Poul Anderson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Poul Anderson nel 1985

Poul William Anderson (Bristol, 25 novembre 1926Orinda, 31 luglio 2001) è stato uno scrittore statunitense, autore di romanzi di fantascienza.

Ha pubblicato alcuni dei suoi primi racconti con gli pseudonimi di A. A. Craig, Michael Karageorge e Winston P. Sanders. Anderson è stato inoltre autore di libri fantasy, come ad esempio la serie King of Ys.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Di origini scandinave, nacque in Pennsylvania nel 1926. Conseguì una laurea in fisica all'università del Minnesota nel 1948. Sposò Karen Kruse nel 1953. Assieme a lei, oltre che da solo, compose versi.

La sua prima pubblicazione di fantascienza è del 1947, sulla rivista Astounding. Pubblicò il suo primo romanzo nel 1952: in seguito pubblicò soprattutto opere fantasy. Anderson privilegiò sempre l'avventura, con tratti anche ironici, creando opere molto interessanti e suggestive, pure con una spiccata inclinazione poetica.

È stato il sesto presidente dell'associazione degli scrittori statunitensi di fantasy e fantascienza a partire dal 1972.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Il racconto di Anderson Witch of the Demon Seas (pubblicato sotto lo pseudonimo di "A. A. Craig") ebbe la copertina del numero del gennaio 1951 di Planet Stories; nello stesso numero fu pubblicato per la prima volta una storia di Dominic Flandry Il tigre per la coda (Tiger by the Tail).
Il racconto di Anderson Inside Earth fu la storia di copertina del numero dell'aprile 1951 di Galaxy Science Fiction.
Il racconto di Anderson War-Maid of Mars ebbe la copertina del numero del maggio 1952 di Planet Stories.
Il racconto di Anderson Messaggio segreto (A Message In Secret), della serie di Dominic Flandry, fu il racconto di copertina del numero di dicembre 1959 di Fantastic.
Un'altro racconto breve della serie di Dominic Flandry, La piaga dei padroni (A Plague of Masters) ebbe la copertina del numero di dicembre 1960 di Fantastic; esso fu in seguito pubblicato in volume come Earthman, Go Home!
Il racconto di Anderson Goodbye, Atlantis! fu il racconto di copertina del numero di agosto 1961 di Fantastic.
Il romanzo di Anderson The Day After Doomsday uscì a puntate su Galaxy prima della pubblicazione in volume come Hanno distrutto la Terra (After Doomsday).
Il racconto di Anderson "Kings Who Die" ebbe la copertina del numero di marzo 1962 di If.
Il racconto di Anderson Homo Aquaticus parte del cicolo di Kith, fu il racconto di copertina del numero di settembre 1963 di Amazing Stories.

Serie[modifica | modifica wikitesto]

King of Ys[modifica | modifica wikitesto]

In collaborazione con Karen Anderson

Loro i terrestri - Tomorrow's Children[modifica | modifica wikitesto]

  • Loro i terrestri (Twilight World, 1961; fusione di Tomorrow's Children, 1947; Logic, 1947; The Children of Fortune, Twilight World, 1961) con F. N. Waldrop (tr. Andreina Negretti; Arnoldo Mondadori Editore, 1962)
  • Chain of Logic (1947)
  • Children of Fortune (1962)
  • Epiloghe (Twilight World) (1961)

La Lega Psicotecnica - Psychotechnic League[modifica | modifica wikitesto]

Hoka[modifica | modifica wikitesto]

