Ferrovia Roma-Giulianova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Roma-Giulianova
Mappa della Ferrovia Salaria (come su Palmegiani, Rieti e la regione Sabina, 1932).svg
InizioRoma
FineGiulianova
Stati attraversatiItalia Italia
Aperturanon realizzata
Scartamento1435 mm
Notenon sono stati realizzati i tronchi Carsoli-L'Aquila e Capitignano-Teramo mentre i restanti tratti sono già in esercizio sulle linee Roma-Pescara, L'Aquila-Capitignano (aperta nel 1922 e chiusa nel 1935) e Teramo-Giulianova
Ferrovie

La ferrovia Roma-Giulianova o Roma-L'Aquila-Giulianova era un progetto ferroviario, nell'Italia centrale, volto alla realizzazione di una linea di collegamento trasversale tra Mar Tirreno e Mare Adriatico, collegando Roma a Giulianova, passando per Carsoli, L'Aquila, Capitignano e Teramo, innestandosi su altri tratti di linea preesistenti quali la linea Roma-Pescara, la Terni-Sulmona e la Teramo-Giulianova. Del progetto fu realizzata solo la tratta L'Aquila-Capitignano, aperta nel 1922 ma chiusa nel 1935; la parte rimanente non fu mai realizzata per varie ragioni, tra cui i costi elevati per il superamento del Gran Sasso e degli altri due valichi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Primi progetti[modifica | modifica wikitesto]

I primi progetti per le linee Teramo-L'Aquila e L'Aquila-Carsoli furono fatti eseguire dai rispettivi municipi rispettivamente nel 1863 e nel 1874.[1]

Realizzazione del tratto L'Aquila-Capitignano[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Ferrovia L'Aquila-Capitignano § Realizzazione (1922) e sospensione (1935) della ferrovia.

Negli anni Venti del Novecento venne inaugurato il primo tratto L'Aquila-Capitignano, realizzato dalla Società per l'Industrializzazione dell'Aterno a scopi industriali, ma i progetti di prolungamento naufragarono, anche a causa della rivalità con un altro progetto per il collegamento Tirreno-Adriatico: la ferrovia Salaria (Roma-Rieti-Ascoli Piceno).

Il terzo millennio[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni 2000, la costruzione di una ferrovia L'Aquila-Tagliacozzo (dal tracciato molto simile a quello della precedente Aquila-Carsoli) fu inserito dal governo Berlusconi II tra le infrastrutture strategiche della legge obiettivo.[2] Il tracciato ipotizzato prevede una linea a binario unico ed elettrificata, lunga 41 km di cui 25 in galleria o viadotto, con un costo previsto di circa 730 milioni di euro.[3] Tuttavia a ciò non seguì nulla di concreto: l'opera non fu mai finanziata, né venne mai realizzato un progetto preliminare.

Nel 2016, la Fondazione Cassa di Risparmio della provincia dell'Aquila ha fatto realizzare un nuovo studio di fattibilità per il collegamento L'Aquila-Roma, producendo quattro diverse ipotesi di tracciato: Sassa-Cappelle dei Marsi, Sassa-Carsoli e Acciano-Aielli.[4][5]

