La Voce del popolo, 18 luglio 2022. URL consultato il 2 agosto 2022.
  5. ^ a b (HR) Početak proizvodnje hrvatskih eurokovanica, su croatianmint.hr, Hrvatska kovnica novca, 18 luglio 2022. URL consultato il 2 agosto 2022.
  6. ^ a b (HR) Počela proizvodnja hrvatskih eurokovanica, kao dio eurozone bit ćemo zaštićeniji u nošenju s izazovima, su vlada.gov.hr, Governo della Croazia, 18 luglio 2022. URL consultato il 2 agosto 2022.
  7. ^ a b Al via la coniazione delle monete in euro croate, in Radio Capodistria, 19 luglio 2022. URL consultato il 2 agosto 2022.
  8. ^ a b c La Croazia aderirà alla zona euro il 1º gennaio 2023: il Consiglio adotta gli ultimi atti giuridici necessari, su consilium.europa.eu, 12 luglio 2022. URL consultato il 13 luglio 2022.
  9. ^ Croazia punta ad adottare euro entro 7-8 anni, Reitera, 30 ottobre 2017. URL consultato il 4 novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 7 novembre 2017).
  10. ^ Andrea Muratore, In Croazia il consenso per l'adesione all'euro cade a picco, in InsideOver, il Giornale, 24 aprile 2019. URL consultato il 3 agosto 2022.
  11. ^ (EN) Mark Thomas, Even though the Euro isn't the official currency of Croatia it really has been for years, in The Dubrovnik Times, 27 marzo 2022. URL consultato il 18 aprile 2022.
  12. ^ (EN) Oliver Joy, Did Croatia get lucky on EU membership?, in CNN Business, 21 gennaio 2013. URL consultato il 18 aprile 2022.
  13. ^ (EN) Zdravko Marić e Boris Vujčić, Letter of intent (PDF), su consilium.europa.eu, 4 luglio 2019. URL consultato il 2 agosto 2022.
  14. ^ (EN) Croatia launches bid to join euro waiting room, su euractiv.com, 5 luglio 2019. URL consultato il 6 luglio 2019.
  15. ^ (EN) Bjarke Smith-Meyer, Croatia launches euro bid, su politico.eu, 5 luglio 2019. URL consultato il 6 luglio 2019.
  16. ^ Stefano Giantin, Croazia: ministro, euro è 'nostro obiettivo strategico', su ansa.it, 8 luglio 2019. URL consultato l'8 luglio 2019.
  17. ^ (EN) Statement on Croatia's path towards ERM II participation, su consilium.europa.eu, 8 luglio 2019. URL consultato l'8 luglio 2019.
  18. ^ (EN) Aleksia Petrova, Bulgaria could join ERM II in July - Dombrovskis, su seenews.com, 12 maggio 2020. URL consultato il 16 maggio 2020.
  19. ^ (EN) Communiqué on Croatia, su ecb.europa.eu, 10 luglio 2020. URL consultato il 15 luglio 2020.
  20. ^ Emanuele Bonini, Eurolandia, la Croazia si prepara alla moneta unica, in La Stampa, 10 settembre 2021. URL consultato il 10 settembre 2021.
  21. ^ Giulia Garofalo, La Croazia si prepara ad adottare l'Euro, cambio moneta dal 2023, in The Italian Times, 11 settembre 2021. URL consultato il 13 settembre 2021.
  22. ^ Croazia nell'eurozona, largo sì del Parlamento, in La Voce del popolo, 13 maggio 2022. URL consultato il 14 maggio 2022.
  23. ^ (EN) Croatian Parliament passes law on adoption of euro as legal tender, su sabor.hr, 13 maggio 2022. URL consultato il 14 maggio 2022.
  24. ^ Croazia. L'euro nel 2023 tra vantaggi e rischi, in La Voce del popolo, 5 luglio 2021. URL consultato il 10 settembre 2021.
  25. ^ a b (EN) Croatia and the euro, su ec.europa.eu. URL consultato il 7 giugno 2022.
