Freema Agyeman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Freema Agyeman nel 2007

Freema Agyeman, nata Frema Agyeman (Londra, 20 marzo 1979[1]), è un'attrice britannica di origini ghanesi e iraniane.

È conosciuta principalmente per aver interpretato il ruolo di Martha Jones, la compagna del Dottore nella terza stagione della serie televisiva Doctor Who e nello spin-off Torchwood; è stata inoltre impegnata nel ruolo di Alesha Phillips nella serie televisiva della ITV Law & Order: UK.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Freema Agyeman nasce a Londra da una madre iraniana (Azar) e un padre ghanese (Osei), che divorziarono quando lei era ancora una bambina. Ha una sorella maggiore di nome Leila e un fratello minore di nome Dominic.[2] Ha frequentato la scuola cattolica Our Lady's Convent RC High School di Stamford Hill e la Anna Scher Theatre School di Islington. Ha studiato arti dello spettacolo e teatro alla Middlesex University, dove si è laureata nel 2000.[2]

Il tatuaggio che ha sulla parte alta del braccio è un simbolo della sua discendenza, infatti contiene la parola iraniana "raha" cioè "libero" sotto l'immagine di una farfalla.[3] È una sostenitrice della Divine Chocolate, una società etica che aiuta i coltivatori di cacao del Ghana ad avere una vita "libera".

Doctor Who (2006–2010)[modifica | modifica wikitesto]

La Agyeman fece audizioni per tre ruoli differenti per la stagione 2006 di Doctor Who. Il 24 giugno 2005, fece un provino per la parte di "Sally Jacobs" nello speciale L'invasione di Natale, ma alla fine il ruolo andò a Anita Briem.[4] Successivamente, si presentò per i ruoli di Esme e Adeola Oshodi, in L'ascesa dei Cyberuomini e L'esercito dei fantasmi, rispettivamente. Il personaggio di Esme venne tagliato dal versione finale del copione,[5] ma la Agyeman ottenne la parte di Adeola. Girò le sue scene nel dicembre 2005 ed apparve sullo schermo nel ruolo di Adeola il 1º luglio 2006.

La produzione era rimasta molto colpita dalla versatilità mostrata dalla Agyeman nel corso dei suoi tre provini[4] e la ricontattò come possibile candidata al ruolo di nuova compagna di viaggio del Decimo Dottore. La sua conferma nella parte con il nome di Martha Jones ebbe luogo il 5 luglio 2006.[6]

La Agyeman iniziò le riprese della terza serie di Doctor Who nell'agosto 2006 e terminò il lavoro nel marzo 2007. Debuttò sullo schermo come Martha il 31 marzo 2007 nell'episodio Alieni sulla Luna.[7] Freema Agyeman continuò ad interpretare il personaggio di Martha per tutta la stagione 2007 della serie. Inoltre, Martha tornò anche in cinque episodi della quarta serie. Altra apparizione di Martha avvenne in occasione dello speciale La fine del tempo.

Tra la terza e la quarta stagione di Doctor Who, Freema recitò anche in tre episodi della seconda stagione di Torchwood,[8] spin-off di Doctor Who.[9]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrice[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Thank You Letter From Freema Agyeman. URL consultato il 29 aprile 2011.
  2. ^ a b (EN) From council estate to Tardis: rise of the Timelord's sidekick. URL consultato il 29 aprile 2011.
  3. ^ (EN) Freema Agyemann profile: Watch Shows: Watch - simply good TV. URL consultato il 29 aprile 2011.
  4. ^ a b Davies, Russell T. Companion Piece, Doctor Who Magazine: Issue 373.
  5. ^ Companion Piece, Doctor Who Magazine: Issue 373.
  6. ^ Press Office – Freema Agyeman is new companion to Doctor Who, BBC. URL consultato il 29 marzo 2009.
  7. ^ Template:Author, Doctor Who: Smith and Jones, BBC, 31 March 2007.
  8. ^ More Martha!, BBC Official Doctor Who site, 2 luglio 2007. URL consultato il 2 luglio 2007 (archiviato il 17 luglio 2007).
  9. ^ Outpost Gallifrey: Doctor Who RSS News Feed, Gallifreyone.com, 26 aprile 2008. URL consultato il 29 marzo 2009. [collegamento interrotto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN95131316 · LCCN: (ENno2009075041 · ISNI: (EN0000 0001 1477 9543