Fratelli e sorelle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fratelli e sorelle
Titolo originaleFratelli e sorelle
Paese di produzioneItalia
Anno1992
Durata92 min
Generedrammatico
RegiaPupi Avati
SoggettoPupi Avati
SceneggiaturaPupi Avati
ProduttoreLuigi De Laurentiis, Aurelio De Laurentiis, Antonio Avati
Interpreti e personaggi

Fratelli e sorelle è un film del 1992 diretto da Pupi Avati.

Tra gli interpreti Franco Nero, Paola Quattrini, Anna Bonaiuto, Luciano Federico, Lino Capolicchio e Stefano Accorsi.

In concorso al Festival di Venezia del 1992, tratta il tema della disgregazione della famiglia e della perdita dei valori.

Il film segna il debutto di due giovani talenti del cinema Italiano: Luciano Federico e Stefano Accorsi che qualche anno dopo saranno di nuovo protagonisti insieme nel film Radiofreccia diretto da Luciano Ligabue.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Gloria scopre che il marito la tradisce con una sua allieva ventenne e scappa a St. Louis nel Missouri da sua sorella Lea portando con sé i suoi due figli.

Francesco, il più piccolo e sensibile dei due, cercherà di tenere unita la sua famiglia mentre lentamente tutto gli si sfalda intorno.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema