Mario Gerosa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mario Gerosa
Dati biografici
Paese Argentina Argentina
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Italia Italia
Ruolo Tre quarti ala
Ritirato 2010
Carriera
Attività di club¹
1985-1991 Rosario
1991-1997 Piacenza
1998-2010 Rosario
Attività da giocatore internazionale
1987
1994-1996
Argentina Argentina
Italia Italia
2 (0)
7 (20)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 6 febbraio 2012

Mario Oscar Gerosa (Rosario, 27 aprile 1967) è un ex rugbista a 15, allenatore di rugby a 15, dirigente sportivo e imprenditore argentino, internazionale per l’Argentina e per l’Italia.


Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel Club Atlético del Rosario, esordì nella Nazionale argentina nel 1987; con i Pumas vinse il campionato sudamericano di quell'anno.

In Italia dal 1991 al Piacenza[1], fu selezionato da Georges Coste per la Nazionale italiana, nella quale esordì nel 1994 nel corso di un tour di metà anno in Australia.

Prese anche parte alla Coppa del Mondo di rugby 1995, nel corso della quale fu schierato due volte, contro Inghilterra e Argentina, incontro, quest'ultimo, nel quale Gerosa e il suo connazionale Domínguez segnarono 26 dei 31 punti con cui l'Italia prevalse sui sudamericani.

Tornato in Argentina nel 2000, dopo avere giocato fino al 2010[1] e allenato il suo club originario, il Rosario, ne è anche dirigente[2].

È titolare, insieme a sua moglie, di una ditta di cosmesi, La Pasionaria[1].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (ES) Chris Gómez Csher, ¿Qué será de Mario Gerosa?, in Rugby Fun, 13 maggio 2010. URL consultato il 6 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 16 maggio 2010).
  2. ^ (ES) Sub comisión rugby año 2009, su plaza.org.ar (archiviato dall'url originale il 23 maggio 2009).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]