Franco Properzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Franco Properzi
Franco Properzi.jpg
Franco Properzi a Roma nel maggio 2009.
Dati biografici
Paese India India
Altezza 188 cm
Peso 112 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Italia Italia
Ruolo Pilone
Ritirato 2003
Carriera
Attività di club¹
1984-1998 Milan
1998-2003 Benetton Treviso
Attività da giocatore internazionale
1990-2001 Italia Italia 53 (15)
Attività da allenatore
2004-2010 Benetton Treviso All. 2ª
2010-2017 Mogliano All. 2ª
2016-2017 Mogliano Giovanili RT
2018-2019 Rovigo All. avanti
Palmarès internazionale
Vincitore Coppa FIRA 1995-1997

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 20 maggio 2017

Franco "Kino" Properzi Curti (Dehradun, 4 novembre 1965) è un ex rugbista a 15 e allenatore di rugby a 15 italiano, in carriera attivo nel ruolo di pilone e 53 volte internazionale per l'Italia, con la quale vinse la Coppa FIRA 1995-1997.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in India per motivi di lavoro del padre[1], tornato in Italia crebbe a Milano; esordì in Campionato nell'Amatori (poi Mediolanum e in seguito Milan Rugby) e vinse con la squadra del capoluogo lombardo quattro titoli di Campione d'Italia, formando con Massimo Cuttitta una coppia di prime linee che in seguito fu proposta anche in Nazionale.

In azzurro fu chiamato nel 1990 da Bertrand Fourcade, allora C.T.: esordì il 7 aprile di quell'anno, nel corso della Coppa FIRA 1989/90 a Napoli contro la Polonia; successivamente, prese parte alla Coppa del Mondo di rugby 1991 in Inghilterra, torneo nel quale l'Italia vanta la miglior sconfitta di sempre contro gli All Blacks (21-31), disputando tutti i tre incontri della prima fase. Vinse con la formazione milanese i titoli di campione d'Italia nel 1991, 1993, 1995 e 1996; il nuovo C.T. della Nazionale Georges Coste lo confermò titolare della prima linea azzurra e lo inserì nella squadra per la Coppa del Mondo di rugby 1995 in Sudafrica. Nel 1997 vinse la Coppa FIRA 1995-1997, laureandosi Campione d'Europa, nella finale di Grenoble contro la Francia vinta 40-32.

Nel 1998 si trasferì al Benetton Treviso[2] e, nelle 5 stagioni da giocatore nella squadra bianco-verde, vinse altri 3 titoli di Campione d'Italia.

Prese, ancora, parte alla Coppa del Mondo di rugby 1999 in Galles, la sua terza e ultima; chiuse la carriera internazionale nel 2001, disputando le ultime tre partite del Sei Nazioni di quell'anno, contro Francia, Scozia e Galles.

Nel 2002 la Federazione Italiana Rugby gli affidò l'incarico di analista video della Nazionale[3], che tenne fino al 2006.

Terminata l'attività di giocatore nel 2003, dal 2004 fu vice allenatore del Benetton Treviso fino a tutta la stagione 2009-10; nella stagione successiva fu chiamato dal tecnico Eugenio Eugenio del Mogliano come suo assistente e, alle dimissioni del primo dopo soli tre mesi[4] ricoprì l'incarico di allenatore supplente fino alla nomina di Umberto Casellato, del fu nuovamente vice, alla guida del club veneto e con cui vinsero lo scudetto 2012-13, storico per il Comune di Mogliano Veneto.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Andrea Buongiovanni, Properzi uomo scudetto, in Gazzetta dello Sport, 3 giugno 2003. URL consultato il 27 ottobre 2008.
  2. ^ Maria Pia Zorzi, Fatta: Properzi è di Treviso, in Gazzetta dello Sport, 18 giugno 1998. URL consultato il 27 ottobre 2008.
  3. ^ Federazione Italiana Rugby, Comunicato stampa del 28/07/2002: Azzurri in raduno a Nevegal, in Comunicati.net, 28 luglio 2002. URL consultato il 27 ottobre 2002.
  4. ^ Emanuele Spironello, Ho resistito lontano dai campi solo tre mesi..., in la Tribuna di Treviso, 22 ottobre 2010. URL consultato il 20 maggio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]