Meetic

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Meetic
Logo
StatoFrancia Francia
Forma societariaSocietà per azioni
Borse valoriNASDAQ
Fondazione2001
Fondata daMarc Simoncini
Sede principaleParigi
GruppoIAC/InterActiveCorp
ControllateMatch.com, Twoo.com
Persone chiaveMarc Simoncini
Settoreinformatica
ProdottiRete sociale
Fatturato126 492 000 € (2018[1])
Utile netto25 176 000 € (2018)
Slogan«Start Something Real»
Sito webwww.meetic.fr
Meetic
sito web
Logo
URLwww.meetic.fr
Tipo di sitoRete sociale
LinguaMultilingue
Registrazioneobbligatoria
Scopo di lucro
Proprietario
Creato daMarc Simoncini
Lancio2001
Fatturato133.6 M€
Stato attualeattivo
SloganStart Something Real

Meetic è un sito francese di incontri online fondato nel 2001 in Francia. Dal 2013 appartiene al Match Group.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2000, Marc Simoncini cedette a Vivendi la propria partecipazione nel sito di hosting ‘’iFrance’’ per un importo di 182 milioni di euro, principalmente costituito da azioni di Vivendi che pochi mesi avrebbero perso il 93% del loro valore di mercato. Ciò aggravò l’esposizione debitoria di Simoncini, che aveva preso a prestito del denaro garantito da quel pacchetto di azioni.[2] Secondo quanto riferito da Simoncini stesso, l’idea di creare uno spazio online dedicato agli incontri nacque nel corso di una cena svoltasi alla presenza di tre amici divorziati, che gli raccontarono la difficoltà per i trentenni di trovare un partner.[3]

Nel novembre 2001, fondò Illius SAS, editore di Meetic[4], e l’anno successivo lanciò ‘’Meetic.fr’’ come sito di incontri online.[5]

La piattaforma prevedeva l’abbonamento per gli utenti di sesso maschile e mirava a creare un sito di incontri sicuro per donne single.[6] Nel 2003 debuttò ‘Meetic Mobile’’, l’applicazione per terminali mobili.[7] Nell’ottobre 2005, l’azienda fu quotata in borsa.

Nel 2006, l’azienda acquisì ‘’Lexa’’ nei Paesi Bassi e ‘’ParPerfecto’’, sito di incontri brasiliano, oltre ad una presenza nel Regno Unito e in Germania attraverso l’acquisizione di ‘’DatingDirect’’ e di ‘ClearGay’’, sito di incontri gay francofono.

Secondo JupiterResearch, nel 2007 Meetic era divenuto il più grande sito di incontri in Europa, con oltre 525.000 iscritti.[8] Il motto era ‘’same game, new rules’ (stesso gioco, nuove regole).[9] Nel 2008 fu lanciato ‘’Meetic Affinity’’, il servizo di ‘’matchmaking’’ di Meetic.[10]

Nel febbraio 2009, furono acquisite le attività europee del sito ‘’Match.com’’, arrivando a contare più di 30 milioni di utenti.[11] Nel settembre 2010, Marc Simoncini annunciò la decisione di cedere il proprio pacchetto azionario, pari al 22.98% del capitale di Meetic.[12] All’epoca, Meetic vantava unflusso di cassa netto di 40.6 milioni di euro.

Nel 2011, Match.com diventò l’azionista di maggioranza del gruppo, a seguito di un’offerta pubblica di acquisto (OPA) non competitiva.[13] Nel dicembre 2012, Meetic Group acquisì la titolarità di Massive Media, il gruppo proprietario del sito ‘’Twoo.com’’.[14][15]

Nel gennaio 2014, Meetic fu acquisita da InterActiveCorp, diventando parte di Match Group[16], che già deteneva il 97% dele azoni e aveva lanciato un’OPA residuale per acquisirne la totalità.[17] A seguito dell’accetazione del’OPA, il ‘’delisting’’ divenne effettivo a decorrere dal 31 gennaio 2014.[18]

A dicembre dello stesso anno, fu lanciata l’applicazione Stepout, che permetteva di localizzare i contati presenti nelle vicinanze. Il 19 gennaio 2015, Match.com, proprietaria di Meetic, si quotò al NASDAQ.[19] Sempre nel 2015, ha ricevuto il Prix Qualiweb per la qualità del servizio clienti online.[20] Nel 2020, nel pieno della pandemia da COVID-19, è stato attivato il supporto alle videochiamate.

Secondo dati di Médiamétrie, al 2015 Meetic aveva 1.474 milioni di visitatori unici in Francia.[21] Meetic è presente in quindici Paesi europei: Germania, Austria, Belgio, Danimarca, Spagna, Francia, Irlanda, Italia, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Svezia e Svizzera.

Acquisizioni[modifica | modifica wikitesto]

Si riporta di seguito l’elenco delle principali acquisizioni:

  • febbraio 2006: ‘’Lexa’’, acquisito per 11,5 milioni di euro.[22];
  • maggio 2006: ParPerfeito , sito di incontri brasiliano, acquisito per 21,6 milioni di euro[23];
  • gennaio 2007: DatingDirect , sito di incontri in inglese, acquisito per 41 milioni di euro[24];
  • 2007: quota del 60% di Cleargay, sito di incontri per omosessuali[25];
  • novembre 2007: Neu , giocatore di incontri online in Germania che controllava il marchio ‘’Partner.de’’, acquisito per 25 milioni di euro[26];
  • 2009: accordo per acquisire le attività europee di ‘’Match.com’’;
  • 2012: incorporazione di Massive Media, editore di Twoo.com;
  • 2013: acquisizione di ‘’Spraydate’’, sito di incontri svedese;
  • maggio 2013: acquisizione di ‘’Pastas Party’’[27];
  • settembre 2014: acquisizione della società tedesca Friendscout24[28];
  • aprile 2015: acquisizione del sito di incontri ‘’Amoureux.com’’. che diventa Amoureux.com di Meetic[29].

