La guerra di Charlie Wilson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La guerra di Charlie Wilson
Charliewilson01.jpg
Tom Hanks e Julia Roberts in una scena del film
Titolo originale Charlie Wilson's War
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2007
Durata 102 min.
Genere biografico, storico
Regia Mike Nichols
Soggetto dal romanzo di George Crile III
Sceneggiatura Aaron Sorkin
Produttore Tom Hanks
Distribuzione (Italia) Universal Pictures
Fotografia Stephen Goldblatt
Montaggio John Bloom
Antonia Van Drimmelen
Musiche James Newton Howard
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La guerra di Charlie Wilson (Charlie Wilson's War) è un film del 2007 diretto da Mike Nichols, con Tom Hanks, Julia Roberts e Philip Seymour Hoffman. È basato sul romanzo biografico di George Crile III.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Charlie Wilson, imprenditore del Texas, entra in politica e viene eletto al congresso per il partito democratico con la collaborazione decisiva della ricchissima ex reginetta di bellezza Joanne Herring. Grazie poi anche all'agente della CIA Gust Avrakotos riesce a mettere in atto una serie di operazioni atte a fornire armi ai mujaheddin durante l'invasione sovietica in Afghanistan negli anni 80 (operazione Cyclone).

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Molti degli elicotteri e degli aerei abbattuti con i missili Stinger non sono sovietici ma vecchi modelli statunitensi.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola è stata distribuita negli Stati Uniti il 21 Dicembre 2007 e in Italia l'8 febbraio 2008.

Soggetto[modifica | modifica wikitesto]

Il libro di George Crile III, Charlie Wilson's War, è pubblicato in Italia da "Il Saggiatore" col titolo di Il nemico del mio nemico (traduzione di Aldo Magagnino).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]