Lovehunter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lovehunter
Artista Whitesnake
Tipo album Studio
Pubblicazione ottobre 1979
Durata 41:25
Dischi 1
Tracce 10
Genere Hard rock
Blues rock
Etichetta EMI
Produttore Martin Birch
Registrazione maggio 1979 – Clearwell Castle, Gloucestershire, Inghilterra
Formati LP, CD, MC
Whitesnake - cronologia
Album precedente
(1978)
Album successivo
(1980)
Singoli
  1. Long Way from Home
    Pubblicato: 1979
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic[1] 3/5 stelle

Lovehunter è il secondo album in studio della rock band britannica Whitesnake, pubblicato nell'ottobre del 1979 dalla EMI.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Fra il 1978 e i primi mesi del 1979, gli Whitesnake poterono contare anche sull'arrivo alle tastiere di Jon Lord, membro storico dei Deep Purple. Dopo aver pubblicato l'album Trouble, la band si chiuse al Clearwell Castle nel Gloucestershire e registrò il nuovo disco servendosi del Rolling Stones Mobile Studio.

Chiude l'album la ballata We Wish You Well che verrà utilizzata dagli Whitesnake per congedarsi dal pubblico alla fine di ogni concerto.

La copertina dell'album raffigura una donna nuda con un enorme serpente che le passa fra le cosce. Negli Stati Uniti la censura la ricoprì con dell'anonimo cartone.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Long Way from Home – 4:58 (David Coverdale)
  2. Walking in the Shadow of the Blues – 4:26 (Coverdale, Bernie Marsden)
  3. Help Me Thro' the Day – 4:40 (Leon Russell)
  4. Medicine Man – 4:00 (Coverdale)
  5. You 'n' Me – 3:25 (Coverdale, Marsden)
  6. Mean Business – 3:49 (Coverdale, Micky Moody, Marsden, Neil Murray, Jon Lord, Dave Dowle)
  7. Love Hunter – 5:38 (Coverdale, Moody, Marsden)
  8. Outlaw – 4:04 (Coverdale, Marsden, Lord)
  9. Rock 'n' Roll Women – 4:44 (Coverdale, Moody)
  10. We Wish You Well – 1:39 (Coverdale)
Tracce bonus nella ristampa del 2006
  1. Belgian Tom's Hat Trick – 3:40 (Moody)
  2. Love to Keep You Warm – 3:30 (Coverdale)
  3. Ain't No Love in the Heart of the City – 4:54 (Michael Price, Dan Walsh)
  4. Trouble – 4:30 (Coverdale, Marsden)

* Le tracce bonus sono state registrate presso la BBC Radio 1 il 29 marzo 1979.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Eduardo Rivadavia, Lovehunter, su AllMusic, All Media Network. URL consultato l'8 dicembre 2014.
  2. ^ (EN) Chris Achilleos - Piracy, Chris Achilleos official website. URL consultato il 25 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale il 24 novembre 2005).