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Stazioni e fermate
Continuation backward
linea per Roma
Station on track
74+531
0+000
Carsoli 600 m s.l.m.
Unknown route-map component "xABZgl" Unknown route-map component "CONTfq"
linea per Sulmona e Pescara
Unknown route-map component "exLSTR"
Tratto non realizzato
Unknown route-map component "exLBHF"
Borgorose
Unknown route-map component "exLSTR"
Tratto non realizzato
Unknown route-map component "xABZg+l" Unknown route-map component "CONTfq"
linea per Terni
Straight track Unknown route-map component "exSTR+l" Unknown route-map component "exSTR+r"
linea SIA per Capitignano † 1935
Unknown route-map component "eKRWg+l" Unknown route-map component "exKRWgr" Unknown route-map component "exSTR"
raccordo FS-SIA
Station on track Unknown route-map component "exKBHFe" Unknown route-map component "exSTR"
127+930 L'Aquila (RFI) / L'Aquila (SIA) 620 m s.l.m.
Unknown route-map component "CONTgq" One way rightward Unknown route-map component "exSTR"
linea per Sulmona
Unknown route-map component "exHST"
27+50- Coppito † 1935
Unknown route-map component "exHST"
23+53- San Vittorino † 1935
Unknown route-map component "exBHF"
21+73 Cermone † 1935
Unknown route-map component "exBHF"
18+30- Pizzoli † 1935
Unknown route-map component "exHST"
16+30- Barete † 1935
Unknown route-map component "exHST"
13+58- Cagnano † 1935
Unknown route-map component "exBHF"
8+75- Marana † 1935
Unknown route-map component "exBHF"
4+10- Montereale † 1935
Unknown route-map component "exBHF"
0+000 Capitignano † 1935
Unknown route-map component "exLSTR"
Tratto non realizzato
Unknown route-map component "extSTRa"
Galleria sotto il Gran Sasso non realizzata
Unknown route-map component "extSTRe"
Unknown route-map component "exLSTR"
Tratto non realizzato
Unknown route-map component "exLBHF"
Montorio al Vomano
Unknown route-map component "exLSTR"
Tratto non realizzato
Unknown route-map component "KBHFxa"
25+077 Teramo 246 m s.l.m.
Continuation forward
linea per Giulianova

La Roma-Giulianova avrebbe avuto un tracciato simile all'odierna autostrada A24: si sarebbe staccata dalla Roma-Sulmona a Carsoli dove, dai 600 metri s.l.m. della valle del Turano, avrebbe superato un primo valico, salendo tra i monti Carseolani fino ai 956 metri della galleria di sommità, per poi scendere a 750 metri nella valle del Salto, dove avrebbe toccato Borgorose. Da lì la linea sarebbe risalita fino ai 1010 metri del valico in tunnel del monte Velino (che separa la valle del Salto dalla valle dell'Aterno), per poi scendere fino ai 611 metri dell'Aquila. Dal capoluogo abruzzese sarebbe nuovamente salita per affrontare il valico del Gran Sasso, dove era prevista una galleria di sommità a quota 1150 metri, e riscesa fino ai 265 metri di Teramo, dove si sarebbe ricongiunta con la già esistente linea per Giulianova ed il mare.[6][7]

Profilo altimetrico della linea, confrontato a quello della ferrovia Salaria (Roma-Ascoli)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Per la costruzione della ferrovia Teramo-L'Aquila-Carsoli, lettera d'accompagnamento per la costruzione della ferrovia Teramo-Aquila-Carsoli alla commissione governativa di Raffaele De Cornè. Officine Grafiche Vecchioni, L'Aquila, 1919
  2. ^ Sistema Informativo Legge Opere Strategiche, cercando "Aquila Tagliacozzo".
  3. ^ Nuova linea ferroviaria L'Aquila-Tagliacozzo (PDF), su Intesa generale quadro tra governo e regione Abruzzo, regione.abruzzo.it, 28 maggio 2009, p. 10. URL consultato il 24 gennaio 2019.
  4. ^ Un treno L'Aquila-Roma in 77 minuti su una ferrovia tutta nuova, lo studio della Fondazione Carispaq, su Il Messaggero edizione dell'Abruzzo, 31 gennaio 2016. URL consultato il 24 gennaio 2019.
  5. ^ Roberto Ciuffini, Ferrovia L’Aquila-Roma, lo studio di fattibilità della Fondazione Carispaq, su NewsTown, 21 giugno 2017. URL consultato il 24 gennaio 2019.
  6. ^ Documentazione dell'Archivio di Stato di Rieti, raccolta nel CD "Antrodoco e la ferrovia" realizzato nel 2003 dal comune di Antrodoco per il 120º anniversario della linea Terni-L'Aquila. Consultabile sul sito istituzionale del Comune: Testo sulla realizzazione della tratta l'Aquila - Antrodoco - Rieti - Terni
  7. ^ Francesco Palmegiani, La ferrovia Salaria - un capitale problema della Sabina che è di carattere nazionale, in Rieti e la regione Sabina, edizioni della rivista "Latina Gens", Roma 1932, p. 136.