Presidente della Banca centrale europea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il presidente della Banca centrale europea è la carica di riferimento della Banca centrale europea (BCE), l'istituzione responsabile della politica monetaria dell'Unione europea.

Il presidente dirige il comitato esecutivo, il consiglio direttivo ed il consiglio generale, rappresenta la Banca all'estero, per esempio in riunioni internazionali ufficiali come quelle del G20.

Il Presidente, inoltre, garantisce l'indipendenza dell'organo europeo affinché esso persegua l'interesse comunitario, mettendo quindi in secondo piano le singole richieste nazionali. L'indipendenza della BCE è sancita dall'articolo 130 del Trattato sul funzionamento dell'Unione europea:[1]

«Nell'esercizio dei poteri e nell'assolvimento dei compiti e dei doveri loro attribuiti dai trattati e dallo statuto del SEBC e della BCE, né la Banca centrale europea né una banca centrale nazionale né un membro dei rispettivi organi decisionali possono sollecitare o accettare istruzioni dalle istituzioni, dagli organi o dagli organismi dell'Unione, dai governi degli Stati membri né da qualsiasi altro organismo. Le istituzioni, gli organi e gli organismi dell'Unione nonché i governi degli Stati membri si impegnano a rispettare questo principio e a non cercare di influenzare i membri degli organi decisionali della Banca centrale europea o delle banche centrali nazionali nell'assolvimento dei loro compiti.»

(Trattato sul funzionamento dell'Unione europea, art. 130[2])

La carica del presidente della BCE ha una durata di otto anni non rinnovabile, è nominato assieme ai vicepresidenti dal Consiglio europeo che delibera a maggioranza qualificata.[3]

Presidenti[modifica | modifica wikitesto]

# Presidente Nazionalità Incarichi precedenti Mandato Note Firma
Inizio incarico Fine incarico
1 senza cornice Wim Duisenberg
(1935-2005)
Paesi Bassi Paesi Bassi Ministro delle finanze,
Presidente della Banca centrale dei Paesi Bassi,
Presidente dell'Istituto monetario europeo[4]
1º giugno 1998 31 ottobre 2003 Partito del Lavoro senza cornice
2 Jean-Claude Trichet - World Economic Forum Annual Meeting Davos 2010.jpg Jean-Claude Trichet
(1942)
Francia Francia Direttore generale del Tesoro presso il MEF,
Governatore della Banca di Francia
1º novembre 2003 31 ottobre 2011 senza cornice
3 Mario Draghi.jpg Mario Draghi
(1947)
Italia Italia Direttore esecutivo della Banca Mondiale,
Direttore generale del Tesoro,
Direttore operativo di Goldman Sachs,
Presidente del Consiglio per la stabilità finanziaria,
Governatore della Banca d'Italia
1º novembre 2011 31 ottobre 2019 senza cornice
4 senza cornice Christine Lagarde
(1956)
Francia Francia Ministro del commercio estero,
Ministro dell'economia, dell'industria e dell'impiego,
Direttore operativo del Fondo Monetario Internazionale
1º novembre 2019 in carica I Repubblicani senza cornice

Vicepresidenti[modifica | modifica wikitesto]

Vicepresidente Nazionalità Incarichi precedenti Mandato
Inizio incarico Fine incarico
1 Christian Noyer 2008 (cropped).jpg Christian Noyer
(1950)
Francia Francia Capo di gabinetto del MEF,
Direttore generale del Tesoro presso il MEF
1º giugno 1998 31 maggio 2002
2 Lucas Papademos 2011-11-11.jpg Lucas Papademos
(1947)
Grecia Grecia Economista della Banca federale di Boston,
Governatore della Banca di Grecia
1º giugno 2002 31 maggio 2010
3 Vítor Constancio at Chatham House.jpg Vítor Constâncio
(1943)
Portogallo Portogallo Ministro delle finanze,
Governatore della Banca del Portogallo
1º giugno 2010 31 maggio 2018
4 Luis de Guindos 2012 (cropped).jpg Luis de Guindos
(1960)
Spagna Spagna Ministro dell'economia,
Ministro dell'industria e della competitività (FF)
1º giugno 2018 in carica

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Note sintetiche UE, p. 2.
  2. ^ TFUE (2012), art. 130.
  3. ^ TFUE (2012), art. 283, paragrafo 2.
  4. ^ Diretto predecessore della BCE.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE1096772264