Gettr

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gettr
sito web
Logo
URLwww.gettr.com/ e gettr.com/
Tipo di sitosocial network
LinguaInglese
Creato daJason Miller
Lancio1 luglio 2021
Stato attualeattivo

Gettr è un social network e microblogging creato da Jason Miller, ex assistente e portavoce di Donald Trump. Una versione beta della piattaforma è stata lanciata il 1º luglio 2021. La sua interfaccia utente e il set di funzionalità sono stati descritti come molto simili a quelli di Twitter.[1][2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo l'assalto al Campidoglio degli Stati Uniti del 6 gennaio 2021, diversi social media hanno limitato l'uso dei social media a Donald Trump, tra cui Twitter, Facebook e Instagram bandendolo dalle loro piattaforme, sospendendo anche alcuni suoi sostenitori e altre persone che stavano condividendo teorie di cospirazione e contenuti estremisti. Queste azioni hanno portato alla protesta alcuni conservatori.Il 1 luglio 2021 Bloomberg ha riferito che Trump non aderirà personalmente alla piattaforma e che non avrebbe avuto alcun interesse finanziario in essa, riferisce però che sta ancora progettando di creare una propria piattaforma.[3]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Gettr è stato descritto come una piattaforma di social media conservatrice e si presenta come un'alternativa ai social network tradizionali, scrivendo in una dichiarazione che i suoi obiettivi includono "combattere la cancel culture, promuovere il buon senso, difendere la libertà di parola, sfidare i monopoli dei social media e creare un vero mercato delle idee". Il nome è un portmanteau di "get together".

I termini di servizio di Gettr permettono ma non impegnano la piattaforma a rimuovere contenuti che sono "offensivi, osceni, lascivi, sporchi, pornografici, violenti, molesti, minacciosi, abusivi, illegali, discutibili o inappropriati". In un'apparizione su Newsmax, Miller ha propagandato l'app come un "posto in cui la gente non sarà cancellata" e ha descritto il sistema di moderazione del sito.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]