Cosmo Oro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Cosmo Serie Oro - Classici della Narrativa di Fantascienza, più conosciuta come Cosmo Oro, è una collana di romanzi di fantascienza pubblicata dalla Editrice Nord dal 1970 al 2003.

Ebbe il merito, assieme alla collana Cosmo Argento, di portare la fantascienza, a quell'epoca presente solo con collane diffuse nelle edicole, nel più quotato mercato delle librerie. La collana è contraddistinta dalla valorizzazione dei testi pubblicati tramite traduzioni integrali e apparati critici e bio-bibliografici.[1]

Durante il primo decennio di attività la collana è priva dell'indicazione di gerenze editoriali, ma curatore di fatto è Riccardo Valla, che tra 1971 e 1979 tiene per la casa editrice contatti con agenzie letterarie ed autori, coordina il lavoro dei collaboratori assegnando e rivedendo traduzioni e apparati editoriali, oltre a firmare lui stesso numerose traduzioni e prefazioni.[2]

A partire dal settembre 1980 è indicato come curatore Sandro Pergameno.[3]

I maggiori successi pubblicati in questa collana sono stati riproposti dalle collane Tascabili e Biblioteca Cosmo della stessa casa editrice.

Volumi pubblicati[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Iannuzzi, Giulia, Distopie, viaggi spaziali, allucinazioni : fantascienza italiana contemporanea, p. 57, 70, ISBN 9788857527659, OCLC 925733594. URL consultato il 6 aprile 2019.
  2. ^ Giulia Iannuzzi, Un laboratorio di fantastici libri. Riccardo Valla intellettuale, editore, traduttore. Con un’appendice di lettere inedite a cura di Luca G. Manenti, Solfanelli, 2019, pp. 58-74, ISBN 9788833051031.
  3. ^ Giulia Iannuzzi, Un laboratorio di fantastici libri. Riccardo Valla intellettuale, editore, traduttore. Con un’appendice di lettere inedite a cura di Luca G. Manenti, Solfanelli, 2019, p. 71, ISBN 9788833051031.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]