Michele Luppi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Michele Luppi
NazionalitàItalia Italia
GenereAlbum-oriented rock
Progressive metal
Heavy metal
Periodo di attività musicale1989 – in attività
Gruppo attualeWhitesnake
Secret Sphere
Killing Touch
Mr. Pig
Gruppi precedentiVision Divine
Thaurorod
Album pubblicati9 + 2 DVD
Studio9
Live2
Sito ufficiale

Michele Luppi (Carpi, 7 aprile 1974) è un cantante, tastierista, bassista produttore e vocal coach italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Passa la giovinezza a Fabbrico, un paese della bassa padana in provincia di Reggio Emilia.

A 5 anni comincia ad ascoltare i KISS, la sua band preferita, per poi scoprire i Whitesnake e gli Europe.

All'età di 9 anni iniziò lo studio del pianoforte e della teoria musicale. Ben presto iniziò le prime registrazioni amatoriali e le prime collaborazioni con gruppi locali.

Nel marzo 1989 entrò nel suo primo vero gruppo, gli Skull Keeper, che subito dopo il suo arrivo cambiarono il nome in "Alchemy". Nel 1990 scrisse il primo Intro-Instrumental, un misto di spezzoni musicali, seguito da Starlight in the Mirror e Swimming In The Sky, primi brani scritti interamente da solo. Nell'aprile 1991 fu contattato da Paolo Torelli per sostituire il chitarrista Tommi Prodi nei Richmond di Reggio Emilia. Uno dei gruppi col quale lavorò successivamente furono i Marylin 44, una glamrock band con testi in italiano. L'anno successivo realizzò il suo secondo Demotape denominato "Mikk 1992" contenente quattro brani: Ice Heart, Friends Come, Friends Go, Rock Killer e Lawless Nights. Fece parte del coro della Crystal Lake High School Central (Crystal Lake, IL), prese parte a diversi progetti e formò gli Heaven per proporre tra gli altri i suoi pezzi dal vivo.

Nel 1994 formò i Mr. Pig. Il progetto, inizialmente nato come gruppo di studio, iniziò col proporre dal vivo esclusivamente i brani tratti dall'album Lean Into It dei Mr. Big, segnando l'inizio di Michele in veste di cantante solista.

Contemporaneamente ai Mr. Pig, entrò a far parte di un gruppo cremonese che proponeva brani originali di rock italiano, i République Infâme. Con loro fu invitato a partecipare al concorso "Trofeo Roxy Bar" in onda su Videomusic nel quale raggiunsero la finale. Presero parte anche alla pubblicazione di un CD compilation, La stalattite d'oro, frutto di un concorso canoro dove arrivarono primi con il pezzo Non voglio più scritto da Luppi. Per i République Infâme scrisse inoltre Ali, Scendi, Sotto accusa, Tempo, Acqua e Amore. Rimase fino allo scioglimento del gruppo nel 1997.

Ritornato in Italia dopo essersi diplomato a tempo di record nel corso relativo al Canto (VIT) presso il prestigioso Musicians Insititute di Hollywood, in California realizzò Demo '98. Da notare che i brani scritti in questo periodo sono gli stessi che faranno parte 7 anni più tardi del primo vero e proprio album solista denominato "Strive". Riformò inoltre i Mr. Pig e mise in piedi un duo acustico, i Double M, con Matteo Manicardi, col quale suonò per quasi un anno e mezzo cover di vari artisti. Nel 1998 collaborò col gruppo Moongarden per cui scrisse due brani, incise un demo e cantò in concerto insieme ad un'orchestra di 25 elementi. In ottobre dello stesso anno iniziò ad insegnare canto: numerosi in tutti questi anni i seminari e workshop che Michele ha portato in molte tra le più prestigiose scuole di Musica italiane, tra le quali ricordiamo l'Accademia di Musica Moderna di Modena (dove rimase per ben 4 anni), Music Academy 2000, vari istituti come Lizard, MMI dando inizio a diversi corsi, tra i quali ricordiamo "Visione Globale della Musica" presso il Centro Giovani di Cattolica, corso tutt'oggi attivo iniziato "per gioco" nel 2007. Numerosi gli spettacoli teatrali che hanno visto il gruppo di Studio protagonista. Ad oggi Michele conta circa 2500 Allievi in 18 anni di insegnamento.

Nel 1999 inizia la prima collaborazione importante per Michele con uno dei suoi idoli Maurizio Solieri, grazie al quale entra a far parte anche dei Class. Per circa un anno fece parte della coverband .hit.

Nel 2000 cantò in un concerto tributo con il batterista Ian Paice i pezzi della storica band inglese Deep Purple. L'8 luglio 2000 ha preso parte alla riunione della Steve Rogers Band in occasione del concerto-tributo a Massimo Riva a Zocca. Lo stesso anno esce "Twister", album solista di Max Magagni dove Michele scrive e canta il brano "5 am". L'anno dopo è la volta di "Avoid Yawed Flight", album solista di Roberto Priori dove trovano spazio nell'album strumentale 2 tracce coscritte con Michele dal titolo "this Side" e "Back To Neverland". Insieme a Roberto, Luppi riarrangia la cover dei Kiss "A World Without Heroes" per la compilation-tributo tutta italiana dedicata al quartetto statunitense dal titolo "Italians Kiss Better".