Scritti in collaborazione con Gordon R. Dickson

  • Hoka sapiens (Earthman's Burden, 1957), antologia contenente:
    • Lo sceriffo di Canyon Gulch (The Sheriff of Canyon Gulch, 1957) (tr. Hilia Brinis, Arnoldo Mondadori Editore 1964)
    • Don Jones (1957) (tr. Hilia Brinis, Arnoldo Mondadori Editore 1986)
    • In Hoka Signo Vinces (1953) (tr. Hilia Brinis, Arnoldo Mondadori Editore 1964)
    • All'arrembaggio, Hoka! (Yo Ho Hoka!, 1955) (tr. Hilia Brinis, Arnoldo Mondadori Editore 1986)
    • Un manipolo di eroi (The Tiddlywink Warriors, 1955) (tr. Hilia Brinis, Arnoldo Mondadori Editore 1986)
    • Hoka Holmes (The Adventure of the Misplaced Hound, 1964) (tr. Hilia Brinis, Arnoldo Mondadori Editore 1964)
  • Star Prince Charlie (1975)
  • Hoka! (1983)

Ciclo della Lega Polesotecnica - Technic History[modifica | modifica wikitesto]

Sottociclo di Nicholas Van Rijn/ Lega Polesotecnica (dalla cronologia interna):

  • La guerra degli uomini alati (War of the Wing-Men; anche The Man Who Counts; 1958; tr. L(ella) Pollini; Lo Stormo e la Flotta; Galassia 21, Casa Editrice La Tribuna 1962; tr. Roberta Rambelli; Cosmo. Collana di Fantascienza 66, Editrice Nord 1977; tr. Roberta Rambelli; raccolto in Il Secondo Libro dei Mercanti Spaziali Tascabili Omnibus 5.18, Editrice Nord 1992)
  • Il mercante delle stelle (Trader to the Stars, 1964, Prometheus Award) raccoglie:
    • Nave zoo (Hiding Place, 1961, tr. aria Benedetta De Castiglione, Arnoldo Mondadori Editore, 1966)
    • Il territorio (Territory, 1961, tr. Giampaolo Cossato e Sandro Sandrelli, Editrice Nord 1975)
    • La chiave di tutto (The Master Key, 1971, tr. Giampaolo Cossato e Sandro Sandrelli, Editrice Nord 1975)
  • Gli scansaguai (The Trouble Twisters, 1966) raccoglie:
    • La ruota a tre punte (The Three-Cornered Wheel, 1963, tr. Giampaolo Cossato e Sandro Sandrelli, Editrice Nord 1975)
    • Un sole invisibile (A Sun Invisible, 1966, tr. Giampaolo Cossato e Sandro Sandrelli, Editrice Nord 1975)
    • Gli scansaguai (The Trouble Twisters; anche Trader Team; 1965, tr. Giampaolo Cossato e Sandro Sandrelli, Editrice Nord 1975)
  • Mondo rovente (Satan's World, 1969, tr. Gabriele Tamburini, Editrice Nord 1974)
  • Cronache della lega polesotecnica (The Earth Book of Stormgate, 1978) raccoglie:
    • Wings of Victory (1972)
    • The Problem of Pain (1973)
    • How to be Ethnic in One Easy Lesson (1974)
    • Margin of Profit (1956)
    • Esau (anche Birthright, 1970)
    • The Season of Forgiveness (1973)
    • The Man Who Counts (anche War of the Wing-Men, 1958)
    • A Little Knowledge (1971)
    • Day of Burning (anche Supernova, 1967)
    • Lodestar (1973)
    • Wingless (anche Wingless on Avalon, 1973)
    • Rescue on Avalon (1973)
  • Mirkheim (1977; trad. it. Cosmo. Collana di Fantascienza 79, Editrice Nord, Milano, 1978)
  • Il popolo del vento (The People of the Wind, 1973; tr. Maurizio Nati; I Libri di Robot 4, Armenia Editore 1978; tr. Maurizio Nati; Economica Tascabile 14, Fanucci Editore Fanucci, 1994)

Serie di Dominic Flandry[modifica | modifica wikitesto]

(Secondo la cronologia interna):

Ciclo della pattuglia del Tempo (Time Patrol)[modifica | modifica wikitesto]

  • I guardiani del tempo (Guardians of Time, 1960), antologia di 4 racconti (i primi del ciclo)
  • Time Patrolman (1983), raccoglie il sesto e il settimo racconto del ciclo
  • L'anno del riscatto (The Year of the Ransom, 1988), romanzo breve, nona opera del ciclo
  • Lo scudo del tempo (The Shield of Time, 1990), antologia con gli ultimi racconti e romanzi brevi del ciclo
  • La pattuglia del tempo (The Time Patrol, 1991), antologia con i primi 9 racconti del ciclo (ampliamento de I guardiani del tempo)

History of Rustum[modifica | modifica wikitesto]

  • Orbit Unlimited (1961)
  • New America (1982)

Operation Otherworld[modifica | modifica wikitesto]

The Last Viking[modifica | modifica wikitesto]

  • The Golden Horn (1980) con Karen Anderson
  • The Road of the Sea Horse (1980) con Karen Anderson
  • The Sign of the Raven (1980) con Karen Anderson

Maurai[modifica | modifica wikitesto]

  • Maurai and Kith (1982)
  • Orion risorgerà (Orion Shall Rise, 1983) (Editrice Nord, Cosmo Oro 93, luglio 1988)

Harvest of Stars[modifica | modifica wikitesto]

  • Harvest of Stars (1993)
  • The Stars Are Also Fire (1994) (Prometheus Award)
  • Harvest the Fire (1995)
  • The Fleet of Stars (1997)

Altri romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Revisioni[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

  • Orbit Unlimited (1961)
  • Strangers from Earth (1961)
  • Twilight World (1961)
  • Un-Man and Other Novellas (1962)
  • Time and Stars (1964)
  • The Fox, the Dog, and the Griffin (1966)
  • The Horn of Time (1968)
  • Beyond the Beyond (1969)
  • Seven Conquests (1969)
  • Le montagne volanti (Tales of the Flying Mountains, 1970)
  • The Queen of Air and Darkness and Other Stories (1973)
  • The Many Worlds of Poul Anderson (conosciuto anche come The Book of Poul Anderson) (1974) —
  • Homeward and Beyond (1975)
  • The Best of Poul Anderson (1976)
  • Homebrew (1976)
  • The Night Face & Other Stories (1979)
  • The Dark Between the Stars (1981)
  • Explorations (1981)
  • Fantasy (1981)
  • The Guardians of Time (1981)
  • Winners (1981) (una collezione di Anderson dei vincitori di Hugo Award)
  • Cold Victory (1982)
  • The Gods Laughed (1982)
  • Maurai & Kith (1982)
  • New America (1982)
  • Starship (1982)
  • The Winter of the World / The Queen of Air and Darkness (1982)
  • Conflict (1983)
  • The Long Night (1983)
  • Past Times (1984)
  • The Unicorn Trade (1984) con Karen Anderson
  • Dialogue With Darkness (1985)
  • Space Folk (1989)
  • The Shield of Time (1990)
  • Alight in the Void (1991)
  • The Armies of Elfland (1991)
  • Inconstant Star (1991) - Storie ambientate nell'universo umano-kzin di Larry Niven
  • Kinship with the Stars (1991)
  • All One Universe (1996)
  • Hoka! Hoka! Hoka! (1998) con Gordon R. Dickson
  • Going for Infinity

Omnibus[modifica | modifica wikitesto]

  • The Worlds of Poul Anderson (1974)
  • Operation Otherworld (1999)

Antologie[modifica | modifica wikitesto]

  • 4 Nebula Award Stories 4 (1969)
  • The Day the Sun Stood Still (1972) con Gordon R. Dickson e Robert Silverberg
  • A World Named Cleopatra (1977)

Opere non di genere[modifica | modifica wikitesto]

  • The Golden Slave (1960) - Romanzo storico
  • Rogue Sword (1960) - Romanzo storico

Serial[modifica | modifica wikitesto]

  • No Truce With Kings (1963)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN12304119 · LCCN: (ENn79044004 · ISNI: (EN0000 0000 8357 0818 · GND: (DE120591472 · BNF: (FRcb11888761d (data)