Festa di laurea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Festa di laurea
Titolo originale Festa di laurea
Paese di produzione Italia
Anno 1985
Durata 94 min
Genere drammatico, commedia
Regia Pupi Avati
Soggetto Antonio Avati e Pupi Avati
Sceneggiatura Antonio Avati e Pupi Avati
Produttore Antonio Avati
Distribuzione (Italia) DMV
Fotografia Pasquale Rachini
Montaggio Amedeo Salfa
Musiche Riz Ortolani
Interpreti e personaggi
Premi

Festa di laurea è un film del 1985 diretto da Pupi Avati.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Campagna romagnola, 1950, in prossimità del mare. Il fornaio Vanni Porelli viene incaricato di organizzare in un fatiscente casale abbandonato la festa di laurea della figlia della signora Gaia. Il lavoro è improbo e la donna rifiuta di versare anche solo un anticipo, ma Vanni accetta, in quanto dieci anni prima, in occasione della dichiarazione di guerra del 1940, era stato baciato a sorpresa da Gaia, presso la cui famiglia lavorava la madre di lui, e ne era rimasto ingenuamente innamorato tanto da finire per separarsi da sua moglie.

Vanni si mette all'opera, aiutato da suo figlio Nicola, da due ragazzi orfani adottati dalla moglie, da alcuni sfollati che avevano occupato abusivamente il casale e da altri collaboratori occasionali. La festa si risolverà in un disastro, totalmente disorganizzata e inadeguata alle richieste di Gaia: anzi uno dei motivi ricorrenti del film è il contrasto fra il mondo borghese rappresentato dalla famiglia della laureata (risaltano le pretese continue di Gaia, l'arroganza dell'avvocato suo marito e la superficialità della figlia Sandra, di cui alla fine si verrà a sapere che non si era realmente laureata perché aveva falsificato degli esami) e l'ingenua limitatezza del mondo campagnolo rappresentato da Vanni e Nicola; alla fine l'uomo rifiuterà anche di essere pagato. Della festa rimarrà un modesto filmino amatoriale girato dall'avvocato del paese.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema