Giampiero Mazzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giampiero Mazzi
Dati biografici
Paese Italia Italia
Altezza 173 cm
Peso 75 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Mediano di mischia
Ritirato 2009
Carriera
Attività di club¹
1994-2009 Rugby Roma 287 (?)
Attività da giocatore internazionale
1998-1999 Italia Italia 5 (5)
Attività da allenatore
2009- S.S. Lazio All. avanti

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 22 novembre 2012

Giampiero Mazzi (Frascati, 14 ottobre 1974) è un ex rugbista a 15 e allenatore di rugby a 15 italiano, tecnico della selezione Under-20 del Rugby Roma, club nel quale ha trascorso tutta la sua carriera.


Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel Rugby Roma, nel quale entrò a 7 anni[1], Mazzi vinse con il club della Capitale il titolo di campione d'Italia Under-17 nel 1991[1] e Under-19 nel 1992 e 1993[1]; passato in prima squadra, vinse la Coppa Italia nel 1998 e si aggiudicò lo scudetto nel 2000.

In Nazionale vanta 5 presenze (l'ultima nel 1999) sotto la gestione di Georges Coste; esordì nel 1998 a Huddersfield (Inghilterra) contro i Paesi Bassi in un torneo di qualificazione per la Coppa del Mondo di rugby 1999; convocato dal successivo C.T. Mascioletti per la fase finale della competizione, non fu tuttavia mai utilizzato.

L'ultimo incontro disputato in maglia azzurra è dell'agosto 1999, contro la Spagna, nel corso del quale tra l'altro segnò i suoi unici punti internazionali (una meta).

Divenuto capitano del Rugby Roma nel 2003[1], fu insignito nel 2008 del Premio CONI Roma come atleta cittadino distintosi in ambito internazionale; ritiratosi dall'attività al termine della stagione 2008-09, è divenuto tecnico della squadra Under-20 del Rugby Roma[2].Attualmente è l'allenatore della lazio rugby 1927 insieme al suo ex compagno di squadra Alfredo De Angelis

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d 7ª edizione del Premio CONI Roma, su roma.coni.it. URL consultato il 21 aprile 2010 (archiviato dall'url originale il 23 maggio 2012).
  2. ^ Rugby Roma Under-20, su rugbyroma.com. URL consultato il 21 aprile 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]