  26. ^ L'Eurogruppo dà l'ok alla Croazia nella zona euro dal 1 gennaio 2023, in Rai News, 16 giugno 2022. URL consultato il 16 giugno 2022.
  27. ^ Riunione del Consiglio europeo (23 e 24 giugno 2022) – Conclusioni (PDF), su consilium.europa.eu, 24 giugno 2022. URL consultato il 24 giugno 2022.
  28. ^ (EN) MEPs approve Croatia's entry into the eurozone, su europarl.europa.eu, Parlamento Europeo, 5 luglio 2022. URL consultato il 13 luglio 2022.
  29. ^ Fausta Speranza, La Croazia nell'Eurozona nel 2023: manca solo un ultimo voto, in Vatican News, 3 giugno 2022. URL consultato il 7 giugno 2022.
  30. ^ Doppia esposizione: l'euro affianca la kuna, in La Voce del popolo, 5 settembre 2022. URL consultato il 19 settembre 2022.
  31. ^ Croazia, euro: da domani obbligatoria la doppia esposizione dei prezzi, in La Voce del popolo, 3 settembre 2022. URL consultato il 19 settembre 2022.
  32. ^ Le banconote in euro sono stampate all'estero per conto della Banca nazionale croata, analogamente a quanto avveniva con le banconote in kune.
  33. ^ a b Croazia. Preparativi per l'arrivo dell'euro, in La Voce del popolo, 21 luglio 2022. URL consultato il 2 agosto 2022.
  34. ^ (HR) Gdje će se provoditi zamjena gotovine?, su euro.hr. URL consultato il 15 agosto 2022.
  35. ^ (EN) Eurobarometer, Public Opinion and the euro, European Commission. URL consultato il 28 giugno 2015.
  36. ^ (EN) Eurobarometer, Introduction of the euro in the member states that have not yet adopted the common currency (PDF), European Commission, maggio 2015, p. 66.
  37. ^ (EN) Eurobarometer, Introduction of the euro in the member states that have not yet adopted the common currency (PDF), European Commission, maggio 2015, p. 58.
  38. ^ (EN) European Central Bank - Eurosystem, Convergence Report. URL consultato il 24 novembre 2017.
  39. ^ Le rilevazioni contenute nei report di convergenza BCE si riferiscono sempre all'anno fiscale precedente, salvo diverso ed esplicito avviso.
  40. ^ Non dovrebbe essere più di 1,5 punti rispetto ai tre Stati membri con i migliori risultati in termini di stabilità dei prezzi.
  41. ^ Un valore negativo è un surplus.
  42. ^ Il tasso di interesse del bond decennale non deve superare più del 2% rispetto ai tre Stati membri con i migliori risultati in termini di stabilità dei prezzi.
  43. ^ 1,7% dal 30 aprile 2014.
  44. ^ max 6,2% al 30 aprile 2014.
  45. ^ a b European Central Bank - Eurosystem, Rapporto sulla convergenza giugno 2016 (PDF), 18 maggio 2016, p. 45, ISBN 978-92-899-2286-9, ISSN 1725-9541 (WC · ACNP).
  46. ^ Dato presentato nel Convergence Report 2016, p.47, rettificato rispetto al report precedente.
  47. ^ European Central Bank - Eurosystem, Rapporto sulla convergenza giugno 2020 (PDF), 7 maggio 2020, p. 44, DOI:10.2866/83541, ISBN 978-92-899-4346-8.
  48. ^ (EN) Concilio europeo, Council Decision abrogating Decision 2014/56/EU on the existence of an excessive deficit in Croatia, p. 71.
  49. ^ (EN) European Central Bank - Eurosystem, Convergence Report 2016, 18 maggio 2016, pp. 61-72.
  50. ^ (HR) Euro – Naš novac, su euro.hr. URL consultato il 10 settembre 2021.
  51. ^ a b c (HR) Građani će sudjelovati u odabiru motiva na nacionalnoj strani eurokovanica, su hnb.hr, 1º luglio 2021. URL consultato il 10 settembre 2021.
