Dreamland (Doctor Who)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dreamland
Titolo originaleDreamland
PaeseGran Bretagna
Anno2009
Formatominiserie TV
Generefantascienza
Durata1 episodio da 12 minuti
5 episodi da 6 minuti
42 minuti totali[1]
Lingua originaleinglese
Crediti
RegiaGary Russell
SoggettoPhil Ford
SceneggiaturaPhil Ford
Interpreti e personaggi
Voci e personaggi
MusicheMurray Gold
ProduttoreEd Cross
(Interactive Producer)
Mat Fidell
(Senior Producer)
Produttore esecutivoAnwen Aspden
(Interactive)
Sarah Muller
(per la CBBC)
Russell T. Davies
Julie Gardner
Piers Wenger
Prima visione
Dal21 novembre 2009
Al26 novembre 2009
Rete televisivaBBC iPlayer
BBC Two
BBC HD
Opere audiovisive correlate
OriginariaDoctor Who

Dreamland è una miniserie televisiva d'animazione, di genere fantascientifico, di produzione britannica, basata sul franchise di Doctor Who, con protagonista il Decimo Dottore.

È stata trasmessa dalla BBC nel novembre 2009, in sei puntate (un episodio da 12 minuti e cinque da 6 minuti ciascuno), su BBC Red Button, sul sito ufficiale di Doctor Who, e su BBC iPlayer.[2][3] Nella sua interezza è stata trasmessa su BBC Two e BBC HD[3] il 5 dicembre 2009.[1] È inedita in lingua italiana.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Durante una visita ad un ristorante locale, il Decimo Dottore trova un misterioso artefatto alieno e da qua intraprende una missione per cercare di salvare Rivesh Mantilax dalla minaccia dei Viperox e la stretta dell'esercito americano.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

La rivista SFX lodò lo show per la storia ma si disse leggermente insoddisfatta per quanto riguardava l'animazione: "In un anno di speciali di Doctor Who, questa piccola gemma merita di essere ufficialmente accolta tra gli speciali della sua controparte reale. E questo vuol dire qualcosa, considerando che l'animazione in CGI è, per dirla in modo educato, di base. Ma Dreamland è un perfetto esempio di quel vecchio adagio che recita come una storia decente sia più importante degli effetti speciali appariscenti".[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Doctor Who Magazine n° 415
  2. ^ Cameron K McEwan, Doctor Who: Animated Series On The Way, Den of Geek, 25 maggio 2009. URL consultato il 26 maggio 2009.
  3. ^ a b Press Office - First look at new animated Doctor Who, BBC. URL consultato il 21 agosto 2009.
  4. ^ Dave Golder, TV REVIEW Doctor Who "Dreamland", SFX Magazine, 3 dicembre 2009. URL consultato il 3 dicembre 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]