Amministratori delegati[modifica | modifica wikitesto]

  • 2001-2011 : Marc Simoncini (fondatore);
  • 2011-2013 : Philippe Chainieux;
  • 2013-2019 : Alexandre Lubot[30];
  • Dal 2019 : Matthieu Jacquier.

Campagne pubblicitarie[modifica | modifica wikitesto]

Le campagne pubblicitarie di Meetic adottarono i seguenti slogan:

  • 2007 : Les règles du jeu ont changé (“Le regole del gioco sono cambiate”);
  • 2012 : Voyez plus grand pour vos rencontres e Real people ("Vedi più in grande per i tuoi incontri" e "Persone reali");
  • 2013 : Les gens n'attendent que vous (“La gente non attende altri che voi”);
  • 2014 : #LoveYourImperfections (“Ama le tue imperfezioni”);
  • 2017 : Little details, great stories (“Piccoli dettagli, grandi storie”);
  • 2019 : si l’engagement vous fait de l’effet (“Se l’impegno vi fa effetto”).

La campagna pubblicitaria del 2019 differì dalle precedenti per il fatto di basarsi su una presunta anormalità della mente dello spettatore.[31]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ société.com
  2. ^ (FR) Marc Simoncini : les jeunes entrepreneurs ne doivent pas avoir peur d'échouer, su Le Figaro, 25 settembre 2012. URL consultato il 24 luglio 2020.
  3. ^ (FR) Les petits secrets de Marc Simoncini le fondateur de Meetic, su capital.fr, 9 marzo 2009. URL consultato il 9 ottobre 2020.
  4. ^ (FR) Test et interview de meetic.fr, su guide-sites-rencontres.fr.
  5. ^ "For French and internet dating, what's love got to do with it?, su The Times.
  6. ^ (FR) Chez Meetic, les applications mobiles ne meurent jamais, su Réseaux Télécom,, 15 novembre 2012.
  7. ^ (FR) Chez Meetic, les applications mobiles ne meurent jamais, su Réseaux Télécom, 15 novembre 2012.
  8. ^ Fishbein, Jennifer, Europe's Love Affair with Meetic, su Business Week, 5 ottobre 2007.
  9. ^ Dating firms fight for UK hearts, su BC.
  10. ^ (FR) Les sites de rencontres sur Internet se livrent une lutte sans merci en Europe, su Le Monde, 13 febbraio 2009.
  11. ^ Marc Simoncini annonce le mariage de Meetic avec Match.com, su webcitation.org.
  12. ^ (FR) Meetic : le fondateur réfléchit à une cession de ses parts, su technaute.cyberpresse.ca.
  13. ^ (FR) Succès de l'OPA de Match.com sur Meetic, su Le Figaro, 18 agosto 2011.
  14. ^ Meetic (IAC) buys Massive Media, the company behind Netlog and Badoo rival Twoo, for $25, su thenextweb.com. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  15. ^ Meetic purchases Belgian dating site Twoo.com to go international, su rudebaguette.com. URL consultato il 31 dicembre 2012.
  16. ^ Match.com increases its stake in Meetic SA from 80.8% to 87.5% and Announces Planned Public Offer for all Outstanding Shares, su iac.com.
  17. ^ (FR) Carole Soussan, Plus de Match dans Meetic, su cbnews.fr, 17 gennaio 2014.
  18. ^ ‘’MEETIC: retrait obligatoire’’.
  19. ^ (FR) Meetic et Tinder entrent en bourse ce jeudi, su europe1.fr. URL consultato il 9 dicembre 2015.
  20. ^ (FR) Meetic remporte le Trophée Qualiweb, su relationclientmag.fr. URL consultato l'11 dicembre 2015.
  21. ^ (FR) Non, AdopteUnMec n’a vraiment pas 10 millions de membres !, su Capital.fr. URL consultato l'11 dicembre 2015.
  22. ^ (FR) MEETIC, leader européen de la rencontre en ligne, annonce l’acquisition de LEXA.NL et devient un acteur majeur de la rencontre aux Pays-Bas, su edubourse.com, 23 febbraio 2006.
  23. ^ (FR) « Meetic : signe un accord en vue de l'acquisition de ParPerfeito », su boursier.com, 4 maggio 2006.
  24. ^ (FR) Meetic : finalisation de l'acquisition de DatingDirect, su boursier.com, 29 gennao 2007.
  25. ^ (FR) Rencontres sur Internet : Meetic met la main sur Cleargay, su generation-nt.com, 2 luglio 2007.
  26. ^ (FR) Meetic: acquiert le site allemand Neu.de, su Lexpansion.com, 29 novembre 2007.
  27. ^ (FR) Meetic acquiert Pastas party, su capital.fr, 20 maggio 2013.
  28. ^ (FR) Amoureux.com racheté par Meetic, su itrmanager.com.
  29. ^ (FR) Les sites de rencontres sur Internet se livrent une lutte sans merci en Europe, su lemonde.fr, 13 febbraio 2009.
  30. ^ (FR) Alexandre Lubot - Dirigeant de la société Meetic - BFMBusiness.com, su dirigeants.bfmtv.com, 16 dicembre 2018.
  31. ^ (FR) Meetic se moque de votre esprit mal placé avec humour, su J'ai un pote dans la com, 9 gennaio 2020. URL consultato il 24 luglio 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]