Tinder

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tinder
Logo
Sviluppatore IAC/InterActiveCorp
Data prima versione 12 Settembre 2012
Sistema operativo iOS
Android
Genere Servizio di rete sociale
Licenza Software proprietario
(licenza non libera)
Lingua Multilingua
Sito web

Tinder è un'app per dispositivi mobili che facilita la comunicazione tra gli utenti interessati a chattare tra di loro. L'applicazione è comunemente usata come app per incontri, e si è ramificata a fornire più servizi, il che la rende più di una applicazione generica di social media. Originariamente inclusa all'interno di Hatch Labs, l'applicazione è stata lanciata nel 2012, ed entro il 2014 si registrava circa un miliardo di "swipes" al giorno.[1] Tinder è tra le prime "swiping apps", in cui l'utente utilizza un movimento di "strisciata" per scegliere tra le foto degli altri utenti.

Tinder è stata fondata da Sean Rad, Jonathan Badeen, Justin Mateen, Joe Munoz, Dinesh Moorjani, Chris Gylczynski, e Whitney Wolfe, che in seguito ha lasciato tinder per iniziare Bumble. Altre fonti affermano che l'elenco dei fondatori è limitato a Mateen, Rad, e Badeen, anche se questo è stato contestato. Rad e Mateen si conoscevano da quando avevano quattordici anni. In seguito hanno partecipato a USC insieme e sono entrati nel campo imprenditoriale di Internet. Rad ha dichiarato che l'impulso per l'applicazione è stato che "non importa chi sei, ci si sente più a proprio agio quando ci si avvicina a qualcuno se sai che loro vogliono che sia tu ad approcciare loro".

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]