Rete ferroviaria del Lazio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La rete ferroviaria del Lazio è in parte di proprietà statale gestita da Rete Ferroviaria Italiana (RFI) e in parte di proprietà regionale (ex ferrovie concesse) gestita da ATAC.

Il Lazio, in particolare il nodo di Roma, riveste un ruolo fondamentale per la rete ferroviaria nazionale e internazionale, perché collega il nord Italia con il sud ed è percorsa dall'asse europeo numero 1 Berlino-Palermo e dall'asse numero 24 Corridoio dei due mari. Il Lazio quindi fa parte della Rete ferroviaria convenzionale trans-europea TEN-T.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Rete RFI[modifica | modifica wikitesto]

Rete Ferroviaria Italiana (RFI) gestisce nel Lazio 1211 km di linee[2], che si articolano in:

  • 644 km di linee fondamentali, 335 km di linee complementari e 232 km di linee che appartengono al nodo ferroviario di Roma.
  • 863 km di linee a doppio binario e 348 km di linee a binario unico.
  • 1108 km di linee elettrificate e 103 km di linee non elettrificate (diesel).

Linee fondamentali[modifica | modifica wikitesto]

Linee complementari[modifica | modifica wikitesto]

Sicurezza[modifica | modifica wikitesto]

Tutta la rete ferroviaria è coperta da uno o più sistemi di sicurezza, di cui i principali sono:

Rete ATAC[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Servizi ferroviari suburbani di Roma § Ferrovie ATAC.

ATAC gestisce un totale di 139 km di linee ferroviarie di proprietà regionale (ex concesse) che si articolano in:

Servizio passeggeri[modifica | modifica wikitesto]

Il servizio passeggeri lungo la rete RFI è operato da Trenitalia, la controllata di Ferrovie dello Stato, ad eccezione della Ferrovia Terni-Sulmona dove sul tratto in territorio laziale opera Ferrovia Centrale Umbra in subappalto per Trenitalia. ATAC invece effettua il servizio passeggeri lungo le tre ferrovie ex concesse.

Trenitalia[modifica | modifica wikitesto]

La Direzione Regionale Lazio di Trenitalia trasporta circa 320.000 viaggiatori grazie ad una offerta di quasi mille treni al giorno. La Direzione Regionale può contare su 1300 punti vendita 39 biglietterie 200 biglietterie self-service.

Il parco rotabile di Trenitalia, grazie agli investimenti sostenuti dalla regione Lazio, è in fase di riqualificazione e si sta procedendo con l'acquisto di nuove carrozze Vivalto. Il parco rotabile si articola in:

La Direzione Regionale Lazio ha conseguito la certificazione UNI EN ISO 9001/2000 per la progettazione e l'erogazione del servizio di Trasporto Pubblico Locale su ferrovia nella Regione Lazio.

Ferrovie Laziali[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Servizi ferroviari suburbani di Roma.

Una parte delle linee fondamentali e complementari costituisce il sistema delle Ferrovie Laziali (FL), con 8 relazioni operate da Trenitalia e convergenti sulla città di Roma, finanziato in larga parte dalla Regione Lazio. Le linee FL1, FL2 e FL3 offrono, particolarmente nelle tratte urbane di Roma, un servizio metropolitano grazie alla frequenza e alle numerose fermate urbane, integrato con la metropolitana ed i mezzi di superficie; le altre linee effettuano un servizio per lo più regionale.

ATAC[modifica | modifica wikitesto]

I viaggiatori che ogni giorno utilizzano le linee ATAC sono 200.000.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dati RFI[collegamento interrotto]
  2. ^ La rete RFI nel Lazio al 30 luglio 2015 Archiviato il 7 ottobre 2014 in Internet Archive.
  3. ^ Dettagli lavori sul sito di Italferr
  4. ^ Dettaglio lavori sul sito di Italferr

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]