Michele Luppi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Michele Luppi
Michele Luppi.jpg
NazionalitàItalia Italia
GenereAlbum-oriented rock
Progressive metal
Heavy metal
Periodo di attività musicale1989 – in attività
Gruppi attualiWhitesnake
Killing Touch
Mr. Pig
Gruppi precedentiVision Divine
Thaurorod
Secret Sphere
Album pubblicati9 + 2 DVD
Studio9
Live2
Sito ufficiale

Michele Luppi (Carpi, 7 aprile 1974) è un cantante, tastierista, bassista, produttore e vocal coach italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Diplomato presso il Musicians Insititute di Hollywood in California, nel 2003 entra in Vision Divine, con cui pubblicherà Stream of Consciousness, The Perfect Machine, il DVD Stage of Consciousness e The 25th Hour, aprendo i concerti di band come Dream Theater e Queensrÿche.

Ha fondato il gruppo Killing Touch con i quali pubblica l'album One of a Kind, occupandosi della scrittura di tutti i brani.

Canta nel primo album solista di Maurizio Solieri, col quale scrive ed interpreta Please Believe Me, che entra a far parte della colonna sonora del film One More Day. Il tour di supporto all'album comprende aperture per Deep Purple, nelle 6 date italiane, ZZ Top e AC/DC.

Nel 2010 prende parte ad un concerto evento a Bologna con Yngwie J. Malmsteen, Glenn Hughes, Gregg Bissonette, Derek Sherinian, George Lynch, Dough Aldrich, Neil Murray e Timo Tolkki.

Nello stesso anno entra nella band symphonic metal Thaurorod con la quale partecipa al Power Of Metal Tour 2011.

Nel 2012 entra in Secret Sphere coi quali scrive e produce Portrait Of A Dying Heart e il remake A Time Never Come.

Nel 2015, David Coverdale, cantante di Whitesnake, annuncia il suo ingresso in formazione come tastierista/corista.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Vision Divine[modifica | modifica wikitesto]

Michele Luppi's Heaven[modifica | modifica wikitesto]

Los Angeles[modifica | modifica wikitesto]

  • Los Angeles - (2007)
  • Neverland - (2009)

Killing Touch[modifica | modifica wikitesto]

  • One of a Kind - (2009)

Secret Sphere[modifica | modifica wikitesto]

Whitesnake[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]