Navid Negahban

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Navid Negahban

Navid Negahban (in persiano:نوید نگهبان; Mashhad, 2 giugno 1968) è un attore iraniano naturalizzato statunitense. È noto soprattutto per aver interpretato Abu Nazir in Homeland - Caccia alla spia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Mashhad, in Iran, ha iniziato a fare teatro a 8 anni.[1] A 20 anni è emigrato prima in Turchia e poi in Germania, dove ha lavorato per una compagnia teatrale,[2] mentre nel 1993 è emigrato negli Stati Uniti.[3] Parla l'inglese, il persiano, il dari e il tedesco.

È apparso nelle serie The Shield, West Wing - Tutti gli uomini del Presidente, Lost e CSI: Miami.[4] Ha collaborato due volte con l'attrice Necar Zadegan, nelle serie 24 e CSI: Miami.[5] Ha anche collaborato con l'attrice Mozhan Marnò nella serie The Unit e nel film The Stoning of Soraya M., dove lui interpreta Marnò, il marito di Soraya. Nel 2008 ha doppiato il Dottor Challus Mercer nel videogioco Dead Space. Negahban ha anche interpretato Abu Nazir, antagonista principale delle prime due stagioni di Homeland - Caccia alla spia.

Nel febbraio 2015 The Hollywood Reporter e Variety hanno confermato che Negahban interpreterà un generale siriano nel thriller Damascus Cover, recitando al fianco di Jonathan Rhys Meyers, Olivia Thirlby e John Hurt. Nello stesso anno ha recitato nel film israeliano in lingua persiana Baba Joon.[6][7] Nel 2019 ha recitato in Aladdin, remake live action dell'omonimo film d'animazione Disney del 1992, diretto da Guy Ritchie.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Showtime Mini-Biography, su sho.com. URL consultato il 4 dicembre 2012 (archiviato dall'url originale il 25 settembre 2012).
  2. ^ Matt Ross, In Depth: Navid Negahban, Rolling Stone. URL consultato il 10 dicembre 2012 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2015).
  3. ^ Noah Laracy, Navid Negahban: A Back Stage Exclusive, su backstage.com. URL consultato il 10 dicembre 2012.
  4. ^ IMDb: Navid Negahban, su imdb.com. URL consultato il 10 dicembre 2012.
  5. ^ IMDb: Dishonor (2010) "Did You Know?", su imdb.com. URL consultato il 10 dicembre 2012.
  6. ^ 2015 Ophir nominations announced, in The Jerusalem Post, 11 agosto 2015. URL consultato l'11 agosto 2015.
  7. ^ Israeli Persian-language film to contend for Oscar, in Times of Israel, 22 settembre 2015. URL consultato il 22 settembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN252843053 · ISNI (EN0000 0003 7609 5942 · LCCN (ENno2012098145 · GND (DE1172850372 · WorldCat Identities (ENlccn-no2012098145