Nel 2002 iniziò una lunga tournée Mondiale di supporto all'album "Best Of" come tastierista/corista nella band di Umberto Tozzi. Nel 2003 uscì un Minus One Rock dal titolo Pop Rock Play Along a cui partecipò insieme ad altri insegnanti dell'Accademia di Musica Moderna.

Nell'agosto 2003 entra nei Vision Divine, dove partecipa attivamente alla scrittura delle proprie linee vocali e come produttore delle voci stesse. Col gruppo pubblicherà Stream of Consciousness nel 2004, The Perfect Machine, e il DVD Stage of Consciousness nel 2005 e The 25th Hour nel 2007. Coi Vision Divine prende parte a diversi Tour che toccano oltre all'Europa, gli Stati Uniti, il Giappone, la Cina ed il Sudamerica riscuotendo un notevole successo nell'ambito "metal". Numerose tra l'altro le "aperture" a band prestigiose del genere, come Dream Theater e Queensrÿche.

Nell'aprile 2008 annuncia sul suo sito ufficiale la sua dipartita dalla band e fonda i Killing Touch con i quali pubblica l'album One of a Kind, occupandosi oltre alla scrittura di tutti i brani, anche della produzione come accadde nel 2005 in occasione del suo primo Album Solista dal titolo Strive. Gli album dei Vision Divine, Killing Touch e Strive riscuotono un notevole successo in Giappone, spesso tappa di tournée di Michele con le varie band delle quali ha fatto e fa tuttora parte.

Nel 2007 esce Los Angeles, un progetto AOR dell'etichetta Frontiers Records che vede come ospite un altro idolo di gioventù di Michele, Gregg Giuffria (ex House of Lords). Grazie ad un ottimo riscontro tra vendite e critica, il progetto Los Angeles trova spazio per una seconda uscita, intitolata "Neverland" (2009). Da segnalare il brano "Nowhere To Hide" scritto da Michele e George Lynch dei Dokken.

Nel 2009 produce le voci del primo album solista di Maurizio Solieri denominato "Volume I" col quale scrive ed interpreta "Please Believe Me". Questo brano entrerà nel 2015 a far parte della colonna sonora del film One More Day. Il Tour di supporto all'album porta Maurizio e Michele ad aprire per i Deep Purple nelle 6 date italiane, per gli ZZ Top e allo Stadio Friuli di Udine per gli AC/DC davanti a 57.000 spettatori.

Nel maggio 2010 prende parte ad un concerto evento a Bologna in qualità di cantante solista e corista con nomi del calibro di Yngwie J. Malmsteen, Glenn Hughes, Gregg Bissonette, Derek Sherinian, George Lynch, Dough Aldrich, Neil Murray e Timo Tolkki.

A dicembre 2010 entra nella band symphonic metal Thaurorod coi quali viaggia l'Europa nel Power Of Metal Tour 2011 insieme a Symphony X e Nevermore, oltre a prendere parte ai maggiori festival metal europei. Rimarrà nella band fino a luglio 2012.

Michele viene invitato in qualità di ospite in diversi concerti eventi e divide il palco con grandi artisti come Kip Winger, Eric Martin, Reb Beach e Doug Aldrich.

Nel luglio 2011 forma la Michele Luppi Band coi quale inizia a proporre come cantante-bassista i brani di tutta la sua discografia passata in veste AOR con il gruppo che egli stesso definisce "il gruppo dei miei sogni".

Nel 2012 entra nei Secret Sphere coi quale scrive e produce nello stesso anno Portrait Of A Dying Heart e il remake storico della band A Time Never Come (2015). I Secret Sphere partono per un Tour di supporto a Portrait Of A Dying Heart che tocca Europa e Giappone. Da ricordare la partecipazione (con relativa presenza sui DVD e CD ufficiali dell'evento) al Wacken Open Air 2013.

Il 17 aprile del 2015, David Coverdale, cantante dello storico gruppo inglese Whitesnake, annuncia attraverso il sito della band l'ingresso di Michele Luppi nella formazione come nuovo tastierista/corista. La band inizia così il The Purple World Tour con ben 47 date solo negli Stati Uniti.[1]

Discografia Ufficiale[modifica | modifica wikitesto]

Vision Divine[modifica | modifica wikitesto]

Michele Luppi's Heaven[modifica | modifica wikitesto]

Los Angeles[modifica | modifica wikitesto]

Killing Touch[modifica | modifica wikitesto]

Secret Sphere[modifica | modifica wikitesto]

Whitesnake[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Michele Luppi, nuovo tastierista dei Whitesnake, su whitesnake.com (archiviato dall'url originale il 30 giugno 2015).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]