  52. ^ a b c (HR) Šahovnica, geografska karta Hrvatske, kuna, glagoljica i Nikola Tesla – predloženi motivi za hrvatsku stranu eurokovanica, su hnb.hr, 21 luglio 2021. URL consultato il 26 luglio 2021.
  53. ^ a b Moneta da un euro: buona la seconda, in La Voce del popolo, 4 maggio 2022. URL consultato il 5 maggio 2022.
  54. ^ (HR) 2 eura, su euro.hr, 10 luglio 2022. URL consultato il 22 agosto 2022.
  55. ^ a b (HR) Konačan odabir najuspješnijih prijedloga dizajna za hrvatsku stranu eurokovanica (PDF), su hnb.hr. URL consultato l'8 febbraio 2022.
  56. ^ a b (EN) Designs of Croatian national sides of euro and cent, su croatiaweek.com, 4 febbraio 2022. URL consultato l'8 febbraio 2022.
  57. ^ a b (EN) CNB Council: Design selected for the national side of the Republic of Croatia on 1 euro coin, su hnb.hr, 4 maggio 2022. URL consultato il 5 maggio 2022.
  58. ^ (HR) Savjet HNB-a: Konačan odabir najuspješnijih prijedloga dizajna za hrvatsku stranu eurokovanica, su hnb.hr, 4 febbraio 2022. URL consultato l'8 febbraio 2022.
  59. ^ Krsto Babić, Una martora scozzese o una kuna croata?, in La Voce del popolo, 7 febbraio 2022. URL consultato il 5 maggio 2022.
  60. ^ La Croazia ritira la prima moneta da 1 Euro dopo le accuse di plagio, in Rai News, 10 febbraio 2022. URL consultato il 10 febbraio 2022.
  61. ^ Croazia: polemiche su design futura moneta euro, su ansa.it, 7 febbraio 2022. URL consultato l'8 febbraio 2022.
  62. ^ (EN) New tender to be launched for the concept and design for the national side of the Croatian euro coins bearing the marten motif, su hnb.hr, 8 febbraio 2022. URL consultato l'8 febbraio 2022.
  63. ^ (EN) HINA, Central Bank to Hold New Competition for Design of €1 Coin With Marten Motif, su total-croatia-news.com, 8 febbraio 2022. URL consultato il 21 febbraio 2022.
  64. ^ (HR) H odluka konačni odabir likovnog rješenja nacionalne strane rh na kovanicama 1eura motiv kune (PDF), su hnb.hr, 4 maggio 2022. URL consultato il 5 maggio 2022.
  65. ^ (EN) Final selection of the design for the national side of the Republic of Croatia on 1 euro circulation coin featuring the motif of the marten with the Croatian chequerboard in the background (PDF), su hnb.hr. URL consultato il 5 maggio 2022.
  66. ^ Lucio Palmisano, Il silenzioso ingresso della Croazia nella zona euro, in Linkiesta, 29 settembre 2021. URL consultato il 29 settembre 2021.
  67. ^ Carlo Renda, Tesla o croce? Croazia verso l'euro fra plagi e incidenti diplomatici, in HuffPost, Italia, 8 febbraio 2022. URL consultato il 4 aprile 2022.
  68. ^ Nikola Tesla sull'euro, scintille Croazia-Serbia, in La Voce del popolo, 26 luglio 2021. URL consultato il 10 settembre 2021.
  69. ^ Stefano Giantin, L'immagine di Tesla sui futuri euro croati accende la "guerra delle monete" con i serbi, in Il Piccolo, 22 luglio 2021. URL consultato il 29 settembre 2021.
  70. ^ Chloé Billon, La martora o no? Le peripezie dell'euro in Croazia [La martre ou le dalmatien : les péripéties de l'euro en Croatie], su balcanicaucaso.org, Le Courrier des Balkans, 16 febbraio 2022 [14 febbraio 2022]. URL consultato il 24 febbraio 2022.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]