Sylvester McCoy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sylvester McCoy

Sylvester McCoy, pseudonimo di Percy James Kent-Smith (Dunoon, 20 agosto 1943), è un attore scozzese. È famoso soprattutto per aver interpretato la settima incarnazione del Dottore nella serie di fantascienza Doctor Who e per l'interpretazione dello stregone Radagast nella trilogia de Lo Hobbit, gli adattamenti cinematografici, diretti da Peter Jackson, dell'omonimo romanzo di J.R.R. Tolkien.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il giovane Kent-Smith, avviato in un primo momento dalla propria famiglia ad intraprendere gli studi per diventare sacerdote, decise di trasferirsi a Londra, per lavorare in una compagnia di assicurazioni. Iniziò a esibirsi in spettacoli comici nei pub insieme a Bob Hoskins. Per un breve periodo fece da guardia del corpo ai concerti dei Rolling Stones. Ad uno dei personaggi da lui interpretati nei primi anni a teatro, un cascatore chiamato "Sylveste McCoy", si deve l'origine del suo pseudonimo. Per motivi di superstizione, Kent-Smith aggiunse una "r" alla fine di "Sylveste", poiché in origine il nome aveva 13 lettere.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Doctor Who (1987-1989)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1987, McCoy vinse il provino per interpretare il Dottore nella serie Doctor Who. Mantenne il ruolo per due stagioni. Nel 1989 la serie fu cancellata dalla BBC a causa dei bassi ascolti. Ricomparve nell'omonimo film per la televisione, dove si rigenerò nell'ottavo Dottore interpretato da Paul McGann.

Durante e dopo Doctor Who[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1988, durante la trasmissione di Doctor Who, McCoy ha presentato un programma per bambini sulla BBC intitolato What's Your Story? (Qual è la tua storia?) nel quale gli spettatori avevano la possibilità di dare suggerimenti sulla trama. Nei primi anni '90, McCoy fu scelto per il ruolo del Governatore Swann in un adattamento dei Pirati dei Caraibi nel quale Steven Spielberg ne sarebbe stato regista, ma la Disney rifiutò il permesso per fare questo film. Fu anche la seconda scelta per il ruolo di Bilbo Baggins nella trilogia di Il Signore degli Anelli di Peter Jackson.4 Nel 1991, ha presentato un documentario su Doctor Who dal titolo Gli anni di Hartnell, che mostrava una selezione di episodi andati perduti sul primo Dottore, William Hartnell. In una versione musicale di Robin Hood è apparso come lo sceriffo di Nottingham con le canzoni del compositore britannico e paroliere Laurence Mark Wythe presso il teatro di Broadway, Lewisham, a Londra .Ha avuto anche una carriera intensa in teatro con diverse funzioni, dalla pantomima in un'opera di Molière, al nonno Jock in Una satira dei Quattro Estaites (1996) presentata al Festival di Edimburgo. È anche apparso nella commedia macabra presentata su BBC Radio 4 dal titolo Il Cabaret del dottor Caligari. Tra gli altri ruoli televisivi dopo Doctor Who, McCoy ha interpretato Michael Sam nel telefilm Beyond Fear del 1997.

Sylvester McCoy va a trovare i fan in tutto il mondo spesso e volentieri, come è successo nel 2008 in Spagna e nel 2016 in Italia, con l'evento della Regeneration One all'interno della StarCon a Bellaria.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • Vision On - serie TV (1965)
  • Roberts Robots - serie TV, 1 episodio (1973)
  • Lucky Feller - serie TV, 1 episodio (1975)
  • For the Love of Albert - mini serie TV (1977)
  • Turning Year Tales - serie TV, 1 episodio (1979)
  • BBC2 Playhouse - serie TV, 1 episodio (1980)
  • Big. Jim and the Figaro Club - serie TV, 6 episodi (1979-1981)
  • Tiny Revolutions - film TV (1981)
  • Tiswas - serie TV, 1 episodio (1981)
  • Jigsaw - serie TV, 3 episodi (1980-1981)
  • Starstrider - serie TV, 1 episodio (1984)
  • The Last Place on Earth - mini serie TV, 6 episodi (1985)
  • No 73 - serie TV, 1 episodio (1985)
  • Doctor Who - serie TV, 42 episodi (1987-1989)
  • Doctor Who: Dimensions in Time, regia di Stuart McDonald - film TV (1993)
  • Doctor Who, regia di Geoffrey Sax - film TV (1996)
  • The History of Tom Jones: A Foundling - serie TV, 4 episodi (1997)
  • Beyond Fear - film TV (1997)
  • See It Saw It - serie TV, 2 episodi (1999/2001)
  • Do You Have a License to Save This Planet - cortometraggio (2001)
  • Casualty - serie TV, 2 episodi (2001/2008)
  • Doctor Who: Death Comes to Time - audioserie, 5 episodi (2001-2002)
  • Hollyoaks - soap opera, 1 episodio (2002)
  • Metropolitan Police - serie TV, 2 episodi (2002/2006)
  • Still Game - sitcom, 1 episodio (2004)
  • Mayo - serie TV, 1 episodio (2006)
  • Great Performances - programma televisivo, 1 episodio (2008)
  • King Lear - film TV (2008)
  • Doctors - soap opera, 1 episodio (2008)
  • Al Murray's Multiple Personality Disorder - sketch show, 1 episodio (2009)
  • The Academy: Special - serie TV, 1 episodio (2012)
  • Doctor Who: The Ultimate Guide - documentario (2013)
  • The Five(ish) Doctors Reboot - parodia comica di Doctor Who (2013)
  • Crims - serie TV, 1 episodio (2015)
  • The Real Marigold Hotel - documentario TV (2016)
  • Sense8 - serie TV (2017)

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

  • Bruno Alessandro ne Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato, Lo Hobbit - La desolazione di Smaug, Lo Hobbit - La battaglia delle cinque armate

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN268659000 · ISNI: (EN0000 0001 1437 5960 · LCCN: (ENno98132286 · BNF: (FRcb14205569m (data)